Salta al contenuto principale
Federico Anedda, attaccante, Monastir
Con l'ex Calangianus si segue sempre più la linea verde

Il Monastir chiude il mercato completando l'attacco: arriva Federico Anedda e c'è anche la firma di Michele Suella

Il Monastir scommette sui giovani e chiude il proprio mercato tesserando l'attaccante che ancora mancava dopo l'improvviso addio di Silvio Fanni. Il direttore sportivo Tonino Cossu porta alla corte del tecnico Claudio Cordeddu una punta d'area di rigore rapida e tecnica come Federico Anedda, classe 1996, che nella prima parte della scorsa stagione era in Piemonte con la squadra vercellese del LG Trino (Eccellenza) per poi rientrare in Sardegna nel Calangianus ed essere impiegato per 8 partite dal tecnico Sassu ma riuscendo a segnare 3 gol. Cresciuto nel Cagliari, due anni fa ha fatto l'esperienza in serie D con il Castiadas, gratificante nella prima parte del campionato con 4 reti all'attivo mentre nella seconda è stata caratterizzata dagli infortuni che gli hanno impedito di poter dare l'apporto nella rincorsa iniziata dal tecnico Mereu. La giornata del diesse Cossu è stata completata con la tanto agognata firma dell'attaccante Michele Suella (1995), 10 gol nella scorsa stagione, elemento cardine su cui fondare un reparto frizzante dalla linea verde. Il 21enne di Iglesias si aggiunge al pari età Alberto Atzori, esterno offensivo ex Selargius, al 20enne mancino Pierluigi Achenza (1997) e all'ultimo arrivato Anedda. Il mercato in entrata ha visto gli arrivi importanti di Mattia Bodano (ex Tergu e Budoni) in cabina di regia e di Antonio Usai (ex Castiadas) al centro della difesa.

In questo articolo
Giocatori:
Campionato:
Argomenti:
Stagione:
2016/2017
Tags:
13 Andata