Salta al contenuto principale
Giacomo Chessa, difensore, Monastir
Lasciano gli esterni offensivi Pierluigi Achenza e Matteo Cardia

Il Monastir spiazza tutti e spara due colpi importanti: presi il difensore Giacomo Chessa e il bomber Christian Cacciuto

Il Monastir irrompe con prepotenza sul mercato e mette a segno due grandi colpi per sistemare attacco e difesa. Sfruttando il fuggi fuggi generale dal Siliqua (Promozione girone A), il club di Marco Carboni ha portato a casa due giocatori al centro di diverse trattative. Si tratta dell'attaccante Christian Cacciuto e del difensore Giacomo Chessa (nella fotosui quali è intervenuto per i contatti Matteo Zanda, portiere e uomo-mercato della Kosmoto ma anche la presenza di Emiliano Melis ha influito avendo giocato con entrambi (a Samassi e Selargius).

Con Cacciuto la squadra di Claudio Cordeddu intende sistemare il reparto d'attacco prendendo il capocannoniere della Promozione degli ultimi tre anni con Siliqua (30 gol), Orrolese (32) e Samassi (25) che ritrova l'Eccellenza dopo la mezza parentesi al Castiadas nella stagione 2013-14. Sul bomber c'era in forte pressing il Carloforte, ci sperava molto anche il Guspini (appena passato nelle mani di Marco Piras che ebbe a Siliqua e Castiadas) e avevano fatto un avance anche Orrolese, Carbonia e Quartu 2000. 

Con Chessa i biancocelesti viene inserito in difesa un elemento di qualità ed esperienza che in estate aveva lasciato il Muravera dopo cinque stagioni e mezzo nelle quali aveva vinto la Coppa Italia di Eccellenza con Oliveira in panchina e il massimo campionato regionale con alla guida Senigagliesi per poi ottenere una salvezza diretta con mister Piras. Il centrale classe 1983 l'anno scorso aveva segnato il gol-vittoria a Ostia all'ultima giornata con una punizione delle sue permettendo così di far disputare ai sarrabesi lo spareggio-playout col San Teodoro pareggiato 2-2, ancora con un suo gol però inutile ad evitare la retrocessione. Sul giocatore si era interessato il Samassi nel caso in cui Vignati non si fosse spostato da Tortolì e si è buttato all'ultimo istante a capofitto anche il Guspini dell'ex tecnico del Muravera. 

 

Due giocatori in entrata corrispondono anche a due operazioni in uscita. Lasciano il Monastir Pierluigi Achenza, esterno offensivo classe 1997, lo scorso anno in serie D col Muravera e in precedenza con Monteponi (Promozione), Selargius (serie D) e giovanili del Cagliari, e Matteo Cardia, attaccante classe 1995 ex Primavera del Cagliari sul quale il mister e la società riponevano tante aspettative in questa stagione. In passato ha fatto bene con il Selargius di Zeman (insieme con Achenza) ed è stato anche al Lanusei, sempre in serie D, per metà stagione. Il Monastir ha perso per il resto della stagione il difensore Paolo Uccheddu per un infortunio al ginocchio. All'inizio del mercato è arrivato Paolo Gancitano, mediano ex Torres la passata stagione con il Calangianus, e il difensore Riccardo Muzzu (ex Calangianus). Il Monastir punta alla salvezza diretta e sarà molto importante la sfida di domenica prossima sul campo del Calangianus.  

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2017/2018
Tags:
13 Andata

Archivio articoli in evidenza