Salta al contenuto principale
Roberto Ogunseye, attaccante, Olbia
I bianchi colpiscono a freddo e non basta chiudere il match con l'uomo in più

L'Olbia non sa più vincere, la Pro Vercelli rimedia con Gerbi al vantaggio di Ogunseye

L'Olbia chiude l'andata con un pareggio in casa della Pro Vercelli. I galluresi, nella nebbia del "Piola", scattano subito dai blocchi con la rete a sorpresa di Ogunseye e controllano il match per tutto il primo tempo. I piemontesi grazie ad alcuni cambi reagiscono nella ripresa in cui diventa protagonista Gerbi, l'attaccante prima firma il pareggio e poi si fa cacciar via per un fallo di reazione appena dopo aver fallito il raddoppio. I bianchi non approfittano del vantaggio numerico in campo e il tecnico Carboni vive ancora una giornata senza conoscere vittoria.

 

La gara. Grieco sceglie Nobile in porta, Berra, Tedeschi, Milesi e Mammarella in difesa, Azzi, Bellemo, Sangiorgi e Foglia sulla linea di centrocampo, Gatto e Morra in attacco. Carboni mette l’ex Ragatzu alle spalle degli attaccanti Ogunseye e Ceter, a centrocampo Biancu, Muroni e Pennington, Pinna, Bellodi, Iotti e Cotali in difesa davanti a Crosta. L'Olbia passa in vantaggio al primo affondo, al 4' palla recuperata a centrocampo e data a Ragatzu che allarga a sinistra per Pennington, cross sul primo palo per Ogunseye che devia in rete. Reazione della Pro al 12' con l'occasione nata da una rimessa laterale per Mammarella il cui tiro dalla distanza chiama Crosta alla respinta. L'Olbia conosce i punti di forza della squadra di Grieco e non rischia, nemmeno al 26' quando Foglia imbecca Morra, la cui girata di testa non porta a risultati concreti. Nemmeno il colpo di tacco di Azzi, al 31' e sugli sviluppi di un angolo, sortisce effetti, la palla finisce a lato. La prima vera occasione dei piemontesi è al 39' quando M. Gatto serve una gran palla ad Azzi che, a pochi passi da Crosta lo grazia alzando la mira col destro.


Ad inizio ripresa è una Pro più aggressiva con gli innesti di Germano e L. Gatto per Foglia e Morra. Al 10' Sangiorgi trova in verticale L.Gatto, dal fondo mette palla in mezzo per Germano che impatta bene mandando però la sfera a stamparsi sulla traversa. Soffre l'Olbia, Carboni manda in campo prima Pisano per Biancu e poi Vallocchia per Ragatzu. Ma è Grieco che indovina la mossa con l'innesto al 17' di Gerbi per Azzi. Passano 5' e il neo-entrato fa centro: sugli sviluppi di una punizione battuta da Mammarella per M. Gatto, la palla a centroarea crea una mischia che che Milesi prova a risolvere, Crosta respinge ma si arrende al susseguente tiro di Gerbi. L'autore del pareggio al 28' si divora il raddoppio mandando fuori il cross di M. Gatto, poi colpisce Bellodi a gioco fermo e guadagna il cartellino rosso. Carboni inserisce anche Calamai e Piredda ma la nebbia aumenta e peggiora la visibilità, i bianchi attaccano ma non sfruttano l'uomo in più e l'1-1 non si schioda. L'Olbia al giro di boa con 15 punti e in piena zona playout ma prima della fine dell'anno ha la possibilità di tornare alla vittoria ospitando l'Albissola.

 

PRO VERCELLI: Nobile, Berra, Tedeschi, Milesi, Mammarella, Bellemo, Sangiorgi (36’ st Schiavon), Foglia (1’ st Germano), M. Gatto (31’ st Iezzi), Azzi (17’ st Gerbi), Morra (1’ st L. Gatto). A disp. Moschin., Rovei, Rosso, Mal, P. Grillo, A. Grillo, Pezziardi. All. Vito Grieco

OLBIA: Crosta, Pinna, Bellodi, Iotti, Cotali, Pennington (36’ st Piredda), Muroni (36’ st Calamai), Biancu (16’ st Pisano), Ragatzu (16’ st Vallocchia), Ceter, Ogunseye. A disp. Marson, Van der Want, Cusumano, Vergara, Pitzalis, Cannas. All. Guido Carboni 

ARBITRO: Nicolò Marini di Trieste.

RETI: 4’ pt Ogunseye, 22' st Gerbi.

NOTE: Espulso al 27’ st Gerbi per fallo di reazione. Ammoniti: Muroni, Pennington, Cotali, L. Gatto, Pisano. Recupero: 1’ + 5’.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
19ª giornata