Salta al contenuto principale
Andrea Satta, centrocampista, Muravera
«Stiamo proponendo bel calcio e trovando un'amalgama»

Muravera imperforabile, Satta: «Da tre gare non subiamo gol, ora ci vuole una vittoria fuori casa»

Un centrocampista prestato alla difesa che, da difensore, attacca quanto un esterno offensivo. Andrea Satta si sta ritagliando il suo spazio importante al Muravera e, nella gara vinta 2-0 contro il Ladispoli, poteva segnare il terzo gol ma, cosa più importante, ha evitato la rete dell'1-1 con un doppio e decisivo intervento sulla linea di porta. «Sarebbe stata una beffa - ammette il classe '96 - dovevamo chiuderla prima. Il Ladispoli è una squadra fastidiosa, che sta sempre sul pezzo e non molla mai. Siamo stati bravi prima e fortunati poi nella doppia mia ribattuta». Dopo l'1-0 di Nurchi il Muravera ha continuato a giocare: «Una cosa positiva perché molte volte, l'anno scorso, andavamo in vantaggio e arretravamo il baricentro di 10-20 metri. Ora stiamo proponendo bel calcio e trovando un'amalgama, tutti danno il 100% e questo fa la differenza. Poi i giovani stanno dando molto, anche in settimana, rispetto all'inizio e le partitelle tra di noi sono sempre toste».

Tre punti importanti in un turno in cui tutte le squadre in lotta per la salvezza vincono: «L'unica nota stonata, dietro hanno vinto tutte ma la nostra vittoria vale tanto. Stiamo facendo bene, da tre gare non subiamo gol ed è una soddisfazione per me che sto giocando dietro anche se con Moi e Vignati tutto è più facile e bello. La mia caratteristica è quella di spingere ma mi sono abituato a difendere». Quattro vittorie di fila in casa ma i gialloblù vorrebbero un colpaccio esterno: «Ci manca la vittoria fuori casa e cercheremo di prendercela domenica con la Vis Artena anche se l'importante è non perdere e dare continuità di risultati».

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2019/2020
Tags:
13ª giornata