Salta al contenuto principale
Mattia Caddeo, attaccante, Guspini
Un'espulsione per parte, recriminazioni per entrambe

Guspini e Castiadas, una dura lotta per un punto: diverse occasioni ma zero gol

Una lotta tra vento, grandine e sole, alcune ottime giocate e un pareggio senza reti tra Guspini e Castiadas che hanno avuto anche, ad inizio ripresa, una parità nelle espulsione - Lohoues per i sarrabesi e Mudu per i mediocampidanesi - giunte nel giro di 2' e perciò non utili a favorire una delle due squadre ma a perdere due attaccanti come Nieddu e Curreli che, seppur non nella loro miglior giornata, avrebbero potuto incidere in qualsiasi momento. Recrimina il Guspini per alcune occasioni capitate nei piedi di Vinci e Caddeo, al quale non è stato fischiato un rigore, ma recrimina anche il Castiadas che non ha approfittato con Caboni di un regalo della retroguardia di casa e con Tesfai che si è visto deviare la palla in angolo quand'era pronto per esultare. Un punto che non accontenta nessuna delle due squadre, reduci da un altro pareggio all'esordio, e che vedono allontanarsi la vetta della classifica benché entrambe devono ancora affrontare l'Atletico Uri nella doppia sfida.

 

La gara. L'approccio al match è controllato da entrambe le squadre anche se il campo reso viscido dalle piogge, ma non un pantano grazie al trattamento riservato al manto nei giorni scorsi, invita alla lotta e ad esasperare i contrasti. Dopo 5' c'è lo spunto a sinistra di Vinci, che rientra sul destro e mette in mezzo all'area una palla insidiosa che lambisce il palo alla sinistra di Forzati senza che Caddeo ci possa arrivare. Al 14' Fadda porta palla e scaglia un sinistro dal limite dell'area con la palla che scende appena sopra la traversa. In mezzo al campo si distingue Demurtas, qualche errore di troppo in fase di palleggio per Rolandone. Al 22' l'affondo di Caddeo a sinistra produce un cross respinto di testa da Chessa, raccoglie la palla Curreli che calcia col sinistro alto sulla traversa. Nieddu, Caboni e Lohoues sembrano avere il colpo in canna ma la difesa di casa guidata da Boi è sempre attenta. Al 33' punizione di Fadda e colpo di testa di Uliana fuori misura. Alla mezz'ora gol annullato a Caddeo per fuorigioco (nella foto), la punta insacca da pochi passi ma l'esultanza è frenata dalla bandierina sollevata del secondo assistente. Il Castiadas al 38' ha una buona chance con la punizione di Nieddu, palla a giro sopra la barriera ma Fortuna si tuffa e controlla che la palla non sia sullo specchio di porta. Sul rovesciamento di fronte Caddeo cerca la grande giocata con un tiro dalla lunga distanza per cogliere Forzati fuori dai pali. Peggiora il meteo con la pioggia che si trasforma in grandine e accompagna le squadre negli spogliatoi.

In avvio di ripresa subito Guspini in avanti, cross da destra di Ibba e palla che attraversa l'area senza che Caddeo e Vinci, contrastati da Bruno e Serra, possano intervenire per chiudere l'azione in rete. I minuti successivi sono caratterizzati dal doppio cartellino rosso. Al 7' Lohoues perde palla sul pressing di Caddeo e, per tutta risposta, il francese frana addosso al capitano biancorosso guadagnandosi il secondo cartellino giallo. Esce Nieddu per Argiolas. Si riprende e sulla respinta della difesa sarrabese si lancia in corsa Caboni che viene steso a centrocampo dall'intervento in scivolata di Mudu, il fallo c'è ma il cartellino rosso appare eccessivo. Dieci contro dieci, Murru toglie Curreli per Matteo Pinna, sposta Ibba a sinistra e Montesuelli scala basso a destra. Poi entrano anche Sirigu per i biancorossi e Tesfai per i neroverdi. La gara ora offre il meglio di sé. Preme il Guspini, al 22' Ibba centra da sinistra per Vinci che fa sponda di testa per Caddeo, chiuso dal puntuale intervento di Chessa. Riprende palla Vinci che entra sul lato corto di destra e crossa in area, con Tesfai che si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del quale Boi viene murato da Bruno. Subito dopo il pericoloso cross dl neo-entrato Sirigu che Forzati sventa di pugno e, al 24', c'è lo spunto di Vinci che si apre un varco sulla sinistra e poi conclude a rete ma Forzati va giù e blocca. Si riparte col lungo rinvio del portiere e la spizzata di Caboni favorisce l'inserimento di Argiolas che si libera della marcatura e calcia in diagonale la palla è fuori dallo specchio di porta e anche troppo forte per essere chiusa in rete dallo stesso Caboni. Rimessa di Fortuna per Uliana che sbaglia completamente l'appoggio liberando Caboni di fronte al portiere che salva il risultato sul destro della punta. Al 32' Argiolas riprende una respinta della difesa biancorossa e calcia col destro dal limite ma Fortuna blocca a terra. Protesta il Guspini al 36' reclamando un rigore, sul cross da sinistra di Vinci, Caddeo sembra in anticipo per il facile tap-in ma va a terra sull'intervento da dietro di Melis, l'arbitro Senes lascia correre. Nel finale ancora emozioni, sulla rimessa laterale di Serra, Carboni dalla linea di fondo si libera e calcia sul primo palo, Fortuna devia sui piedi di Tesfai che calcia a botta sicura ma Uccheddu devia la palla in angolo. Nel recupero, al 46', Ibba serve Caddeo che trova modo di liberarsi della coppia Bruno-Chessa e calcia in diagonale col sinistro a fil di palo. Un punto a testa, due ottime squadre non ancora al massimo del proprio potenziale ma con tanto ancora da dire fino a giugno.

 

GUSPINI: Fortuna, Ibba, Mudu, Uliana (34' st Uccheddu), Boi, Fadda, Montesuelli (17’ st Sirigu), Demurtas, Caddeo, Curreli (15’ st M. Pinna), Vinci. A disp. Loddo, Piras, Suella, Laconi, Fantasia, Colacino. All. Giampaolo Murru

CASTIADAS: Forzati, Serra, L. Melis, Carboni, Bruno, Chessa, Scioni, Rolandone (17' st Tesfai), Nieddu (8' st Argiolas), Caboni (40' st Zinzula), Lohoues. A disp. Inzaina, Maccis, Saias, Lahrach, Porcheddu. All. Antonio Prastaro 

ARBITRO: Andrea Senes di Cagliari

NOTE: Espulsi al 7' Lohoues e al 9' st Mudu. Ammoniti: Boi, Rolandone. Recupero: 3' + 4'. 

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2020/2021