Salta al contenuto principale
Matteo Stochino, centrocampista, Orrolese
Il Tortolì di Alberto Piras ha il portiere Ruggiu

Al Monastir il baby Stochino, Tonara e Tempio coi bomber Ferraro e Ferreira, al Bonorva torna Sanna

Il 30 giugno scorso c'è stata la chiusura ufficiale della stagione 2018-19, A partire dall'1 luglio il calciomercato dei dilettanti entra nel vivo perché è possibile tesserare i calciatori svincolati in automatico se hanno superato l'età dei 25 anni o se è avvenuto lo svincolo per accordo (Art. 108 NOIF) con il deposito dell'accordo fatto entro 20 giorni dalla stipulazione del vincolo o comunque fatto entro e non oltre la data di lunedì 17 giugno 2019. Entro lunedì 15 luglio 2019 alle ore 19 le società sono tenute a depositare le liste di svincolo estivi dei calciatori tesserati, in ogni caso il trasferimento di un calciatore "Giovane Dilettante" o "non professionista" tra società LND può avvenire da lunedi 1 Luglio 2019 a venerdì 13 settembre 2019 (ore 19). Poi si arriverà a dicembre con i termini degli svincoli invernali, da lunedì 2 dicembre 2019 a mercoledì 11 dicembre 2019 (ore 19) mentre il trasferimento potrà essere fatto da lunedì 2 dicembre 2019 a lunedì 23 dicembre 2019 (ore 19). Terremo aggiornati i nostri lettori sui movimenti in entrata e uscita delle squadre dilettantistiche sarde.

 

MONASTIR - ECCELLENZA

Dopo l'acquisto bomba di Silvio Fanni (leggi qui), e il tesseramento di Ibrahima Kalil Condè, attaccante classe 2000 che si è distinto nell'ultima parte del campionato di Promozione con la maglia del Villasor, il Monastir porta a casa un altro interessantissimo fuoriquota: si tratta Matteo Michael Stochino, classe 2001 (nella foto), centrocampista tecnico e di temperamento che si è messo in luce con l'Orrolese di Falco (che lo ha allenato anche negli Allievi del Pula) nel campionato di Promozione arrivando fino alla finale della Coppa Italia di categoria poi persa contro il Valledoria. Confermato anche il difensore Alessandro Aramu (1996) per il quale si attendeva solamente la firma.

 

TONARA - PROMOZIONE gir A

Digerita l'amara retrocessione e ripartiti in panchina da Carlo Arrais, ex difensore di Arzachena, Campobasso e Milazzo, Ilva, Nuorese, Budoni, San Teodoro, Samassi, Tortolì e Taloro, il club rossonero piazza il primo grande colpo di mercato assicurandosi Giorgio Ferraro, bomber storico di Tharros e Ghilarza ma l'anno scorso divisosi tra Macomerese e Arborea.

 

TEMPIO - PRIMA CATEGORIA

Rivoluzione societaria e tecnica nel glorioso club gallurese. Dapprima c'è stato il passaggio di consegne dalla vecchia dirigenza guidata dal presidente Patrizio Saba al nuovo gruppo formato da Pasquale Cucciari, Pietro Altana e Pierpaolo Addis che ha portato anche al cambio della guida tecnica. Saluta dopo tre stagioni Carlo Nativi (ex bandiera e capitano dei galletti) e al suo posto arriva Alessandro Sassu, ex tecnico del Calangianus portato alla fine playoff di Eccellenza nel 2016-17 e l’anno scorso una breve parentesi al Luogosanto. Molto attivo nella costruzione della squadra il direttore Gavino Manconi che ha piazzato alcuni colpi importanti: il bomber Patrick Ferreira, proveniente dal Calangianus, i centrocampisti ex Valledoria Giuseppe Palmisano e Giuseppe Pitruzzello, l'attaccante Antonio Sias e l'ex Luogosanto Andrea Asole, il difensore Marco Pirino ex Usinese, il portiere Stefano Selva ex Stintino. 

