Salta al contenuto principale
Alessio Figos, attaccante, Tortolì
Gli anglonesi reggono poi segnano Figos, Viani e Nieddu

Tortolì insaziabile, festeggia la serie D battendo anche il Tergu e ora si rituffa in Coppa per tentare l'impresa

Insaziabile Tortolì e volenteroso Tergu. I festeggiamenti per la serie D e la gara di Coppa Italia giocata mercoledì non tolgono agli ogliastrini la voglia di vincere ancora e perseguire l'obiettivo di chiudere il campionato imbattuto. Il compito è stato facilitato da un avversario giunto in Ogliastra senza sette pedine fondamentali come i difensori Caterisano, Minutolo e Meloni, i centrocampisti Seck e Palmisano (in panchina per onor di firma) e gli attaccanti Falchi e Frasca. La rete di Figos intorno alla mezzora ha sancito una superiorità che Spinola ha provato a smontare impegnando severamente Floris, nella ripresa sono arrivati i gol-sicurezza di Viani e Nieddu prima del rigore finale dell'argentino in forza agli anglonesi. Il Tortolì rivince in casa dopo quattro pareggi di fila - tra campionato e Coppa - e si carica in vista del ritorno dei quarti di finale dov'è costretto a vincere a Paterno per proseguire il cammino.

 

FORMAZIONI. Il tecnico Loi non dispone dello squalificato Lepore e di Vignati e Cocco infortunati, perciò manda in campo Floris in porta, Orrù, Alessandrì, Gutierrez e Piroddi in difesa, Viani, Angheleddu e Serra a centrocampo, Nieddu, Figos e Balloi in attacco. Mister Chierico ha dovuto schierare una difesa under, con Selva tra i pali, Muscau, Borrielli, Nanni Spanu e Vittorio Spanu in difesa, il 2000 Secchi, Soria e Piras a centrocampo, Cherchi, Spinola e Deligios in attacco.  

PRIMO TEMPO. Il Tergu prova a sorprendere il Tortolì con un avvio spigliato, al 3' Spinola si libera della stretta marcatura e poi calcia forte dai 25 metri con la palla appena alta sulla traversa. La replica dei rossoblù (6') passa dall'incursione in area di Figos, tacco all'indietro per Balloi, dribbling secco su Muscau e sinistro angolato deviato in angolo. Al 9' la capolista va vicino al gol, Angheleddu batte una punizione dalla trequarti destra, preciso colpo di testa di Figos, Selva si distende in tuffo e respinge, poi è più lesto di Alessandrì prontissimo a ribadire in rete la sfera. Passano 2' e ci prova Nieddu con un sinistro dai 20 metri, la palla passa vicino al palo alla sinistra di Selva. Il Tortolì ha fretto di sbloccare il match ma rischia di andare sotto. Al 16' Spinola si esibisce in una grande serpentina palla al piede per venti metri, poi allarga a sinistra a Deligios che cross in area per l'argentino, provvidenziale intervento di Angheleddu che si rifugia in angolo. Dalla bandierina Cherchi trova Deligios che calcia dal limite centralmente, Floris è attento e para. Al 19' Floris salva tutto con una uscita tempestiva strappando palla dai piedi di Spinola lanciato benissimo a rete da Cherchi. Il portiere di casa si ripete al 21' quando para il colpo di testa di Spinola su cross dalla destra di Deligios ma trenta secondi dopo è strepitoso sul colpo ravvicinato dell'attaccante argentino. Scampato il pericolo il Tortolì riprende la corsa al gol. Al 23' ci prova Figos che calcia alto dal limite, 1' dopo è la volta di Nieddu ma il sinistro dal limite viene smorzato e Selva può parare comodo. Al 27' si sblocca il match, Figos si allarga a destra e viene pescato da Angheleddu, supera Vittorio Spanu, entra in area e batte Selva con un destro forte con palla sotto la traversa. Il Tortolì va via in scioltezza, al 29' Balloi, molto bene all'esordio l'ex Cagliari, va via a sinistra e cerca Figos, che lascia sfilare la palla nella speranza di trovare Nieddu e rimorchio. Il Tergu si nota con la verve di Deligios e gli spunti di Cherchi che, al 32', ci prova su punizione, palla deviata dalla barriera e fuori di poco. I rossoblù sfiorano il raddoppio al 36': angolo di Angheleddu, palla sul primo palo, Nieddu prende il tempo a Selva e di testa manda fuori di pochissimo. Il Tergu tiene a centrocampo con l'argentino Soria e in avanti con il connazionale Spinola che, al 38', si esibisce in uno spunto a destra concluso con un tiro da posizione impossibile, palla alta di poco sulla traversa. Prima del riposo gli anglonesi sprecano un contropiede con Deligios (salva Piroddi) e poi Nieddu dà una grande palla a Balloi che sbaglia l'aggancio a pochi passi da Selva sebbene fosse in fuorigioco. 

