Salta al contenuto principale
Danilo Bonacquisti, centrocampista, Arzachena
Doppietta di Moscardelli e gol di Marconi, brutto stop per gli smeraldini

L'Arzachena compromette tutto in meno di mezz'ora, espulso Pandolfi e il Pisa cala il tris

Brutta sconfitta casalinga per l'Arzachena, senza scampo contro il Pisa che ha avuto vita facile già prima mezz'ora di gioco quando Moscardelli ha sbloccato il risultato su calcio di rigore fischiato per un fallo ingenuo di Pandolfi, per l'occasione espulso. Ad inizio ripresa i toscani chiudono i conti con l'uno-due firmato da Marconi e ancora Moscardelli. Poi Pini evita il poker parando un calcio di rigore a Pesenti.

 

La gara. Il Pisa cerca subito di prendere il pallino del gioco ma l'Arzachena si fa vedere al 17' con Cecconi che non aggancia una palla a pochi metri da Gori. Al 20' è Sanna a servire un buon assist per Cecconi che arriva in corsa ma sbuccia l'intervento sul pallone. La svolta al 26' palla in verticale di Gucher per Moscardelli che vola verso Pina, rallenta la corsa sull'arrivo di Pandolfi che lo atterra in modo ingenuo: cartellino rosso per il difensore e rigore che lo stesso Moscardelli trasforma. Gli smeraldini, con l'uomo in meno, al 38' si avvicinano al pareggio con la punizione di Gatto che Gori manda in angolo con un bell'intervento. Il primo tempo si chiude con il potente destro Di Quinzio di poco alto sulla traversa. Si va negli spogliatoi, nessun cambio per Giorico che ha preferito arretrare in difesa Bonacquisti e Gatto a centrocampo. Ad inizio ripresa il Pisa si traveste da boxeur e piazza l'uno due che stende i padroni di casa. Al 2' Moscardelli serve un gran palla di tacco per Marconi che insacca con un preciso diagonale. Passano 5' e Moscardelli firma il 3-0 di testa sul traversone dalla trequarti di Gucher. Giorico manda in campo Loi per Cecconi mentre D'Angelo toglie Marconi per Pesenti il quale fallisce la ghiotta occasione per rimpinguare il tabellino: al 28' Di Quinzio viene atterrato in area, dal dischetto l'attaccante non riesce a superare Pini che para. Finale di gara con altri cambi e quinta vittoria di fila per il Pisa in serie positiva da oltre tre mesi. Per l'Arzachena è uno stop che potrà essere ammortizzato con i tre punti sicuri che arriveranno a Pasqua per la gara che non giocherà contro la Pro Piacenza esclusa dal campionato.

 

ARZACHENA: Pini; Arboleda, Baldan, Danese, Pandolfi; Bonacquisti, Porcheddu (42' st Taufer), Casini (30' st Manca); Gatto (30' st Lolli); Cecconi (9' st Loi), Sanna (42' st Ruzzittu). A disp. Ruzittu, Carta, La Rosa, Casula, Onofri. All. Mauro Giorico

PISA: Gori; Meroni (38' st Lidin), Brignani, Benedetti; Marin (25' st Gamarra), Izzillo (10' st Minesso), Gucher, Di Quinzio, Birindelli; Marconi (10' st Pesenti), Moscardelli (25' st Masucci). A disp. D'Egidio, Kucich, Buschiazzo, Masi, Lisi. All. Luca D'Angelo

ARBITRO: Colombo di Como

RETI: 27' pt Moscardelli (rig), 2' st Marconi, 7' st Moscardelli

NOTE: Espulso al 26' pt Pandolfi. Ammoniti: Marin. Angoli: 4-5. Recupero: 0' + 4'. Al 28' st Pini para un calcio di rigore a Pesenti.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
35ª giornata