 

TORTOLÌ - PROMOZIONE gir A

Dopo il passaggio di consegne nelle cariche societarie e la nomina del nuovo presidente Marco Lai, il club ogliastrino ha ufficializzato la nomina del nuovo allenatore: si tratta di Alberto Piras, originario di Bari Sardo, classe 1981, reduce dall'ottimo triennio ad Arzana in cui ottiene con l'Idolo il salto dalla Prima Categoria alla Promozione e poi due grandi salvezze. In passato è stato il collaboratore tecnico di Francesco Loi a Lanusei in serie e al seguito di Giovanni Scanu in Lituania con l'FK Tauras. Primo acquisto è il portiere ex Nuorese Filippo Ruggiu mentre per la difesa potrebbe arrivare l'argentino Emiliano Santoro ex Tonara.

 

BONORVA - PROMOZIONE gir B 

Dopo l'addio di Mario Fadda, il club del presidente Roberto Marruncheddu ha ufficializzato nelle settimane scorse il ritorno in panchina di Lello Atzori, tecnico macomerese che ha guidato in passato i biancorossi altre due volte (dal 2009 al 2011). Resta il bomberissimo Salvatore Deriu mentre il direttore sportivo Marco Carta ha poi chiuso alcune trattative importanti: Francesco Occulto (1987), esterno offensivo ex Porto Torres, Sorso e Usinese; Andrea Bagniolo (1986) difensore centrale ex Sorso e Usinese; Gianpaolo Siri (1992), centrocampista ex Bultei, Burgos, Bottidda, Orani; Riccardo Sanna (1993), un gradito ritorno dopo l'esperienza alla Macomerese.

 

CARBONIA - ECCELLENZA

Mossa a sorpresa del Carbonia sul mercato ma acquisto molto importante portato a termine dal diesse dei biancoblù Sebastian Puddu che ha chiuso la trattativa con Stefano Demurtas, centrocampista classe 1994 di Paulilatino nelle ultime tre stagioni in forza al Ghilarza in Eccellenza e già nel mirino del club sulcitano nel dicembre scorso. In precedenza erano arrivati altri due nuovi arrivi: Matteo Saias, difensore classe '95 nell'ultima stagione al Tonara dopo la vittoria del campionato di due anni fa col Castiadas. Piede mancino, cresciuto nelle giovanili del Cagliari vanta esperienze in serie D con Bisceglie, Gubbio e Fidelis Andria. Può essere sfruttare da difensore centrale, esterno in una linea a quattro e terzo centrale in una difesa a tre. In squadra ritrova altri ex Castiadas come Pinna, Cordeddu e Figos. Dopo quasi 10 anni, invece, fa ritorno coi sulcitani Marco Rubbiani, portiere 35enne di Carbonia ex Monteponi e voluto dal tecnico Marongiu. 

 

ARBUS - ECCELLENZA

Operazione intelligente per l'Arbus che pesca dalla Promozione un rinforzo poco sponsorizzato ma dal rendimento efficace come ha dimostrato negli anni da fuoriquota al Carbonia e poi in quelli in Promozione coi biancoblù. Il consulente di mercato Angelo Farci ha infatti trovato l'accordo con Matteo "Momo" Cosa, cursore di fascia classe 1995 in grado di ricoprire più ruoli della fascia e pronto a ritrovare il massimo campionato regionale dopo aver esordito tanti anni fa in biancoblù con Mannu allenatore. «Sono molto motivato - dice Cosa - ringrazio l'Arbus per l'opportunità concessami, cercherò di ricambiare la fiducia e di dare il massimo con il tecnico Piras che so essere molto esigente come è giusto che sia. L'addio a Carbonia? Nessuna polemica, non serve, sono scelte che speravo non ci fossero ma devo far parlare solo il campo. Non vedo l'ora di iniziare». I granata sono alla ricerca di altri tre giocatori, uno per reparto.

 

SAN MARCO E SORSO - ECCELLENZA

Le due società hanno provveduto a presentare la domanda di iscrizione online e poi avranno tempo fino al 29 luglio per presentare la prima tranche del pagamento. Su entrambe le società c'erano dei dubbi, specialmente per gli asseminesi il cui presidente Federico Nieddu aveva liberato i giocatori della passata stagione (Fanni ha firmato col Monastir) salvo poi passare la mano ad un imprenditore di Assemini e due società di calcio del popoloso centro alle porte di Cagliari con il prodigarsi di Maurizio Erbì, ex allenatore proprio dell'Asseminese, Monteponi e Samassi (in Eccellenza) con una esperienza alla guida della Rappresentativa Giovanissimi al Torneo delle Regioni del 2016. I romangini stanno cercando di allargare la base societaria coinvolgendo più imprenditori in modo da far partire la stagione, la terza in Eccellenza con diverse defezioni rispetto agli ultimi due anni.