SECONDO TEMPO. La ripresa si apre con il Tortolì all'attacco. Prima ci prova Nieddu con un sinistro in area smorzata da Nanni Spanu che si infortuna alla caviglia ma tiene duro e resta in campo. Al 5' Angheleddu viene fermato fallosamente al limite dell'area da Secchi (ammonito), posizione preferita da Nieddu che su punizione, con una battuta a giro, cerca l'angolo basso ma Selva si tuffa e devia in corner. All'8' cross morbido di Viani per la testa di Serra, palla fuori misura. La gara dell'esordiente Balloi finisce all'11', entra Loi. Il Tergu si fa vedere al 12' con lo spunto di Cherchi, destro a giro con palla appena sopra la traversa. I padroni di casa affondano bene a sinistra, al 13' Piroddi trova in area Nieddu che libera il sinistro, palla a fil di palo. Il raddoppio arriva al 18' ed è bravo ancora Piroddi che entra in area e calcia in diagonale, Selva devia la palla sui piedi di Viani pronto per il tap-in vincente. Protestano gli anglonesi per la sospetta posizione in fuorigioco dell'argentino. Che lascia il posto a D'Agostino, poi mister Loi richiama anche Figos per Placentino in vista della gara di Coppa Italia. Al 24' Placentino sfiora il gol direttamente dalla bandierina, Selva smanaccia evitando guai. Il Tergu quando può cerca di pungere, al 27' Cherchi da calcio d'angolo trova Nanni Spanu, colpo di testa con palla fuori di poco. Replica immediata del Tortolì (28') sempre dalla bandierina, Placentino indirizza la palla all'altezza del dischetto, Nieddu si esibisce in una meravigliosa rovesciata, altrettanto spettacolare la risposta di Selva che nega al bomber di incastonare l'ennesima perla nella lunga lista di gol segnati in carriera. Si gioca a visto aperto. Al 29' Spinola calcia alle stelle da posizione favorevole, al 30' arriva il tris del Tortolì, non poteva mancare il timbro di Nieddu (25esimo in campionato), un po' inedito perché insacca di testa la palla rifinita da Loi su perfetto cross dal fondo di Placentino. Il Tergu non demorde, al 34' l'irriducibile Spinola si libera per il tiro ma la mira è alta. L'argentino si rifà al 41' quando segna su rigore concesso per fallo di Piroddi su Muscau. Mister Chierico, dopo aver fatto entrare il 2000 Pinna, concede la stessa possibilità anche a Moroni. Il portiere classe '99 si toglie lo sfizio di negare la rete di Nieddu al 45' bloccando la palla calcia in area dal bomber di Villagrande. Il triplice fischio finale sancisce la 21esima vittoria di un Tortolì evidentemente ancora non pago del salto in serie D. Il Tergu deve recuperare gli squalificati e infortunati se vuole conservare il posto nei playoff.

 

TORTOLÌ: Floris, Orrù, Piroddi, Serra, Alessandrì, Gutierrez, Angheleddu, Balloi (11' st Loi), Nieddu, Figos (22' st Placentino), Viani (19' st D'Agostino). A disp. Pischedda, Doddo, Lai, Fois. All. Francesco Loi.

TERGU PLUBIUM: Selva (42' st Moroni), Muscau, V. Spanu, Borrielli, G. Spanu, Soria, Cherchi, Secchi, Spinola, Deligios (31' st Pinna), Piras (25' st Spezzigu). A disp. Palmisano. All. Gianpaolo Chierico. 

ARBITRO: Andrea Pani di Sassari

RETI: 27' pt Figos, 18' st Viani, 30' st Nieddu, 41' st Spinola (rig).

NOTE: Ammoniti: Serra, Secchi, Cherchi. Angoli: 4-2. Recupero: 1' + 1'. Spettatori 500 circa.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2016/2017
Tags:
12 Ritorno

Archivio articoli in evidenza