Salta al contenuto principale
Pablo Gutierrez, difensore, Tortolì
Floris in vena di miracoli, nulla da fare per i galluresi ancora ko in casa

Al Tortolì il derby della disperazione, San Teodoro messo ko dagli argentini Bergese e Gutierrez

In due su una torre e il Tortolì ha la forza di buttar giù il San Teodoro per rimettersi in cammino verso la salvezza. Una vittoria tutta argentina con le reti di Bergese nel primo tempo e Gutierrez allo scadere ma in mezzo il marchio impresso dal portiere Floris autore di alcune parate strepitose che non hanno permesso in alcun modo ai viola di tornare in partita. La Gallura porta evidentemente bene agli ogliastrini che avevano vinto la prima e unica partita della stagione quando superarono il Budoni all'esordio e, anche in quel caso, a firma argentina grazie a Spinola (doppia). Un successo sofferto e voluto fortemente da una squadra schierata al fianco del proprio tecnico messo sulla graticola di un possibile esonero, possibilità ora allontanata con tre punti pesanti. Dalla parte del San Teodoro il tecnico Monticciolo non sa più a che santo votarsi per far muovere la classifica alla propria squadra, capace di dare l'ennesima prova di saper giocare a calcio senza riuscire a raccogliere niente. Mentalmente è sempre più dura e se non si trova una svolta sul mercato diventa sempre più difficile pensare di imboccarla specie se le sei gare giocate in casa sono sempre finite con una sconfitta. 

 

La gara. Monticciolo ritrova il faro La Vista a due mesi dall'infortunio patito col Monterosi e lo inserisce al centro del campo con Varela, Congiu, Masocco e Raimo, davanti Spano insieme con Santaguida mentre Federico Uccheddu, Bagatini e Russo sono in difesa a protezione di Filippo Uccheddu. Loi recupera Bergese e lo schiera con l'ex Lepore e De Iorio a centrocampo, in difesa ci sono Luca Manca, Vignati, Gutierrez e Puddu davanti a Floris mentre l'attacco è quello dello scorso anno con Nieddu, Figos e Cocco. 

La posta in palio è molto alta e il San Teodoro, come spesso accade, cerca di impossessarsi del centrocampo. Al 6' capisce subito chi avrà di fronte in porta perché Floris compie il primo miarcolo di giornata deviando in angolo il tiro di Varela presentatosi a tu per tu con l'estremo difensore rossoblù. Il Tortolì riesce ad assorbire il primo inconveniente del match con l'uscita al 7' di Vignati, recuperato all'ultimo dopo il problema muscolare patito nella gara contro l'Atletico di sabato scorso. Entra Alessandrì che ha voglia di riscattare l'ultima prova non positivissima. Al 16' i viola si vedono Spano che non trova modo di rendersi pericoloso facendo sfumare un'azione ghiotta, poi è la volta di Raimo che da sinistra mette in area una palla invitante non sfruttata a dovere dai suoi compagni. Al 20' Spano trova lo spazio per la battuta a rete, la palla sfiora il palo alla destra di Floris. Dopo un tentativo di Cocco (mezza girata) al 22' fuori dallo specchio di porta, il Tortolì passa in vantaggio al 29' con Bergese, bravo a raccogliere l'invito di Gutierrez sulla punizione di Nieddu e a calciare in porta, nulla da fare per Uccheddu. La risposta del San Teodoro è  immediata ma Floris alla mezzora manda in angolo il colpo di testa di Santaguida. Prima del riposo, Nieddu pesca in area Gutierrez, l'argentino non angola a dovere il colpo di testa e Uccheddu para.

Nella ripresa il San Teodoro torna in campo deciso a trovare il pareggio. Al 10' sembra fatta con Santaguida che, da distanza ravvicinata, calcia a botta sicura, Floris fa il miracolo e salva il risultato. Il Tortolì potrebbe raddoppiare 1' dopo con Luca Manca, l'ex Arbus calcia alto da posizione favorevole. Al 13' Nieddu non ci arriva sull'invitante cross da sinistra di De Iorio. I viola ci provano al 25' ancora con Santaguida che però, sulla girata da distanza ravvicinata, trova sulla sua strada un Floris insuperabile: parata d'istinto del portiere ogliastrino quando i tifosi di casa erano pronti ad esultare. Mister Loi ridisegna la squadra con gli inserimenti di Meloni (per Bergese), di Spinola (per Nieddu) e di Daniel Manca (per Puddu con De Iorio abbassato in difesa), la squadra di Monticciolo spinge ancora forte con gli innesti di Musu e Regis ma, al 39', devono fare a meno di Masocco, espulso per una frase fuori posto all'indirizzo dell'arbitro. Passano 3' e il Tortolì confezione il raddoppio: punizione dal lato sinistro di Meloni, palla a Gutierrez (nella foto col portiere Floris e Nieddu)che stacca più in alto di tutti e di testa batte Uccheddu. L'argentino esulta andando verso la porzione della tribuna occupata dal tecnico Loi, fuori per squalifica. È il sigillo al successo degli ogliastrini che rilanciano le proprie quotazioni in chiave salvezza. Affonda il fragile San Teodoro condannato sempre dai risultati più che dal gioco. 

 

SAN TEODORO: Fil. Uccheddu, Fed. Uccheddu, Russo, Masocco, Bagatini (35' st Regis), Congiu (32' st Musu), Varela, La Vista, Spano, Santaguida (41' st Zouhri), Raimo. A disp. Salvetti, Muroni, Muca, Fadda, Franca, Oproiescu. All. Alessandro Monticciolo.

TORTOLÌ: Floris, L. Manca, Puddu (32' st D. Manca), Lepore (45' st D'Agostino), Vignati (7' pt Alessandrì), Cocco, Bergese (25' st Meloni), Nieddu (30' st Spinola), De Iorio, Figos. A disp. Ceccucci, Battaglia, Orrù, Diolaiti. All. Antonio Carta (squalificato Francesco Loi).

ARBITRO: Collu di Cagliari.

RETI: 29' pt Bergese, 42' st Gutierrez.

NOTE: Espulso al 39' st Masocco per proteste. Ammoniti: La Vista, Raimo, Lepore, Bergese. Angoli: 7-6. Spettatori: 400 circa.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2017/2018
Tags:
12 Andata

Archivio articoli in evidenza