 

LUOGOSANTO - PROMOZIONE GIR B

La matricola ha piazzato un colpo interessante sul parco fuoriquota tesserando Andrea Milia, esterno sinistro classe 1999, ultima stagione in forza al Tortolì in Eccellenza dopo aver fatto un passaggio al Latte Dolce in serie D avendo esordito in Eccellenza a 17 anni con l'Atletico Uri di Ivan Cirinà. Il 20enne di Aggius, è cresciuto nel settore giovanile del Tempio per poi passare alla Torres prima delle esperienze in prima sqaudra. Il direttore sportivo Pittorru ha portato un elemento di valore al mister Pasquale Malu, all'ultimo anno da fuoriquota, ma da considerarsi un "grande" a tutti gli effetti.

 

OSSESE - ECCELLENZA

La matricola sassarese sta procedendo alle tante e importanti conferme della formazione che ha brillantemente vinto il girone B di Promozione. Alla corte del tecnico Giuseppe Cantara rimangono i centrocampista Mattia Gueli (ex Arzachena e Torres in serie D) e Nicola Dettori (ex Torres e Porto Corallo), l'attaccante Antonio Fantasia (di nome e di fatto). In difesa confermati dli esterni Paolo Arca (1997, ex Primavera del Cagliari, Seregno e Varese) ed Edoardo Casu (1998 con trascorsi alla Torres in serie D e in Eccellenza con vittoria dei playoff nazionali), che garantiscono grande spinta sulle fasce e saranno controllati a vista dai due esperti centrali di difesa come Antonio Cocco e Francesco Zichi (già affiatati dai tempi di Ploaghe), perfetti in marcatura ma capaci di fornire un bel numero di gol durante il campionato. Le prime conferme erano partite con il centrocampista d'ordine Alessandro Sechi e la punta dal gol facile Marco Contini, capitano e vice dei bianconeri.

 

GHILARZA - ECCELLENZA

Dopo l'importante conferma in casa Ghilarza del centrale di difesa Fabio Chergia, lo scorso anno fermato da un lungo infortunio, il club guilcerino è riuscuto a strappare il sì anche del suo bomber principe Christian Ibba che così vestirà la maglia giallorossa per il terzo campionato di fila anche se nel primo arrivò in corsa dopo una breve parentesi alla Torres. Si tratta di uno dei migliori attaccanti della Sardegna con una carriera chi si è sviluppata prevalentemente in Eccellenza a suon di gol e con diverse promozioni in serie D. In attacco avrà come partner Alessandro Pusceddu (ex Budoni e Nuorese), uno dei due acquisti insieme col centrocampista Antonio Pili, ex bandiera del Tonara. Il coordinatore generale Massimo Mura ha piazzato il terzo colpo in entrata con la definizione della trattativa con Matteo Podda, esterno offensivo per diversi anni uno dei trascinatori dell'Orrolese ed ex compagno di squadra di Simone Cirina, l'allenatore-giocatore che tre campionati fa conseguì la salvezza ai playout. L'anno successivo i 12 gol non furono sufficienti per evitare la retrocessione dei biancorossi. L'anno scorso era al Samassi fino a dicembre per poi passare al Serramanna e vincere il campionato di Prima.

 

MONTEPONI IGLESIAS - PROMOZIONE

Una Monteponi alla sudamericana con l'acquisto del brasiliano Felipe Yago Silva Soares, classe 1992 la scorsa stagione in forza al Serramanna che ha vinto il campionato di Prima categoria con sei turni d'anticipo. Il presidente Giorgio Ciccu (nella foto col nuovo acquisto) ha dunque formalizzato l’acquisto del talentuoso centrocampista brasiliano che diventa il quarto acquisto dopo il portiere Claudio Pillitu, reduce dal biennio al Guspini, il centrale Antonio Usai, nell'ultimo anno e mezzo al Tortolì, e il fratello Luigi, esterno basso ex Samassi. In più il fuoriquota Raffaello Idili, classe 2002, in prestito dal Cagliari dopo la stagione all'Arbus.
 

