Salta al contenuto principale
Mattia Floris, centrocampista, Lanusei
I viola senza reti da 7 gare e al quinto ko di fila

Il Lanusei si sblocca lontano dal Lixius, tre gol al San Teodoro e punti pesanti in chiave salvezza

Dopo un intero girone d'andata con lo zero nella casella dei punti in trasferta, il Lanusei apre l'anno nuovo vincendo 3-0 a San Teodoro e festeggia così il primo exploit lontano dal Lixius mandando in soffitta le nove sconfitte di fila e quell'incubo di dover costruire solo in casa la strada per la salvezza. I ragazzi di Hervatin sanno ora come si fa a vincere fuori dalle mura amiche e mettono in crisi un San Teodoro che porta a cinque la striscia di sconfitte e a sette le gare senza riuscire a fare gol. Decisivo l'uno-due a fine primo tempo di Papini e Floris, quest'ultimo su calcio di rigore contestato dai viola che, nella ripresa, hanno protestato per il salvataggio di Bonu sul tiro Gentile che sarebbe avvenuto dentro la linea di porta. Nel finale Sofiane mette a tacere ogni polemica apponendo il sigillo al match.

 

La gara. Tatti lascia in panchina le punte Ibba e Puntoriere e si affida a Prandelli e Ruzzittu in attacco con Spano e Malesa esterni e il duo Gambini-Magnanelli in mezzo al campo, in difesa ci sono Deiana, Ferraro, Giannetti e Raimo davanti al portiere Cherchi. Hervatin piazza La Ferrara tra i pali, Kouadio (classe 2000 all'esordio), Rizzo, Di Maio e Bonu in difesa, Perez, Pisanu e Floris a centrocampo, Sofiane dietro Savanelli e Papini. Il primo brivido lo procura il San Teodoro al 9' con il cross di Spano da sinistra che trova pronto Malesa alla conclusione di piatto al volo, salva La Ferrara con i piedi poi Magnanelli calcia al lato con un destro di prima intenzione. Altra ghiotta chance dei viola al 24’ quando Magnanelli, su punizione, pesca in area il solissimo Spano che scavalca con un pallonetto La Ferrara in uscita disperata ma Bonu salva sulla linea di porta. La risposta del Lanusei è affidata ai piedi deliziosi di Sofiane, il 19enne di Lione si invola sulla sinistra, crossa in area per Papini, interviene Giannetti che senza volerlo serve un assist a Perez, sinistro immediato dello spagnolo e Cherchi respinge e poi Ferraro completa l'opera con un rinvio. Gli ogliastrini reclamano anche un calcio di rigore sul colpo di testa di Di Maio fermato con la mano da Prandelli. Il vantaggio dei biancorossoverdi si materializza al 42' quando Papini scarica in rete di testa la palla crossata da destra da Perez. Lo stesso attaccante è protagonista del raddoppio al 45' quando controlla la palla in area e cerca di eludere l'intervento di Cherchi che tocca sicuramente la palla ma per l'assistente probabilmente anche la caviglia di Papini perché segnala all'arbitro il fallo del portiere: ammonizione e calcio di rigore che Floris trasforma con un sinistro a mezza altezza e poi festeggia con una capriola. Ad inizio ripresa il San Teodoro scende in campo voglioso di riaprire il match e potrebbe riuscirci all'8’ con il colpo di testa di Ruzzittu sul quale La Ferrara si oppone in maniera decisiva. La replica ogliastrina è affidata a Floris che, verso la mezzora, prende il tempo a Deiana su una palla lunga, poi cerca Sofiane in mezzo all'area ma il franco-algerino non arpiona a dovere la sfera ad un metro da Cherchi. Al 34' episodio da moviola per il San Teodoro: il neo-entrato Gentile trova in profondità Spano, che si libera di Bonu e Di Maio, sull'uscita di Cherchi appoggia a Gentile che controlla e calcia in porta, Bonu velocissimo a rientrare sulla linea salva intervenendo di piede, impossibile capire se la palla avesse o meno varcato la riga. Vane le proteste di giocatori di casa che vengono puniti ancora allo scadere con la veloce ripartenza rifinita da Franca per Sofiane, bravo a controllare in area e fulminare Cherchi in uscita con un destro potente. Il Lanusei rafforza la posizione fuori dai playoff in attesa dell'altro derby-salvezza con il Latte Dolce.

 

SAN TEODORO: Cherchi, Deiana, Raimo (42' st Pascuttini), Gambini, Ferraro, Giannetti, Malesa, Magnanelli, Prandelli, Spano (45' st Vispo), Ruzzittu (33' st Gentile). A disp: Corsi, Orchi, Gavioli, Giacomelli, Ibba, Puntoriere. All. Tomaso Tatti

LANUSEI: La Ferrara, Bonu, Kouadio, Pisanu, Rizzo, Di Maio, Perez (42' st Contu), Floris, Savanelli (23' st Franca), Sofiane, Papini (17' st Celiani). A disp. Carlino, Oproiescu, Cavallaro, Usai, Zhuri. All. Gianluca Hervatin

ARBITRO: Bertini di Lucca

RETI: 42' pt Papini, 45' pt Floris (rig), 46' st Sofiane

NOTE: Ammoniti: Cherchi, Deiana, Sofiane, Gambini, Spano, Ruzzittu, Rizzo, Celiani. Angoli: 5-1. Recupero: 1' + 3'. Spettatori: 300 circa.

 

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2016/2017
Tags:
1 Ritorno

Archivio articoli in evidenza