Salta al contenuto principale
Muravera
Per i sarrabesi un impegno difficile contro la Torres

Muravera, da un derby all'altro, Moi e Gutierrez: «Con l'Arzachena una vittoria di carattere, a Sassari pronti alla battaglia»

Da un derby ad un altro con l'intento di far punti. Se dopo il 4-0 incassato con la Turris il Muravera doveva dare un risposta contro l'Arzachena, e c'è riuscito vincendo 2-1, ora proverà a dare continuità ai risultati contro la Torres per irrobustire la classifica. Il difensore Davide Moi spiega il ko coi corallini e il successo con gli smeraldini: «Con la Turris è successo che abbiamo messo insieme l'aver incontrato la squadra più forte del campionato con la prestazione più brutta del Muravera, è uscito una sconfitta per 4-0 che è molto banale per il cammino della salvezza. Contro l'Arzachena era importante portare a casa il massimo risultato contro una diretta concorrente. Siamo stati bravi tutti quanti ed è stata la vittoria del gruppo. È stata la classica partita di serie D, molto maschia e giocata sulle seconde palle, chi vinceva più contrasti avrebbe fatto sua la partita, meglio un passaggio in meno ma un gol in più». Le ultime due uscite casalinghe hanno coinciso con le vittorie contro Latina e Arzachena: «In casa dobbiamo costruirci la salvezza, l'attuale classifica è oro e se il campionato finisse oggi saremmo contenti per aver raggiunto l'obiettivo. Ma il Muravera ha bisogno della continuità di risultati, la salvezza passa nel raccogliere punti in tutti i campi. Ora incontreremo la Torres, un club blasonato e una società che ha ritrovato entusiasmo, troveremo una bella cornice di pubblico ma andremo a Sassari col coltello tra i denti».

 

Pablo Gutierrez ha ritrovato la maglia da titolare e ha sfoderato una gran prestazione: «Tutti noi lavoriamo per essere pronti la domenica e ci piace giocare. Siamo una rosa ampia ma la cosa importante è che quando il mister ci chiama in causa diamo il nostro contributo. Dopo il passo falso con la Turris dovevamo rifarci, dovevamo fare una partita di carattere e mostrare gli attributi. Abbiamo fatto il nostro dovere contro un'Arzachena che ha giocatori di qualità in tutti reparti e in attacco tante alternative. Per noi è stato un compito difficile». Lo sarà anche con la Torres che veleggia nella zona playoff: «La serie D è molto difficile, tutte le partite sono diverse e vanno affrontate con un atteggiamento diverso. Se sbagli l'approccio tutto è molto complicato. Sassari è un campo difficile, loro hanno vinto a Latina e sarà per noi un'altra battaglia. La qualità che abbiamo va mischiata con l'essere anche agguerriti».

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2019/2020
Tags:
9ª giornata