Salta al contenuto principale
Roberto Ogunseye, attaccante, Olbia
I bianchi ko nel recupero giocato al Nespoli

L'Olbia inciampa col Siena, la doppietta di Guidone rende vana la rete di Ogunseye

Dalla domenica al mercoledì non cambia. L'Olbia non vince ma, questa volta, nemmeno pareggia e resta all'ultimo posto in compagnia della Giana Erminio. Al Bruno Nespoli si impone il Siena con la doppietta di Guidone che rende vano il momentaneo pareggio di Ogunseye e i bianchi restano all'asciutto nel recupero della prima giornata del girone di ritorno non disputata il 22 dicembre scorso su decisione del presidente di Lega Ghirelli.

 

La gara. Brevi schiera la difesa a tre davanti ad Aresti con Pisano, Gozzi e La Rosa, il centrocampo è formato dai classe 2000 Demarcus, Lella, Biancu e Pitzalis intorno al regista Giandonato, l'attacco è formato da Ogunseye e Parigi. Dal Canto cambia diverse pedine rispetto al match di domenica a Carrara. Siena subito in vantaggio, al 9' Guidone insacca di testa la palla respinta dalla traversa sulla punizione di D'Auria. La reazione dell'Olbia è immediata e al 13' pareggia Ogunseye, di testa, su ottimo servizio di La Rosa sugli sviluppi di un fallo laterale. Sesto gol per la punta mantovana che approfitta della disattenzione della difesa bianconera. L'1-1 dà coraggio ai bianchi. Al 16' assist di Ogunseye per Parigi che impegna Confente con una bella conclusione di destro. Passano 3' e ancora i due attaccanti si cercano: sponda di Ogunseye per Parigi, che impatta sulla palla in scivolata ma mando alto sulla traversa. Al 28' è grave l'errore di Parigi che non approfitta di un'uscita fuori area di Confente e non inquadra la porta sguarnita. Prima del riposo (41') Dal Canto è costretto a sostituire l'infortunato Baroni per Buschiazzo. 

Ad inizio ripresa il Siena si presenta con Lombardo al posto di Oukhadda. I bianconeri pericolosi con i cross bassi in area di D’Auria e Campagnacci ma sfondano al 17' ancora con Guidone che spinge in rete la gran palla da sinistra di D'Auria servito da Arrigoni. Dentro Mastino per Demarcus e al 21' Ogunseye protesta per una presunta trattenuta in area di rigore ma l'arbitro Perenzoni non interviene. Al 25' Ogunseye procura una punizione al limite, batte La Rosa ma la palla viene deviata dalla barriera. Alla mezzora Brevi schiera il tridente con l'inserimento di Cocco. Attacca in modo massiccio l'Olbia, al 35' Parigi ci prova, spalle alla porta, su sponda di Gozzi. Entra Verde, i bianchi con quattro punte producono il massimo sforzo. Al 44' Ogunseye si avvicina al pareggio, colpo di testa ma Confente con un balzo manda in angolo, sugli sviluppi del quale Mastino calcia alto. Al triplice fischio matura la 12esima sconfitta su 22 gare giocate.

 

OLBIA: Aresti; Pisano (41' st Verde), Gozzi, La Rosa; Demarcus (20' st Mastino), Lella, Giandonato, Biancu (30' st Cocco), Pitzalis (30' st Zugaro); Ogunseye, Parigi. A disp. Crosta, Van der Want, Altare, Della Bernardina, Belloni. All. Oscar Brevi.

ROBUR SIENA: Confente; Oukhadda (1' st Lombardo), D'Ambrosio, Baroni (41' pt Buschiazzo), Panizzi; Arrigoni, Vassallo (37' st Migliorelli); Da Silva (15' st Icardi), Campagnacci (37' st Serrotti), D’Auria; Guidone. A disp. Ferrari, Marcocci, Cesarini, Romagnoli, Gerli, Andreoli, Ortolini. All. Alessandro Dal Canto.

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto.

RETI: 9' pt Guidone, 13' pt Ogunseye, 17' st Guidone.

NOTE: Ammoniti: Vassallo, Ogunseye, Panizzi, D'Auria, Arrigoni, Icardi. Recupero: 1' + 4'.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2019/2020
Tags:
19ª giornata