Salta al contenuto principale
Graziano Mannu, allenatore, Villacidrese
«La salvezza è lontana ma con pazienza e voglia ci si arriva»

La Villacidrese ferma la rincorsa, Mannu: «Perdere con l'Ilva ci sta ma non manchi mai lo spirito battagliero»

Due vittorie nelle prime due gare del 2024 per far capire che la Villacidrese è tornata in lotta per la salvezza ma domenica è arrivato uno stop, contro la capolista Ilva, che non cambia il percorso della squadra di Graziano Mannu benché il calendario non aiuti i gialloblù attesi ora dalla trasferta in casa della vicecapolista Ferrini. 

«Si poteva mettere in preventivo di perdere contro una squadra costruita per vincere il campionato - osserva con rammarico mister Mannu - ma la mia squadra, che deve salvarsi, deve mostrare un po' più di cattiveria anche se l'avversario è troppo più forte. Lo spirito battagliero non deve mai mancare. Siamo partiti troppo timorosi e se ad una squadra come l'Ilva concedi l'1-0 dopo 9' la strada, che era già in salita, diventa poi perpendicolare. Ci abbiamo riprovato nella ripresa ma i numeri tra loro e noi sono troppo differenti».

Il ko non toglie la convinzione dei mediocampidanesi: «Dopo 11 partite avevamo 1 punto e, a partire dalla società, ci si credeva nella salvezza. Sono arrivati dei giocatori per dare una mano a chi è rimasto, perciò figuriamoci se molliamo adesso e non ci crediamo ancor di più ora che la situazione è abbastanza alla nostra portata. All'andata con la Ferrini facemmo il nostro primo punto, loro sono una grande squadra e hanno vinto a Calangianus ma sappiamo che non dobbiamo guardare più chi incontriamo e se in casa o fuori ma dobbiamo avere uno spirito battagliero per fare i punti ovunque. Questo è un campionato difficilissimo e non siamo partiti benissimo ma c'è ancora tempo per poter recuperare. La salvezza è lontana ma per scalare la classifica ci vuole tempo, pazienza e tanta voglia di arrivare all'obiettivo».

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2023/2024
Tags:
20ª giornata