Salta al contenuto principale
Antonio Mesina, attaccante, Castiadas
Operazione chiusa dai vertici societari col Budoni

Il Castiadas si riprende il bomber Mesina, tre anni fa fu capocannoniere dell'Eccellenza con 33 reti

Per alcuni era una formalità, per il Castiadas mancava la parte più importante. Ma ora è ufficiale e Antonio Mesina diventa il nuovo bomber dei sarrabesi di Seba Pinna. Una operazione chiusa nella mattinata di oggi con l'alta dirigenza biancoverde a definire l'accordo con il Budoni proprietario del cartellino dell'attaccante di Dorgali classe 1993 reduce dalla stagione al Tonara condita da 20 reti. 

 

Mesina pareva destinato a tornare in serie D con il neo-promosso Tortolì ma il Castiadas ha voluto fortemente riportare in biancoverde il capocannoniere dell'Eccellenza di tre stagioni fa quando mise a segno 33 reti ma capace di arrivare addirittura a 45 gol globali contando anche quelli fatti in Coppa Italia (7) e nei playoff regionali (4) e nazionali (1). L'anno successivo fu il grande acquisto del Muravera per la prima stagione in serie D, una categoria che il giocatore ritrovava dopo le oltre 80 presenze inanellate con il Budoni negli anni in cui era uno dei fuoriquota più promettenti della categoria al punto da tentare il salto nella Primavera dell'Ascoli. Coi gialloblù sarrabesi ha festeggiato la salvezza ma con uno score ben al di sotto delle sue medie (3 reti), il ritorno in Eccellenza non era certo un segno di resa ma la volontà di proseguire gli studi universitari. Che completerà vestendo la maglia del Castiadas sperando di ripetere le stesse gesta di tre anni fa.  

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2016/2017

Archivio articoli in evidenza