Salta al contenuto principale
Sandro Acciaro, allenatore, Ilvamaddalena
«Superiori alla Ferrini, buona gara e ottimo risultato»

L'Ilva riapre la corsa, Acciaro: «C'è tutto un ritorno da giocare, ci vuole umiltà e ambizione»

L'Ilva porta il primo dispiacere alla Ferrini, fermando la marcia della capolista dopo 16 risultati utili di fila. Il 2-0 dei maddalenini in casa dei cagliaritani rilancia le ambizioni della squadra di Sandro Acciaro per la seconda metà del campionato: «I ragazzi hanno fatto una partita attenta, di sacrificio e di qualità - osserva il tecnico dei biancocelesti - eravamo consapevoli della nostra forza. Una vittoria meritata contro una grossa squadra che, sino ad ora, ha fatto una grande stagione. Ma, questa volta, siamo stati superiori abbinando una buona prestazione ad un ottimo risultato. I ragazzi tengono bene il campo con grande equilibrio e ordine, c'è molto entusiasmo ma ricordo alla squadra che ci vuole sempre l'umiltà, stando sul pezzo, e l'ambizione di arrivare sin dove possiamo. Il nostro obiettivo era quello di mantenere la categoria, ci stiamo togliendo delle belle soddisfazioni. C'è tutto un girone di ritorno da giocare, dobbiamo continuare così giocando con questa voglia, spirito e compattezza di squadra, solo così si possono centrare obiettivi importanti».

Dopo le feste natalizie di nuovo campoa cavallo del Capodanno: «Giocare il 30 dicembre, e poi anche il 6 e 9 gennaio, ci mette sotto pressione. Noi non abbiamo una rosa molto ampia e dobbiamo fare gli straordinari per andare in campo. La società ha fatto il possibile per tirare su un organico molto competitivo, non siamo tantissimi e, purtroppo, in questo periodo abbiamo avuto sei infortuni ma facendo di necessità virtù. Un grande plauso ai ragazzi»

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2021/2022