Sant'Elena-Carloforte 1-0, Andrea Feola

Sant'Elena-Carloforte 1-0, Andrea Feola
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Squadre correlate: Carloforte        
Giocatori correlati: Andrea Feola       

News correlate

Il mister: Rivali di valore, alleno un gran gruppo

Lanusei prepara lo sbarco in Eccellenza, Loi: «Siamo carichi di entusiasmo, pronti alla festa»

24/04/2014

È nato a Loceri ma abita a Tortolì, ha giocato come portiere nel Taloro Gavoi e nella Nuorese. A quasi 39 anni Francesco Loi vanta già una decennale esperienza in panchina alla guida di Castor Tortolì, Villagrande, Cardedu e, ora, Lanusei. «Sono un ibrido, tra le influenze ogliastrine e quelle barbaricine è venuto fuori un qualcosa di pericoloso», di

Si profila un derby playout tra le due quartesi

Volata salvezza: Sant'Elena, Sant'Antioco e 2000 sgomitano per non perdere la Promozione

23/04/2014

Tre in ballo, una cadrà in Prima categoria e due si contenderanno la salvezza nella sfida playout. Quartu 2000, Sant'Antioco e Sant'Elena sono pronte al rush finale, ultimi 180' per evitare la retrocessione diretta (insieme con la Masullese) e sperare di restare in Promozione con uno spareggio.

I tecnici Loi e Casano e Viani ai microfoni di DS

Le video interviste della vittoria del Lanusei in casa del Quartu 2000

16/04/2014

Guarda le videointerviste dei tecnici Francesco Loi e Stefano Casano e del bomber argentino 

«Ha fatto un grande lavoro valorizzando i giovani»

Arbus, Pusceddu ritorna sull'addio di Agus: «Dispiace, ma lo strappo si poteva ricucire»

16/04/2014

Nonostante la burrasca provocata dall'addio di mister Agus a tre settimane dalla conclusione della stagione, l'Arbus è riuscito a portare a casa un punto importantissimo in chiave salvezza dalla trasferta di Narcao, 1 a 1 il finale, con la rete decisiva arrivata soltanto negli ultimi minuti.

 

«Vogliamo continuare a crescere, ma serve aiuto»

Castelsardo, la gioia incontenibile di Antonello Palmas: «Sapevamo di essere forti e lo abbiamo dimostrato»

16/04/2014

Il Castelsardo si laurea campione con 180' di anticipo rispetto alla fine del torneo e può dare il via alla festa: per Udassi e soci si è trattato di un successo importantissimo, che di colpo cancella l'amarezza per la retrocessione incassata nella scorsa stagione e conferma l'assoluto valore di una compagine che ha saputo piegare, con una seconda parte di camp