Salta al contenuto principale
Dorgali in festa, Fancello e Solinas: «Questa squadra può andare in Eccellenza»
Mister Dessolis: «Faremo il massimo nelle 2 gare»

Dorgali in festa, Fancello e Solinas: «Questa squadra può andare in Eccellenza»

Il miracolo Dorgalese non si arresta, neanche di fronte ai rigori. In questo caso più che di miracolo si parlerebbe di garanzia perché avere in porta uno come Gabriele Fanni significa moltiplicare le chance di vittoria in gare di spareggio come quella contro il Quartu 2000. Il 5-4 finale dopo i calci di rigore ha proiettato i rossoblù di Franco Dessolis dentro il Triangolare playoff che può dare un posto in Eccellenza con Tortolì (sconfitto nella sfida playout d’Eccellenza col San Teodoro) e la vincente dello spareggio Porto Corallo-Usinese che si giocherà domenica 8 a Villaputzu. «Siamo contenti, vincere è sempre una bella cosa – dice il tecnico Dessolis – a maggior ragione se lo fai di fronte al tuo pubblico». Una gara che si era messa male dopo il vantaggio quartese al 12’ con Puddu su calcio di rigore. «Nel primo tempo il Quartu 2000 ha giocato bene e ha meritato il vantaggio – ammette il mister rossoblù – però siamo stati bravi a crederci e non mollare mai fino a quando abbiamo trovato il gol del pareggio con Fancello». L’1-1 a 9’ dal termine ha portato le due squadre ai calci di rigore. «È una lotteria – continua Dessolis – è andata bene a noi e male al Quartu che avrebbe comunque meritato di andare avanti. Ora ci aspettano altre due gare che affronteremo con la serenità che ci ha contraddistinto in tutto il campionato cercando di ottenere il massimo possibile».

 

Mariano Fancello, dorgalese doc, non poteva chiedere di meglio dopo il gol che ha fatto esplodere l’Osolai. «Quando ho visto la palla rimbalzare al limite dell’area ho pensato solo a indirizzarla verso la porta – dice il mancino attaccante – fare gol di fronte al nostro meraviglioso pubblico ti dà una gioia immensa. Complimenti al Quartu 2000 che si è dimostrata una squadra veramente forte con un gioco palla a terra efficace. Dove vuole arrivare la Dorgalese? In Eccellenza, non possiamo fermarci proprio ora».

 

Gabriele Fanni è stato il protagonista nei calci di rigore avendo neutralizzato le conclusioni di Mannai e Porcu. «Forse metto paura agli avversari – dice il portiere sorridendo – quest’anno è andata bene perché in campionato ne avevo parato quattro su cinque perciò è stato di buon auspicio. Noi mentalmente eravamo più liberi non avendo niente da chiedere a questa partita se non realizzare un sogno, ora ci aspettano due gare molto difficili ma la Dorgalese non si mette limiti. Un grande plauso al Quartu 2000 che si è rivelata una squadra forte e probabilmente nel suo girone ha trovato due avversarie un po’ più organizzate, ci dispiace per loro ma festeggiamo noi».

 

Franco Solinas è stato l'eroe ultimo di questo trionfo avendo insaccato il rigore finale, quello del 5-4 che ha mandato in estasi il tifo rossoblù. «A Dorgali non era mai capitato di raggiungere un traguardo del genere – afferma il centrale difensivo – Io ho segnato il rigore decisivo e sono felicissimo. Il Quartu 2000 si è dimostrata una grande squadra anche se ai punti abbiamo meritato noi avendo costruito più occasioni da gol. Con questo spirito possiamo raggiungere l'Eccellenza»

Fabio Salis

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2010/2011
Tags:
Sardegna
Intervista