Salta al contenuto principale
Macomerese
«Col Cortoghiana noi meglio all'andata»

Coppa Italia, la prima volta in finale della Macomerese, Mura: «L'Usinese è molto forte ma ci giocheremo le nostre carte».

La Coppa Italia di Promozione svela, finalmente, i nomi delle due squadre che si contenderanno il trofeo. A seguito dei risultati delle gare di ritorno delle semifinali, il prossimo 14 marzo si ritroveranno di fronte, una contro l'altra, Macomerese e Usinese. I bianco-celesti di mister Massimiliano Mura sono riusciti a mettere la museruola all'Atletico Cortoghiana, con i sulcitani che hanno fatto di tutto per ribaltare la sconfitta per l'1 a 0 maturata all'andata, ma i padroni di casa, in superiorità numerica dal 20' del primo tempo per l'espulsione rimediata da Marteddu, per proteste, hanno saputo tenere botta, sfiorando peraltro a più riprese il gol che avrebbe definitivamente chiuso il discorso.

 

«Abbiamo disputato una buona partita, anche e soprattutto sul piano individuale — dichiara soddisfatto mister Mura — ma sapevamo che sarebbe stato un incontro sensibilmente diverso rispetto a quanto visto all'andata: in quella circostanza infatti è venuta fuori tutta la nostra forza, loro invece, forse, non si sono proprio espressi al meglio».
Poi aggiunge: «Le difficoltà non sono mancate, peccato soltanto per non essere riusciti a legittimare il passaggio del turno in maniera diversa: ci siamo costruiti tantissime occasioni da gol ma senza avere la lucidità per concretizzarle; a dire il vero è un po' tutto l'anno che incappiamo in grossi problemi in questo senso, però la prestazione offerta è stata sicuramente più che positiva».
Il Cortoghiana è rimasto in dieci uomini per 70', un bel vantaggio per la Macomerese.
«Sì e no, considerando che comunque loro non avevano nulla da perdere e chiaramente hanno tentato il tutto per tutto, sino alla fine, a prescindere dal fatto che avessero un uomo in meno, una cosa sicuramente penalizzante per loro, è giusto sottolinearlo».

Ora sotto con la finalissima, dunque.
«Per la Macomerese si tratta della prima volta, i ragazzi sono stati bravissimi a mantenere la concentrazione sino all'ultimo secondo, nonostante la posta in palio fosse molto alta».
Di fronte, l'Usinese di mister Loriga. «Per noi cambia poco, anche l'Ilvamaddalena è un'ottima squadra, che sta disputando una stagione ad altissimi livelli: le finali sono tutte gare complicate e difficili, a prescindere poi dall'avversario. I rosso-blu tra l'altro hanno già fatto abbondantemente vedere a tutti quanto siano forti: una compagine molto tecnica e ben allenata. Ci giocheremo tutte le nostre carte, con grande rispetto e determinazione».

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2019/2020
Tags:
Promozione
Coppa Italia