Salta al contenuto principale
Sergio Nurchi, attaccante, Samassi
Altro colpo dopo Placentino e Dessena, e ora Sogus?

Il Samassi completa un terzetto d'attacco micidiale, firma anche il bomber Sergio Nurchi

Il tassello mancante dell'attacco è stato inserito. Dopo aver coperto alla grande i lati del reparto offensivo con gli arrivi di Claudio Placentino e Marco Dessena, il Samassi si assicura un bottino che va dai 20 ai 30 gol con la firma di Sergio Nurchi, nelle ultime quattro stagioni quasi 70 reti all'attivo coi sarrabesi di cui 50 in Eccellenza. L'ultima volta che il mini-bomber di Quartu ha giocato nel massimo campionato regionale ha vinto il campionato trascinando i gialloblù di Senigagliesi in serie D mettendo a segno ben 30 reti e conquistando il titolo di capocannoniere con una media di quasi un gol a partita (il campionato era a 18 squadre). 

 

Sabiu e Nurchi
Il ds Massimo Sabiu e il bomber Sergio Nurchi

La matricola guidata da Paolo Busanca va dunque a formare un terzetto d'attacco micidiale, non certo forte fisicamente ma molto rapido, tecnico e imprevedibile. Il direttore sportivo Massimo Sabiu ha prima chiuso i lati dell'attacco con due giocatori forti nell'uno contro uno e capaci di chiudere l'azione andando a segno, ora ha reso ancora più importante le precedenti operazioni con un colpo sensazionale per l'Eccellenza. Nurchi in serie D ha abbassato le medie realizzative, anche perché costretto spesso a fare reparto da solo, ma in Eccellenza ha una velocità e una tecnica che può mettere in crisi qualsiasi difesa. Con l'aggiunta della punta di diamante il Samassi scala la classifica di gradimento del mercato e fa capire che non si fermerà qui perché quanto pensato a giugno si sta realizzando a luglio quasi in toto. Aveva messo l'obiettivo sul quartetto di giocatori del Muravera in uscita e molto ambito, il difensore Giacomo Chessa si era sfilato quasi subito dalla trattativa restando coi sarrabesi pronti per il ripescaggio in serie D, Dessena invee ha firmato appena ha aperto il mercato mentre Nurchi stava facendo alcune valutazioni e aveva chiesto qualche giorno in più di riflessione. I due acquisti dal Sarrabus possono essere il preludio al tesseramento di Nicola Sogus che, dopo tre anni di viaggi da Gonnosfanadiga a Muravera, non ha nascosto di cercare una soluzione logistica più agevole ma in una piazza pur sempre ambiziosa. Il Samassi (a mezzora da casa del centrocampista ex Villacidrese, Torres, Alghero e Carpi), in questo senso, resta la soluzione ideale. 

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2016/2017

Archivio articoli in evidenza