Salta al contenuto principale
Latte Dolce
I sassaresi vittoriosi dopo i 3 punti tolti della gara di Foligno

IL Latte Dolce esulta nel recupero, Garau ferma l'Ostia e Palmas segna il gol-vittoria

La settimana del Latte Dolce resa amara dal Giudice Sportivo con la decisione di decretare la sconfitta a tavolino per 3-0 a Foligno viene "inzuccherata" con la vittoria in extremis contro il quotato Ostiamare al termine di una gara in bilico fino all'ultimo. Come testimonia il 46' della ripresa che vede il portiere Garau salvare sul tiro di D'Astolfo e Palmas siglare il gol-partita sul rovesciamento di fronte. Tre punti pesantissimi per la squadra di Paba in vista della sfida-salvezza in casa del Lanusei. 

 

La gara. Paba rimette il senior Garau in porta, con Ravot, Patacchiola, Congiu e Dagai in difesa, Pireddu, Mereu e Pala a centrocampo, tridente d'attacco formato da Usai, Canalini e Palmas. Greco deve rinunciare al gigante Vano, in attacco ci sono Ferrari, Roberti e Attili, in porta Quattrotto, Belardelli, Martorelli, Piroli e Colantoni in difesa, Bellini, D'Astolfo e Vecchiotti a centrocampo. Inizia bene l'Ostia che crea grattacapi da calcio d'angolo, Colantoni centra in area, la palla giunge a Piroli che alza la mira a pochi metri da Garau. Il Latte Dolce passa alla prima occasione, angolo di Mereu al 10', Congiu stacca alla perfezione e batte Quattrotto. Per il difensore sassarese è il secondo centro stagionale dopo quello contro il Muravera. L'Ostia risponde con una punizione dello specialista Piroli questa volta abbondantemente alta sulla traversa. I viola insistono e cercando lo spunto ancora su palla inattiva. I tentativi di Roberti e Attili sono fuori misura. Al 43' il Latte Dolce potrebbe raddoppiare, Canalini serve in area Usai che controlla e spara in porta di collo destro, Quattrotto alza sopra la traversa. Greco ripresenta i suoi con Coco al posto di Vecchiotti. Al 4' Bellini da destra pesca in area Roberti, girata di testa ma Garau è in posizione e blocca. Al 7' l'Ostia pareggia su schema di punizione, Piroli trova in area Attili, controllo e tiro respinto da Garau, sulla palla si avventa Martorelli che scaraventa in rete. L'Ostia si complica la vita quando all'11' quando Roberti si fa espellere per un fallo su Congiu. Il Latte Dolce prova a far fruttare la superiorità numerica ma Palmas conclude in maniera sbilenca dopo aver ricevuto palla da Canalini. Che, al 21', esce per far posto al rientrante Ruggiu. L'Ostia potrebbe passare in vantaggio al 28', Colantoni recupera una palla non uscita sul fondo e crossa a centroarea, Attili è bravissimo a metter giù palla e scaricare in mezza girata, Garau è un gatto e salva d'istinto. Paba manda in campo Scognamillo (per Pala) che al 36' serve una palla deliziosa a Ruggiu che spreca malamente calciando al lato di sinistro. Il finale è rovente e ricco di emozioni al minuto 46': il neo-entrato Passamonti entra sul lato corto di destra e scarica all'indietro per D'Astolfo che calcia a botta sicura dai 16 metri ma Garau è ancora superlativo respingendo in tuffo, sul rovesciamento di fronte Scognamillo a destra mette in mezzo, astuto il velo di Usai che fa passare la palla in mezzo alle gambe per il liberissimo Palmas pronto a mettere in rete la decima prodezza stagionale. Il Latte Dolce può esultare e addolcire la settimana amara.

 

LATTE DOLCE: Garau, Ravot, Daga, Patacchiola, Congiu, Mereu, Pireddu, Pala (32' st Scognamillo), Canalini (21' st Ruggiu), Usai, Palmas. A disp. Pitttalis, Delrio, Cocco, Piga, Spano, Puledda, Carboni. All. Massimiliano Paba  

OSTIAMARE: Quattrotto, Belardelli, Colantoni, Bellini, Martorelli, Piroli, Vecchiotti (1' st Coco), D'Astolfo, Ferrari, Attili  (42' st Passamonti), Roberti. A disp. Barrago, Lucarini, Pedoni, Morra. All. Alfonso Greco 

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore 

RETI: 10' pt Congiu, 7' st Martorelli, 46' st Palmas

NOTE: Espulso all'11' st Roberti per gioco falloso. Ammoniti: Daga, Usai, Patacchiola, Scognamillo, Vecchiotti, Colantoni, Coco. Recupero: 1' + 4'. Spettatori: 300 circa.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2016/2017
Tags:
1 Ritorno
Girone G

Archivio articoli in evidenza