 

NUORESE - ECCELLENZA

La società barbaricina ufficializza la chiusura dell’accordo con il fuoriquota Matteo Secchi, classe 2000 proveniente dal Sorso, antagonista della Nuorese nell’ultimo campionato di Eccellenza quando ha battuto i verdazzurri nella finale playoff di Olbia (nella foto in anticipo sull'ex barbaricino Palma). Il giovane difensore sassarese ha già tre campionati di Eccellenza alle spalle avendo giocato con Valledoria e Tergu Plubium. Manca solo la firma ma un altro ex Sorso arriverà a Nuoro, si tratta di Andrea Chessa, difensore classe 1995, di proprietà del Latte Dolce che due anni fa ha conquistato la serie D con la maglia della Torres insieme con Carlo Piga, uno dei primi acquisti ufficiali del neo-presidente Soddu insieme con Mattias Meloni (ex Tortolì e Budoni).

 

SAN MARCO - ECCELLENZA

Nuovi sviluppi in casa San Marco che pare possa salvare il titolo e iscriversi al prossimo campionato di Eccellenza. Al club del presidente Federico Nieddu è interessata una cordata nella quale c'è anche Maurizio Erbì, di Assemini, responsabile tecnico della scuola calcio "Ivalorosi" all'interno della società Cooper Band in passato già tecnico dell'Asseminese, Samassi, Monteponi e la Rappresentativa Giovanissimi. L'operazione è volta a ridare una identità asseminese alla San Marco che nel suo percorso di crescita aveva già incrociato un'altra realtà cittadina come l'Assemini 80 ma dovendo trovare casa nell'hinterland tra Monserrato, San Sperate, Monastir. Per la panchina si farebbe il nome di Paolo Ledda, due campionati fa alla guida della San Marco prima della sua sostituzione con Massimiliano Pani.  

 

SEULO - PROMOZIONE GIR A

Il Seulo piazza un bel colpo per la difesa trovando l'accordo con Gabriele Pancotto, difensore esperto (1985) lo scorso anno al Gonnosfanadiga ma in carriera vanta promozioni in Eccellenza con Sanluri (2007-08), Muravera (2008-09) e Nuorese (2009-10), Orrolese (2015-16) ma anche tantissime presenze nel massimo campionato regionale con le maglie di Sant'Elena, Tharros, Sanluri, Nuorese, Villacidro, Porto Corallo, Ghilarza e Tonara. In precedenza il club barbaricino aveva chiuso la porta scegliendo un elemento di categoria come Mariano Atzeni, nelle ultime due stagioni in forza al Samassi (Eccellenza) contendendo il posto a portieri come Marco Manis e Alessandro Arrus. Un acquisto voluto fortemente dal tecnico Pier Paolo Piras che l'ha avuto nelle precedenti esperienza con Selargius e Sant'Elena. Mister Piras vorrebbe anche poter contare su due forti calciatori ex Sant'Elena come Alessio Cossu (centrocampista) e Abdoulaye Mboup (1997). 

 

PORTO TORRES - PROMOZIONE GIR B

Il Porto Torres riparte dal bomber Fabrizio Serra, vice-capocannoniere del girone B con 20 reti, che ha trovato l'accordo col turritano e vestirà ancora la maglia del club della sua città natale. Una importante conferma per il nuovo tecnico Gabriele Porcu, ex Stintino, che aveva già ricevuto le conferme di altri punti di forza della squadra come il centrale difensivo Tommaso Nieddu, i centrocampisti Manuele Mura e Lello Sotgiu, l'attaccante Emmanuel Ireko. I rossoblù hanno anche piazzato alcuni colpi in entrata e che riguardando i rientri del regista Antonio Bonetto (ex Usinese), che all'occorrenza può essere utilizzato come difensore centrale, e del trequartista Franco Muglia (ex Stintino), più l'attaccante Gianluca Valente in forza lo scorso campionato alla neo-promossa Lanteri ed ex Campanedda e Florinas. 

