Salta al contenuto principale
Matteo Forzati, portiere, Castiadas
Anche Santoro verso il Budoni

Mercato Eccellenza: Forzati è del Taloro, Ruggeri torna al Sant'Elena, Sylla passa al Monastir

A due giorni dalla chiusura delle liste di svincolo (il 16 ore 19) e con la finestra dei trasferimenti aperta fino al 30 dicembre (ore 19), entra sempre più nel vivo il mercato del campionato di Eccellenza. A movimentarlo è senz'altro la crisi societaria scoppiata nel Castiadas che, in pochi giorni, ha perso quasi tutti i giocatori che hanno conquistato la finale di Coppa Italia, ora riposizionati in quelle che prima erano avversarie dei sarrabesi. Operazioni che continueranno sia prima che dopo Natale perché non c'è una squadra che sta mollando o non voglia raggiungere il proprio obiettivo stagionale.

 

1°) FERRINI 40 punti 

Nessun arrivo per la capolista che, dall'alto del suo cospicuo distacco sulle inseguitrici, potrebbe stare con la medesima rosa fino alla fine della stagione perché ha raggiunto il primo traguardo (salvezza) in neanche un girone o, perlomeno, non ha nessuna fretta di fare mercato e può con calma valutare la situazione. Un'occhiata su Mirco Carboni (ex Castiadas) è stato dato prima che passasse al Carbonia, un'altra è diretta su Andrea Satta, appena svincolatosi dal Muravera e in rampa di lancio per rientrare in campo dopo l'infortunio dello scorso marzo. 

2°) TALORO 31 punti

La vicecapolista ha fatto un'operazione in entrata concomitante ad una in uscita. Ha salutato il portiere Andrea Cossu ed è stato sostituito da Matteo Forzati, uno dei tanti partenti del Castiadas che fa ritorno in Barbagia dopo l'esperienza fatta nel Tonara nel 2017-18 quando vinse la Coppa Italia coi rossoneri e che non ha potuto centrare il bis coi sarrabesi. 

3°) ILVAMADDALENA 31 punti

Nessun nuovo arrivo tra i maddalenini anche se un colpo in canna è sempre pronto per rinforzare il reparto avanzato che ha diversi calciatori dalle caratteristiche offensive (Aiana, Gallo, Cacheiro, Pisano) ma una sola prima punta, Blas Tapparello (capocannoniere con 13 gol). L'ideale sarebbe un profilo di attaccante che sappia fare sia il centravanti che l'appoggio allo stesso bomber argentino. 

3°) SANT’ELENA 28 punti

I quartesi hanno irrobustito la zona centrale del campo con l'acquisto di Christian Ruggeri, di rientro in biancoverde dopo la prima parte del scorso campionato interrotto dal Covid alla 7ª giornata. Anche il classe 1999 fa parte del nutrito gruppo che ha lasciato il Castiadas. Si tratta del secondo acquisto dopo il difensore Alejo Gonzalo Grinbaum, argentino classe 1996, piede sinistro e con trascorsi nell'Atlanta in Primera B Metropolitana (terzo livello del calcio argentino) il cui transfert è in arrivo per l'esordio.

5°) NUORESE 27 punti

I verdazzurri hanno fatto il gran colpo a centrocampo con l'acquisto di Sandro Scioni, anche lui ex Castiadas (leggi qui). In precedenza ha salutato il gruppo il portiere Matteo Calderaro (1997), chiuso dall'esplosione del 2003 Congiunti, ed è arrivato dal Terralba (Prima categoria) Gabriele Mereu (1998), in passato vincitore del campionato di Eccellenza con Castiadas e Muravera, due campionati fa a difesa della porta dell'Arbus quando giocava lo stesso Scioni.

5°) GHILARZA 27 punti

I guilcerini hanno tesserato un fuoriquota classe 2002, Valentino Aurellio, centrocampista argentino con passaporto italiano che giocava nel Deportivo Defensa y Justicia. Per il reparto avanzato i giallorossi sono alla ricerca di una prima punta.

7°) OSSESE 26 punti

I sassaresi si godono il ritorno alla vittoria nel recupero contro l'Asseminese e puntano a rinforzare il reparto arretrato. In arrivo un centrale fuoriquota con un'esperienza in serie D. Dopo il recupero dei diversi infortunati, il mister Loriga dispone di una rosa di sicuro valore e affidabilità che ora punta alla conquista della Coppa Italia. 

8°) ARBUS 23 punti

I mediocampidanesi usciranno profondamente rinnovati da questa finestra di mercato. Lascia l'isola il centrocampista Omar Grosso che farà ritorno nell'Eccellenza calabra mentre l'attaccante classe 2000 Mohamed Sylla (3 gol finora) è stato trasferito al Monastir. Una settimana fa aveva lasciato la maglia granata il bomber Hernan Salazar (9 gol) passato in serie D all'Atletico Uri, dopo che anche il connazionale Nicholas Musso (chiamato al posto di Marcos Mainardi ceduto ad ottobre all'Insieme Formia) era stato ceduto al Cotronei Caccuri andato in gol nella gara di domenica nell'Eccellenza calabra. Gli altri partenti sono stati portiere ex capitano Lucas Cardoso, passato al Gaeta (Eccellenza laziale), immediatamente sostituito con Emiliano Manfredi (1999), messosi in luce nelle gare di Coppa disputate dal Guspini, e il difensore Sem Kamana, ceduto all'Idolo e sostituito dal brasiliano Igor Brondani, il primo fuoriuscito dal Castiadas. In arrivo ci sarà almeno un centrocampista centrale e almeno due attaccanti.  

