Salta al contenuto principale
Marcello Angheleddu, centrocampista, Muravera
Doppio Geroni e tre assist di Demartis, il portiere insuperabile

Il Muravera è cinico e Vandelli è un muro, vittoria con poker di reti all'Afragolese

Il Muravera rimedia subito al ko interno contro il Savoia rifilando quattro reti all'Afragolese. Si risveglia improvvisamente il potenziale offensivo della squadra di Francesco Loi nella gara in cui ha probabilmente sofferto di più gli avversari che, nella prima mezz'ora, hanno costruito alcune occasioni da rete trovando però in Vandelli un baluardo incrollabile. Nell'ultima parte della prima frazione sono fioccate le due reti di Geroni e quella di Angheleddu con Demartis autore di un triplo assist (molto bello quello del raddoppio). Match chiuso all'intervallo che il portiere Vandelli non ha voluto che si riaprisse ad inizio ripresa quando ha neutralizzato il rigore di Simonetti suggellando una prova superlativo. Nel finale arriva il primo gol in serie D di Lorenzo Loi, classe 2002 proveniente dalla Sigma (Promozione), coi campani che hanno chiuso in nove uomini per gli infortuni alla coppia centrale di difesa (Lagnena-Di Girolamo) quando i cinque cambi erano stati già fatti.

 

La gara. Il Muravera alle prese con tante assenze, mancano ancora Moi, Kujabi, Pani, Figos, più gli infortunati Nuvoli e Satta. Loi rivoluziona la squadra mettendo Angheleddu play e Geroni interno, Fangwa in attacco e Nurchi e Pinna in panchina. L'Afragolese lascia fuori Fava e si affida a Simonetti, manca anche Marzullo a centrocampo. Inizio gara intenso, con i rossoblù campani in avanti due volte, al 4’ Energe si libera per calciare col sinistro dal limite dell'area ma viene murato da Loi. I sarrabesi si vedono al 9’: perfetto lancio di Demartis per Fangwa fermato perà per un dubbio fuorigioco. Sul ribaltamento di fronte Carrotta si infila a sinistra e serve in mezzo per Energe, sinistro di prima intenzione ma Vandelli para. Subito dopo Geroni ci mette la testa per respingere il tiro di Ceparano. I sarrabesi faticano a trovare misure e precisione nei passaggi. Al 17’ Demartis pesca in profondità Fangwa, palla a Geroni che la gira a Cadau, ancora sfera di rientro a Geroni che sbaglia l’appoggio finale. Gara ora spezzettata e un po’ nervosa. Al 26’ Legal in anticipo netto su Simonetti e poi verticalizza bene per Virdis, che si apre per la conclusione di sinistro con palla deviata in angolo. Dalla bandierina calcia alla perfezione Demartis, che trova sul secondo palo Geroni pronto ad insaccare al volo. Il vantaggio potrebbe sciogliere i sarrabesi fino a quel momento un po’ contratti. L'Afragolese va subito vicino al pareggio: al 33’ Ceparano scaglia un siluro dai venti metri, Vandelli si distende e respinge corto sul rimbalzo della palla ma poi si oppone al tap-in Simonetti chiudendo lo specchio di porta, doppio grande intervento dell'estremo difensore di casa. Al 37’ l'incursione a sinistra di Carrotta viene chiusa in angolo. Sugli sviluppi del quale si crea una mischia che Costantino prova a risolvere ma Vandelli è super e respinge col piede. Si salva il Muravera che però punisce gli avversari. Al 40’ Demartis scambia con Cadau e con un grande assist pesca il liberissimo Geroni sul centro sinistra, l’ex Olbia calcia di prima intenzione col sinistro e fulmina Sorrentino. Grandissima intuizione di Demartis e altrettanto super il colpo mancino del centrocampista che segna i primi gol in maglia gialloblù. Muravera cinico sulle palle inattive. Al 44’ Fangwa procura una punizione sulla trequarti, con tanto di cartellino giallo per Tommasini, sulla palla lo specialista Demartis che batte perfettamente a centro area per l'inserimento a tempo di Angheleddu bravo nell'anticipare di testa l’uscita del portiere. Palla in rete e 3-0. Dopo 1’ di recupero Muravera al riposo con un triplo vantaggio capitalizzando al massimo le occasioni create.

L’Afragolese, che non si capacita nell'essere andata al riposo con tre gol sotto e neanche uno a segno, prova comunque a rientrare in gioco. Al 5’ 'è un fallo non sanzionato su Loi in uscita, Energe serve Simonetti steso da Vignati ai limiti dei sedici metri. Calcio di rigore tra le proteste, batte Simonetti ma Vandelli si supera tuffandosi alla sua sinistra e deviando la sfera. Doppio cambio per Di Costanzo che manda dentro Recupero e De Rosa per l'ammonito Tommasini ed Energe. Loi fa scaldare Nurchi e Masia ma il primo ad entrare è Pinna per Fangwa. L'ex Latte Dolce si mette in moto su assist di Virdis, entra in area e cade sull'intervento di Di Girolamo ma l'arbitro Grieco lascia correre. L'Afragolese cambia ancora in avanti, dentro anche il totem Fava e Viscovich per Simonetti e Costantino. Vandelli è in stato di grazia e al 18’ dice no al tentativo ravvicinato di Silvestro. Poi è Fava che prova a pungere, al 21’ gira di testa un cross da destra, ma la palla è sul fondo. Il Muravera non sfrutta gli ampi spazi che lascia la difesa rossoblù, Pinna per due volte viene pescato in fuorigioco. Si fa male alla caviglia Geroni, al suo posto c'è Masia. Poi entra anche Nurchi. I rossoblù restano in dieci, si fa male Lagnena e non ci sono altri cambi. Al 36’ colpo di testa di Di Girolamo con palla sopra la traversa. Subito dopo incornata di Fava ma para facile Vandelli. Il Muravera non perdona al 38’, Cadau lancia Loi che arriva al limite dell’area e carica il sinistro, la palla - un po' smorzata - si infila comunque all’angolino alla sinistra di Sorrentino. Primo gol in serie D del classe 2002. Si fa male anche Di Girolamo, gioco fermo per alcuni minuti e l'Afragolese resta in campo con due uomini in meno. La gara non dice più niente, il Muravera non affonda con la doppia superiorità numerica ma Loi regala l'esordio in serie D per Massoni. Dopo 6’ di recupero arriva il triplice fischio. Torna alla vittoria il Muravera che cercherà di capire a Latina se può giocarsi le carte per un posto nei playoff.

 

MURAVERA: Vandelli, Visconti (43’ st Zedda), Loi, Geroni (27’ st Masia), Vignati, Legal, Cadau, Angheleddu, Fangwa (15’ st Pinna), Demartis (32’ st Nurchi), Virdis (43’ st Massoni). A disp. Floris, Kadi, Deiana, Minerba. All. Francesco Loi

AFRAGOLESE: Sorrentino, Farinola, Lagnena, Di Girolamo, Carrotta (27’ st Tarallo), Ceparano, Energe (11’ st De Rosa), Silvestro, Tommasini (11’ st Recupero), Costantino (17’ st Viscovich), Simonetti (17’ st Fava). A disp. Iandoli, Silvestre, Camara. All. Nello Di Costanzo.

ARBITRO: Paolo Grieco di Ascoli Piceno

RETI: 27’ pt Geroni, 40’ pt Geroni, 44’ pt Angheleddu, 38’ st Loi 

NOTE: Ammoniti: Vignati, Tommasini. Recupero: 1' + 6'.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2020/2021
Tags:
26ª giornata