Salta al contenuto principale
Simone Sau, difensore, Castiadas
Il match si decide negli ultimi 10', i capitolini a segno due volte

Castiadas, è notte fonda contro la Lupa Roma: grave sconfitta nello scontro diretto

Grave, gravissima sconfitta per il Castiadas che cercava la vittoria sul campo della Lupa Roma dopo i tre pareggi di fila nel girone di ritorno. Piani completamenti saltati per area a 10' dalla fine con la rete di Tomaselli e il raddoppio di Olivetti in pieno recupero e così per i sarrabesi si riapre addirittura lo spettro della retrocessione diretta con i capitolini tornati sotto ad un punto da Carrus e compagni. Salgono a nove le gare senza vittorie per mister Puccica che, dopo il vittorioso esordio con la Flaminia, non ha avuto più modo di festeggiare i tre punti. Ora diventa decisivo il derby di domenica contro la Torres rimasta tre punti sopra i neroverdi. I capitolini restituiscono il 2-0 dell'andata pareggiando così anche il numero di gol negli scontri diretti.

 

La gara. Amelia gioca con Reali in porta, Perocchi, Cacciotti, Giorgi e Negro in difesa, Rebecchini e Loggello in mediana, Squerzanti, Ansini e Pompili sulla trequarti in appoggio ad Alonzi. Puccica lascia a riposo Carrus e, davanti a Forzati, schiera Sau, Capone, Mbaye e Costa, a centrocampo Proto, Carboni e Fè, Milani e Odianose supportano in avanti Mesina. Parte bene il Castiadas che va subito al tiro con gli ex di turno. Al 7' Fè, autore della doppietta al Budoni, riceve palla al limite e tenta con il destro (non il suo piede) il tiro a giro ma la sfera sorvola la traversa. Al 12' è la volta di Milani che dai venti metri, su punizione, aggira la barriera ma la palla destinata all'angolino viene mandata in angolo da Reali con un tuffo sulla sua destra. La Lupa si fa vedere al 18' ma il destro di Pompili è debole e facile preda di Forzati. Poi il gioco ristagna a centrocampo e le emozioni scemano. Al 37' ci prova Mesina con una girata di testa, sull'angolo di Milani, palla comunque alta. Prima del riposo Ansini cerca di sfondare in area sarrabese, palla respinta corta sulla quale si avventa Rebecchini che calcia di destro rasoterra ma per Forzati è lavoro ordinario. Nella ripresa si fa più intraprendente la Lupa Roma. Al 2' Ansini viene liberato al tiro dal limito ma il destro a giro è fuori misura. All'11' pericolosa azione imbastita da Ansini che ruba palla in uscita a Proto e vede Squerzanti libero in area, palla al centro per Alonzi che non trova la deviazione a pochi passi da Forzati. Amelia mette Tomaselli per Pompili. Il Castiadas, con in campo Carrus per Fè, si vede con Mesina che cerca di approfittare di un controllo difettoso di Giorgi al limite ma il suo destro rasoterra esce di un pelo sul fondo. Al 24' i padroni di casa creano una buona chance con lo scambio al limite tra Perocchi e Rebecchini, cross basso dell'esterno per Alonzi anticipato d'un soffio dall'uscita bassa di Forzati. La gara si decide al 34' su una palla inattiva: Ansini batte una punizione dalla trequarti destra, scatta in avanti la difesa sarrabese, Tomaselli sembra sull'incrocio in posizione regolare e in scivolata di destro batte Forzati. Il Castiadas si complica la vita 3' dopo con l'entrata fuori tempo di Mbaye sul neo-entrato Olivetti, cartellino rosso per il difensore. La squadra di Puccica si getta in avanti per trovare il pari, entra anche Figos ma, in pieno recupero, su una ripartenza avviata da Alonzi che serve a destra sullo scatto Tomaselli, è perfetto l'assist al centro per Olivetti che anticipa l'uscita di Forzati con un tocco preciso. Notte fonda per il Castiadas che incassa l'11esima sconfitta stagionale e continua a non vincere gli scontri diretti.

 

LUPA ROMA: Reali, Perocchi, Giorgi, Rebecchini, Cacciotti, Negro, Squerzanti (33' st Olivetti), Loggello, Alonzi, Ansini (43' st Mastromattei), Pompili (15' st Tomaselli). A disp. Signorelli, Loiali, Cameo, Barba, Di Franco, Rossetti. All. Marco Amelia.

CASTIADAS: Forzati, Sau (1' st A. Pinna), Costa (33' st Porceddu), Carboni, Capone (45' st Figos), Mbaye, Fè (6' st Carrus), Proto, Mesina, Milani, Odianose (33' st N. Manca). A disp. Idrissi, Sarritzu, Aiana, Cochis. All. Rosolino Puccica.

ARBITRO: Dallapiccola di Trento.

RETI: 34' st Tomaselli, 48' st Olivetti.

NOTE:  Espulso al 37' st Mbaye. Ammoniti: Odianose, Loggello, Rebecchini, Giorgi, Ansini. Recupero: 2' + 5'. Spettatori: 200 circa.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
23ª giornata