 

BOSA - ECCELLENZA

Cambio al vertice della della società rossoblù. Il consiglio direttivo ha eletto all’unanimità Massimiliano Calaresu come nuovo presidente del CS Bosa Calcio che così succede al dimissionario Marco Naitana protagonista della recente storia del calcio bosano che, in pochi anni, è passato dalla Prima categoria all'Eccellenza. Calaresu è un dirigente di lunga data del club che proseguirà sulla strada tracciata dal suo predecessore con il massimo sostegno di tutta la dirigenza. Sotto la presidenza Naitana, e in coincidenza con il ritorno a Bosa del figliol prodigo Tore Carboni, i rossoblù hanno vinto il campionato di Prima categoria nel 2014-15, hanno vinto i playoff di Promozione l'anno successivo battendo in finale il Sorso e ottenendo il salto in Eccellenza grazie alla promozione in serie D del San Teodoro. Sfortunato il primo anno di Eccellenza con l'ultimo posto in classifica con 19 punti in 30 gare. La stagione 2017-18 non era facile perché c'era da smaltire l'amarezza dell'immediata retrocessione e la partenza non era stata delle migliori, poi in un crescendo continuo i rossoblù hanno agguantato i playoff e battuto la San Marco in trasferta nella semifinale e l'Ossese ai calci di rigore in finale. Quel successo fu capitalizzato con la battaglia portata avanti da Naitana che fece valere quanto previsto dal  il "Meccanismo delle Promozioni e Retrocessioni" che prevedeva un campionato di Eccellenza a 17 squadre se dalla serie D fossero retrocesse 3 squadre sarde, come poi è avvenuto con Tortolì, San Teodoro e Nuorese. Il rientro nel massimo campionato regionale è stato trionfale con un percorso incredibile chiuso con l'ottavo posto e 43 punti in 32 partite. Il nuovo presidente Calaresu parte con Tore Carboni ancora in panchina ed è pronto ad ufficializzare i primi movimenti di mercato.

 

VILLACIDRESE - PROMOZIONE GIR A

La Villacidrese porta a compimento due operazioni con il Castiadas e si assicura due ex fuoriquota del 1998 che possono fare la differenza come Manuele Porru, esterno offensivo lo scorso anno in prestito al Samassi ma protagonista coi sarrabesi di Pinna che hanno vinto il campionato e l'anno prima ancora con Scotto in panchina, e Manuel Piras, punta di movimento lo scorso anno diviso tra Monastir (Eccellenza) e, da dicembre, Monteponi Iglesias (Promozione) con la quale ha segnato 8 gol in meno di 20 gare. 

La Villacidrese non vuole fare da comparsa nella stagione del ritorno in Promozione. Dopo gli acquisti-bomba di Umberto Festa, ex Monastir e Guspini, e di Gianmarco Paulis, nelle ultime due stagioni ad Arbus ma con trascorsi in serie D come Terracina, Sambenedettese, Sanremese e l’esperienza nella serie B svizzera con il Losanna, il club dei presidenti Marrocu e Saiu puntano sul difensore Pierluigi Porcu, ultime due stagioni in Promozione con la San Marco ma in carriera già alla Villacidrese in serie D. I biancocelesti hanno anche acquistato l'ex Samassi e Gonnos Checco Aru e riportato a casa il classe 2000 Luca Muscas dopo le 20 presenze in Eccellenza col Samassi. Restano il portiere Gemiliano Pisano e il difensore Ciccio Ennas

 

CARBONIA - ECCELLENZA

Il Carbonia lavora sul fronte giovani e ottiene l'importante conferma del centrocampista Nicola Serra, classe '99 (nella foto), ultimo anno da fuoriquota ma con esperienze maturate in serie D con Latte Dolce e Castiadas dopo le due stagioni in Promozione da titolare, e riporta alla base il forte attaccante classe 2000 Andrea Iesu, nelle ultime due stagioni passate con Carloforte e Villamassargia capace di segnare 13 reti in Promozione. Dal Samassi arrivano anche il difensore centrale Maurizio Cinus (2001) e l'attaccante Diego Pinna (2000). Ma il tecnico Andrea Marongiu potrà contare su uno smisurato parco "fuoriquota" alcuni dei quali già inseriti stabilmente in prima squadra come Fabio Biccheddu (2000), Fabio Mastino (2001), Lorenzo Fois (2001), Luca Orgiana (2001), Francesco Marreddu (2001), Mattia Desogus (2001), Andrea Valentino (2002), Cristian Muscas (2002). 

