Salta al contenuto principale
Giampaolo Murru, allenatore, Iglesias
«La vittoria col Barisardo è oro, rimediato il ko con l'Ossese»

L'Iglesias fa il bis, Murru: «Con la continuità risaliremo in classifica, con la Villacidrese è scontro diretto»

Due vittorie di fila finora è stato un inedito per l'Iglesias che, sabato scorso contro il Barisardo, ottiene il bis dopo l'importante successo di Calangianus. La squadra di Giampaolo Murru aggancia sale a quota 12, agganciando il Sant'Elena e con la salvezza diretta appena due-tre punti sopra. La gara con gli ogliastrini si è complicata a fine primo tempo con la rete dello svantaggio (a segno Bitep) ma, nei primi 11' della ripresa, i rossoblù l'hanno completamente ribaltata segnando tre gol per poi gestire il resto del match anche alla luce delle tre espulsioni avversarie.

«Sono molto contento dei ragazzi e della vittoria che per noi vale oro - osserva nel dopogara Murru - dà continuità alla vittoria esterna di Calangianus e, soprattutto, ci permette di rimediare alla sconfitta che avevamo subito con l'Ossese. Abbiamo fatto un buon primo tempo costruendo tre palle gol in un match molto equilibrato senza che una squadra dominasse l'altra. Noi non siamo riusciti a segnare mentre loro sì, tra l'altro una rete che abbiamo contestato per un fallo palese su Illario a centrocampo: l'arbitro non fischia, da lì ripartono e fanno gol. Per noi è stata una mazzata, ci stavano innervosendo e perdendo un po' di lucidità. Nell'intervallo ho chiesto ai ragazzi di continuare a giocare, poi è chiaro che, avendo pareggio subito, abbiamo avuto più coraggio, spinto di più riuscendo a fare il 2-1 su rigore, con l'arbitro che era vicino e penso abbia visto il tocco di mano. Il 3-1 immediatamente dopo ci ha permesso di essere meno frettolosi nelle giocate, poi loro sono rimasti prima in nove e addirttura in otto e abbiamo cercato di gestire il resto della gara. Il Barisardo comunque ha elementi importanti, gioca bene e lo stanno dimostrando in tutti i campi. In questo caso siamo stati più bravi noi».

 

L'iglesias cerca il tris di vittorie in casa della Villacidrese ultima della classe. «Prima c'erano le prestazioni ma non i risultati - continua il tecnico dei minerari - ora ci sono entrambi. Non ci dobbiamo illudere, il campionato è molto duro e le insidie ci sono in ogni campo. La continuità dei risultati ci permetterà di risalire in classifica, con la Villacidrese è uno scontro diretto come lo è stato quellocol Calangianus. Cercheremo di avere la stessa mentalità e la testa giusta, proveremo a fare la partita e, se ci riusciremo, sicuramente avremo più probabilità di vincere o fare comunque un risultato positivo». I rossoblù sono pronti a fare qualche cambiamento in rosa: «Ci avviciniamo a dicembre e ho le idee chiare per il mercato, ma già ce le avevo quando sono arrivato sin dal primo giorno. È mio dovere migliorare la squadra sin dove è possibile, non andremo a fare operazioni che non avranno senso».  

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2023/2024