Salta al contenuto principale
Giovanni Tupponi, difensore, Nuorese
I verdazzurri soffrono solo all'inizio, Molino sbaglia un rigore

La Nuorese continua la corsa playoff, con Lizaso e Tupponi regola il San Teodoro nel derby

La Nuorese vince il derby contro il San Teodoro e prosegue la caccia ai playoff che potrebbero però subire un intoppo importante se il presidente Artedino porterà avanti la minaccia di non giocare domenica prossima in casa del Monterosi per i ritardi nell'erogazione dei contributi regionali che avrebbero alleggerito le spese delle trasferte. Il match è stato deciso nella ripresa con le reti dei baby Lizaso (sostituto di Heatley impegnato al Viareggio) e Tupponi (prima rete in verdazzurro, nella foto), in mezzo il rigore che Molino si è fatto parare da Cherchi. I viola dell'ex Tatti sono stati pericolosi in avvio di gara quando hanno anche reclamato per un gol-non gol sul tentativo di Ibba respinto da Frasca. La squadra di Marotti bissa il risultato dell'andata. 



La gara. Mariotti non dispone di Heatley convocato alla Viareggio Cup, e in attacco dà spazio a Lizaso con Curcio e Molino alle loro spalle, a centrocampo ci sono Gallo, Goh e Falasca, in difesa Cadau, Di Nardo, Peana e Tupponi a protezione del portiere Frasca. Tatti risponde con Cherchi in porta, Malesa, Orchi, Giannetti e Raimo in difesa, Giacomelli, Gavioli, Vispo e Cocco a centrocampo, Prandelli e Ibba. Il San Teodoro prova a sorprendere la Nuorese con un avvio sprint e due occasioni in serie: al 2' Cocco, di testa su calcio d'angolo battuto da Raimo, impegna Frasca, la palla giunge nei piedi di Ibba che costringe alla respinta il portiere di casa con i viola che chiedono la convalida del gol convinti che la palla abbiamo oltrepassato la linea di porta. Dopo il tentativo di Curcio al 10' (sinistro al lato) sono ancora i galluresi a farsi pericolosi, ci prova Prandelli con Frasca che non irreprensibile nella respinta ma poi molto bravo sul tentativo di Ibba di ribattere a rete. La Nuorese non trova grandi spazi e cerca di offendere ma con poca continuità e altrettanta pericolosità. Al 30' Molino impegna Cherchi sulla punizione dai 25 metri, il portiere manda in angolo. E se Prandelli prova ad impensierire Frasca, ancora Cherchi chiamato in causa sul cross di Tupponi che devia sui piedi di Lizaso, poco reattivo nel dare la zampata vincente. La Nuorese arriva al riposo recriminando sull'occasione capitata sui piedi di Falasca, l'ex Olbia in posizione favorevole sparacchia fuori.

La ripresa vede i padroni di casa più determinati (ammonito Peana) e pericolosi, con il risultato che si sblocca al 7', Molino tocca d'esterno per Lizaso che anticipa l'uscita di Cherchi con un tocco millimetrico. Il San Teodoro barcolla e non crolla al 22' solo perché i verdazzurri non concretizzano la più ghiotta delle chance che capita nel calcio: Lizaso viene atterrato in area di rigore ma lo specialista Molino non supera Cherchi che battezza l'angolo giusto e manda in corner. Tatti manda in campo l'ex Mendy per Giacomelli e poi Puntoriere per Prandelli ma i viola non creano grandi pericoli. Solo al 35' si vede Cocco con uno spunto in area chiuso con un tiro fuori dallo specchio di porta. Passano 2' e la Nuorese segna il gol-sicurezza. Molino calcia una velenosa punizione, Cherchi respinge la palla sui piedi di Tupponi che segna da pochi passi trovando la prima rete in serie D. Mariotti toglie Molino per Pusceddu che, su assist di Lisazo, sbaglia incredibilmente il colpo di piatto a porta vuota. L'ex Primavera del Cagliari ci riprova poco dopo ma questa volta c'è Cherchi ad impedire il 3-0. Può bastare così, la Nuorese resta a due punti dai playoff viste le concomitanti vittorie di Albalonga, Ostiamare e L'Aquila. Il San Teodoro vede avvicinarsi il Muravera ma poi avrà modo di riscuotere il bonus per la gara che non giocherà col Foligno.

 

NUORESE: Frasca, Tupponi, Di Nardo, Falasca, Goh (28' st De Simone), Peana, Cadau, Gallo (43' st Carta), Curcio, Molino (41' st Pusceddu), Lizaso. A disp. Galizia, Moro, Dessolis, Botti, Scognamiglio, Scintu. All. Marco Mariotti

SAN TEODORO: Cherchi, Malesa (44' st Pascuttini), Raimo, Gavioli, Orchi, Giannetti, Giacomelli (25' st Mendy), Vispo, Prandelli (29' st Puntoriere), Ibba, Cocco. A disp. Corsi, Magnanelli, Deiana, Catalano, Ferraro, Gambini. All. Tomaso Tatti

ARBITRO: Adalberto Fiero di Pistoia

RETI: 7' st Lizaso, 27' st Tupponi

NOTE: Ammoniti: Peana, Gavioli, Vispo, Giannetti. Angoli: 6-5. Recupero: 2' + 4'. Spettatori: 800 circa. Al 22' st Cherchi para un calcio di rigore a Molino.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2016/2017
Tags:
10 Ritorno
Girone G

Archivio articoli in evidenza