Salta al contenuto principale
Antonio Carta, vice-allenatore, Muravera
«A Lanusei un tempo regalato, facciamo tesoro degli errori»

Il Muravera prepara il riscatto, Carta: «Dopo una caduta ci siamo sempre rialzati subito»

Il Muravera ha iniziato il girone di ritorno con un ko imprevisto a Lanusei, non tanto per il momento degli ogliastrini capaci di ottenere 20 punti nelle ultime 10 gare, quanto per il valore che i sarrabesi hanno espresso in campionato e che si è visto solo nella ripresa con il match già quasi compromesso. Il vice-allenatore dei gialloblù Antonio Carta ammette: «Abbiamo giocato due partite in una. Il grosso rammarico è l'aver concesso un tempo al Lanusei, che è stato bravo ad approcciare bene la gara sin dall'inizio e andare sul doppio vantaggio, complicandoci le cose. Nella ripresa abbiamo riaperto i giochi e avevamo ancora mezzora di tempo per raggiungere il pari ma quando il tempo passa si perde un po' di lucidità anche se, ad onor del vero, qualche palla per il 2-2 c'è stata senza però avere quel pizzico di fortuna in più, come nell'occasione di Geroni». Carta e mister Loi sono stati gli artefici del salto del Lanusei dalla Promozione alla serie D: «Abbiamo passato 5 anni importantissimi, venire a Lanusei è sempre un piacere, si sperava di tornare a casa con qualcosa ma perdere punti e perderli a Lanusei fa meno male».

Il Muravera è chiamato al riscatto già mercoledì contro il Latte Dolce: «Bisogna tutti quanti fare un esame di coscienza e riflettere sugli errori fatti per non ripeterli. Abbiamo l'occasione di rifarci subito con una gara importante, ogni volta che siamo caduti poi siamo subito riusciti a rialzarci, speriamo succeda anche questa volta. La squadra è composta da giocatori che sanno assorbire certe botte per riproporsi in campo ancora con più forza». 

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2020/2021
Tags:
18ª giornata