Salta al contenuto principale
Marco Puddu, Atletico Uri, Lamine Doukar, Stintino

Anticipo della 22ª giornata: Stintino-Atletico Uri 0-0, Secchi para un calcio di rigore a Puddu

Anticipo di lusso nel campionato di Eccellenza. Per la 22ª giornata, la settima del girone di ritorno, si gioca l'importante match tra Stintino e Atletico Uri, entrambe vice-capolista con un distacco di 11 punti dal Castiadas. 

Lo Stintino si schiera senza il capocannoniere Doukar, in panchina insieme con Ferreira e Delrio, in attacco il tridente è formato a Tuccio, Carboni e Cherchi. L'Atletico Uri è in formazione-tipo con la sola assenza di Piras, squalificato, e il difensore Sini sostituiti da Luca Tedde e Nicola Sanna, in attacco c'è il '98 Pinna supportato da Mura, Matteo Tedde e Puddu. Partono bene i giallorossi di Salaris che, al 10', creano il primo pericolo con Matteo Tedde che in velocità supera il portiere Secchi ma poi Sini salva proteggendo la porta sguarnita. Immediata la risposta dei biancocelesti con il colpo di testa centrale di Toni e ben bloccato da Sotgia. La gara potrebbe sbloccarsi al 17' quando l'Atletico Uri usufruisce di un calcio di rigore fallo procurato dallo sgusciante Mura, sul dischetto si presenta Puddu ma Secchi fa il miracolo e salva il risultato. Nel finale di tempo si fa vedere Pireddu con un tiro parato da Secchi. Fine del primo tempo.

Ad inizio ripresa Udassi gioca la carta Ferreira al posto di Cherchi. Le occasioni non fioccano e i due tecnici cercano nuove soluzioni dalla panchina, Salaris fa uscire il quarto fuoriquota in campo Pinna ('98) per far entrare il mobilissimo Cuccu, molto pericoloso alla mezz'ora quando dentro l'area ha la palla del vantaggio ma Secchi vince il duello. Lo Stintino, nel frattempo, cerca la velocità di Delrio (per Carboni) e la dinamicità di Sias (per Mulas). Nel recupero c'è anche la grande chance per i padroni di casa con lo spunta in fascia di Delrio che serve in area Ferreira ma il l'attaccante brasiliano non inquadra lo specchio di porta rimandando l'appuntamento con il primo gol in maglia biancoceleste. Entrambe le squadre vanno a braccetto a quota 39 e potrebbero essere agganciate dal Sorso che però domani ospita il Samassi. La classifica aggiornata e il turno  

 

STINTINO: Secchi, Manunta, Cardone, Gadau (42' st Viale), Sini, Carrucciu, Tuccio, Gianni, Mulas (29' st Sias), Cherchi (2' st Ferreira), Carboni (26' st Delrio). A disp. Falchi, Desole, Doukar. All. Stefano Udassi.

ATLETICO URI: Sotgia, Pireddu, Fadda, S. Mereu, Sanna, Puledda, Mura (39' st Marco Tedde), Luca Tedde, Puddu (39' st Galante), Matteo Tedde, Pinna (22' st Cuccu). A disp. Mariano, Lupinu, Dalerci, Livesi. All. Giuseppe Salaris.

 

Le gare di domani:

CALANGIANUS-VALLEDORIA arbitra Giampaolo Scifo di Nuoro (Sandro Lisi di Olbia e Maria Grazia Poddighe di Sassari) 

GHILARZA-CASTIADAS arbitra Andrea Pani di Sassari (Andrea Porcu di Oristano e Andrea Papalini di Nuoro) 

MONASTIR KOSMOTO-GUSPINI TERRALBA arbitra Vincenzo Matera di Matera (Mauro Masia di Sassari e Flavio Pisu di Oristano) 

MURAVERA-FERRINI CAGLIARI arbitra Stefano Selva di Alghero (Mauro Ignazio Cordeddu e Monica Ortu di Cagliari) 

ORROLESE-TONARA arbitra Matteo Manis di Oristano (Francesco Serusi di Oristano e Dionigi Mocci di Cagliari) 

SORSO 1930-SAMASSI arbitra Gianluca Satta di Ozieri nella foto (Gianfilippo Veneruso di Nuoro e Angelo Carraca di Ozieri) 

TORRES-TALORO GAVOI arbitra Davide Galiffi di Alghero (Salvatore Deriu e Simone Spano di Sassari)

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2017/2018
Tags:
7 Ritorno

Archivio articoli in evidenza