Salta al contenuto principale
Stefano Udassi, allenatore, Latte Dolce
«Fare discorsi di un certo tipo è molto prematuro»

Il Latte Dolce guarda tutti dall'altro, Udassi: «Peccato che non siamo a maggio»

Il Latte Dolce si gode il primato reale ma sa bene che c'è tanta strada da fare per continuare a far sì che il sogno della serie C sia coltivato a lungo. Stefano Udassi se la cava con una battuta: «Peccato che non siamo a maggio ma solo alla settima di campionato. Inutile negarlo che il primato ci faccia piacere ma il campionato è difficile e duro, ogni domenica c'è una sfida da affrontare col massimo della concentrazione e attenzione, gare facili non ce ne sono ma vanno sempre affrontate col piglio giusto. Le vittorie sono tutte importanti e bisogna godersele tutte. Certo è che incontrare e battere Trastevere e Aprilia ci dà consapevolezza e forza per lavorare tutti i giorni e migliorarci sempre. Un plauso ai ragazzi che ci stanno mettendo passione, entusiasmo e orgoglio».

 

Mister Udassi non vuol dare grandi significati al primato: «È una risposta che diamo a noi stessi perché ci rendiamo conto che il lavoro dà i frutti. Ma guardiamo in casa nostra e fare discorsi di un certo tipo è molto prematuro. Giusto avere l'entusiasmo ma restiamo coi piedi per terra». Sulla gara e sulla sofferenza finale: «Siamo stati cinici al secondo tempo ma nel primo abbiamo avuto altre opportunità per arrotondare il risultato. La squadra è matura e sa quando è il momento di aspettare o di affondare i colpi. I giocatori sono di esperienza con alle spalle campionati importanti e quella maturità per capire il momento della gara. Oggi hanno interpretato la gara come preparato, una prestazione di alto livello contro una grandissima squadra come l'Aprilia».

 

Il 3-1 è stato firmato dall'intero attacco: «I giocatori bravi e intelligenti sanno coesistere, Pinna è un 2001, dispiace che l'arbitro gli abbia rovinato la festa per il primo gol in serie D. Quando fanno gol gli attaccanti è innegabile che sia una soddisfazione, ma hanno fatto un grandissimo lavoro anche di sacrificio, dando certezze alla squadra in fase difensiva».

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2019/2020
Tags:
7ª giornata