Salta al contenuto principale
Eccellenza

Colpo di coda del Monastir, attacco più robusto con l'arrivo di Michele Suella cresciuto nel Cagliari ed ex Monteponi Iglesias

Colpo di coda nel mercato della Kosmoto Monastir che ha concluso in modo positivo la trattative per l'attaccante Michele Suella, iglesiente di nascita classe 1995, reduce da una mezza stagioni con la Monteponi chiusa con 10 reti all'attivo e diverse prestazioni maiuscole che fanno pensare come il prossimo campionato possa essere quella della consacrazione. Il diesse Tonino Cossu ha assciurato al eno-tecnico Claudio Cordedduun un giocatore di valore, cresciuto nelle giovanili del Cagliari e che il tecnico Diego Lopez volle in ritiro a Sappada con la prima squadra (estate del 2013) dopo averlo conosciuto con la Primavera. Nel 2012 ha risposto ad una convocazione in Nazionale Under 18 (ct Alberigo Evani) con il compagno di squadra Dario Del Fabro, Due stagioni fa, con tanta voglia di sfondare, aveva detto sì al Selargius (serie D) di Karel Zeman che però lo utilizzava prevalentemente attaccante esterno nel 4-3-3 quando il suo ruolo naturale è punta centrale. Si definisce «un combattente, uno che non si dà mai per vinto, che se c'è da fare una corsa in più per il compagno la fa. So che dovrei sempre gonfiare la rete, crescendo non sono stato un grande bomber, ho sempre lavorato per la squadra, facendo la sponda o aprendo gli spazi all'altro attaccante che mi viene affiancato». Suella va ad arricchire un reparto che conta la conferma del bomber Silvio Fanni e del rientrante Gianluca Ligas, conferendo quella fisicità che mancava all'attacco biancazzurro. Ritrova l'ex compagno alla Monteponi Paolo Uccheddu che ne ha caldeggiato l'acquisto. 

In questo articolo
Giocatori:
Campionato:
Argomenti:
Stagione:
2015/2016
Tags:
Sardegna