8°) VILLACIDRESE 23 punti

Dopo l'arrivo del tecnico Mannu, che ha valutato la rosa, c'è stato il cambio in attacco con l'uscita di Umberto Festa, rientrato al Quartu 2000 (Promozione) e sostituito da Kassama Sariang (1999), giunto dal Carbonia (serie D). Si è perfezionato anche il passaggio dal Castiadas del difensore Gioele Zedda (2001), anche lui ex Carbonia quando due anni fa vinse il campionato di Eccellenza con lo stesso Sariang.

10°) MONASTIR 22 punti

La squadra guidata da Manunza pareggia le uscite con le entrate. Dopo aver ceduto gli attaccanti Antonio Mossa (7 gol) al Tempio (Promozione) e Antonio Fantasia (4 gol) alla Monteponi (girone A), è appena arrivato dall'Arbus Mohamed Sylla, classe 2000 e autore di 3 gol, dopo il rientro in biancoceleste dell'esterno offensivo Nicola Ledda (2001), in seguito all'esperienza fatta al Portomansué (Eccellenza Veneto).

10°) BOSA 22 punti

Finora nessun arrivo tra i planargiesi che possono, però, contare su una rosa abbastanza larga che spesso ha permesso al tecnico Carboni di sopperire alle assenze.

12°) BUDONI 21 punti

I galluresi hanno attinto a piene mani dal Castiadas e, dopo aver riportato in biancoblù due elementi molto esperti come Alessandro Steri, centrocampista, e il bomber argentino Mauricio Villa (10 gol coi sarrabesi), è pronto al rientro anche Giacomo Santoro autore di 7 reti coi sarrabesi.

13°) CASTIADAS 18 punti (-2)

L'elenco delle partenze è lunghissimo, una continua emorragia che ha portato alla rimuncia della trasferta a La Maddalena e con il rischio esclusione scongiurato dopo esser scesi con la formazione Juniores a disputare gli ultimi 9' della gara di recupero col Budoni. In seno alla borgata sarrabese si sta lavorando per non disperdere un patrimonio calcistico di quasi 50 anni e che passerà per un rinnovamento delle cariche societarie, per qualche sconfitta certa. Intanto sono state bloccate le partenze dei più giovani che erano aggregati alla prima squadra e spesso utilizzati dal tecnico Perra.

14°) GUSPINI 14 punti

Addio eccellente in casa biancorossa con il capitano Sandro Cherchi che passa nella seconda squadra di Guspini, la Don Bosco (Prima categoria). Una separazione improvvisa e dolorosa dopo quasi 4 anni in maglia biancorossa. Intanto, dopo la separazione dal tecnico Carracoi, nel derby contro la Villacidrese ci sarà per la terza gara di fila l'allenatore della Juniores Diego Ghiani, il quale potrebbe diventare la scelta definitiva per la guida della prima squadra. I volti nuovi di dicembre sono stati il centrocampista centrale Ignacio Manzo (1997, ex Troina in serie D) e l'attaccante Juan Manuel Perez (1993, con esperienze nella serie B in Cile).

14°) IDOLO 13 punti

Sono arrivati l'attaccante esterno Mamadou Moustapha Traore (1999, ex Colorno), in gol alla prima gara contro il Ghilarza, e il difensore Sem Kamana (1993) acquistato dall'Arbus e in attesa dell'esordio dopo il rinvio della gara a Monastir. Gli ogliastrini hanno ceduto il difensore Hernan Lillo (1987, al Tempio) e i centrocampisti Lautaro Jara (1994) e Angelo Labagnara, quest'ultimo passato al Barisardo in Prima categoria.

16°) PORTO ROTONDO 12 punti

Finora nessun cambio nella rosa dei galluresi che, come da tradizione, portano avanti il gruppo costruito in estate e guidato con saggezza da Simone Marini che, nelle ultime due gare, ha ottenuto la vittoria contro l'Ossese e il pareggio a Budoni.  

17°) ASSEMINESE 9 punti

La squadra campidanese è in grande fermento, il presidente Sandro Stara vuole mantenere la categoria e ha acquistato Formose Sy Dacosta, attaccante francese classe 2001 cresciuto nel settore giovanile del Bordeaux il cui transfer è arrivato e può essere utilizzato. Dalla Francia arriverà anche un centrocampista ed è previsto un intervento anche in difesa dopo le partenze di Gaston Mauricio Vega (1990) e Ignacio Fabian Carabajal (1997).

18°) LI PUNTI 8 punti

La squadra sassarese in questi mesi di campionato ha fatto numerose operazioni in entrata ed uscita alla ricerca della quadra per una sterzata da dare alla stagione. Il tecnico Salis punta sull'esperienza e, dopo l'arrivo in attacco di Antonio Borrotzu (1978), sono da poco arrivati anche Alessandro Piras (1983, centrocampista) e Marco Puddu (1987, attaccante) oltre al già citato difensore Ignacio Fabian Carabajal giunto dall'Asseminese. L'attaccante Steve Asia (1999) è rientrato al Valledoria (Promozione).

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2021/2022
Tags:
16ª giornata