 

THARROS - PRIMA CATEGORIA

La Tharros ufficializza la chiusura della trattativa con l'attaccante Alex Tomasi, classe 1983, reduce dalla mezza stagione in Eccellenza con il Guspini dopo aver passato la prima parte della stagione con il Gonnosfanadiga. In carriera ha vestito le maglie di Guspini e Arbus tra Prima categoria e Promozione e si è sempre distinto per la grande generosità e capacità realizzativa. Gli oristanesi avevano portato a termine alcune acquisti come quelli di Mattia Bodano (ex Guspini come Tomasi), Antonio Lai, Daniele Muru e Luca Orrù (tutt'e tre ex Freccia Parte Montis) 

 

BORORE - PRIMA CATEGORIA

Dopo l'amara retrocessione in Prima categoria il Borore affida la difesa della propria porta all'esperto Alessandro Frogheri in passato già con la maglia dei biancorossi. 

 

ORROLESE - PROMOZIONE GIR A

Nuova guida tecnica per i sarcidanesi che si affidano a Mauro Soru, lo scorso anno tecnico del Villasor e prima ancora del Cus Cagliari. L'Orrolese farà dunque mercato, per la difesa interessano Claudio Fiori della Ferrini e Gabriele Pancotto che ha giocato al Gonnos nell'ultima stagione ma sul quale c'è un forte pressing del Seulo.

 

LI PUNTI - ECCELLENZA

La matricola dell'Eccellenza ha presentato lo staff tecnico che guiderà i sassaresi nella prossima stagione. Il presidente Virdis ha confermato il tecnico Cosimo Salis e avrà nel ruolo come vice e allenatore in seconda Emilio Usai. Riconfermato il preparatore dei portieri Mauro Perantoni, mentre per il ruolo di preparatore atletico ci sarà il prof Alberto Cappai. Il massaggiatore sarà Walter Caria. Il mercato di rafforzamento della squadra sarà curato dal direttore sportivo Fabio Cabras.

 

FRECCIA PARTE MONTIS - PRIMA CATEGORIA

Novità sulla panchina del club mogorese dopo l'amaro finale dello scorso campionato con il primo posto svanito all'ultima giornata ed il sorpasso fatto da Villacidrese (promossa) e Cortoghiana (ai playoff e prossima al ripescaggio). Il tecnico Pierpaolo Deiana, che ha cullato il sogno-Promozione dopo aver portato i gialloblù dalla Seconda alla Prima, ha chiuso l'avventura ed è stato sostituito da Giancarlo Boi, reduce dalle esperienze sulla panchina di Borore (Promozione) e Abbasanta (Prima). 

 

CALANGIANUS - PROMOZIONE GIR B

Cambio in società e sulla panchina giallorossa. Dopo un anno di presidente lascia l'incarico Maria Giovanna Pola: «Un anno dai due volti, un susseguirsi di forti emozioni e preoccupazioni, un anno speciale nel quale ho avuto l'onore di rivestire il ruolo di Presidente di una delle più antiche e gloriose società della Sardegna. Con grande passione e impegno ho cercato di portare avanti questo progetto che con estremo dispiacere e amarezza sono costretta ad interrompere, per forza di causa maggiore. Un anno estremamente soddisfacente dal punto di vista sportivo, con l'onore di avere una squadra composta da grandi talenti ma soprattutto da grandi guerrieri e grandi uomini. Ottenendo per quasi l'intero campionato un quarto posto in classifica nonostante le innumerevoli avversità. Ringrazio calorosamente tutta la squadra, il direttivo che mi ha sempre aiutato e sostenuto, in particolar modo Sergio Piga e Celestino Ciarolu che hanno rivestito innumerevoli ruoli al di fuori dei loro compiti reali. Ringrazio Gerolamo Columbano, G.Andrea Cossu, Fabrizio Todesco. Tutti i veri Signori che hanno apprezzato il nostro lavoro, gli sponsor, i tifosi e soprattutto i ragazzi ultras Giallorossi che con i loro messaggi mi hanno sempre fatto sentire a casa. Mi auguro che i nostri successori, eredi di raccogliere i frutti dei nostri sacrifici, possano con grande senso di responsabilità proseguire il nostro progetto di portare in alto i colori Giallorossi». Va via anche il tecnico Celestino Ciarolu confermata in un post sui social: «Avevo promesso che se i miei ragazzi che hanno dato l'anima per questi colori non venivano risarciti sino all'ultimo centesimo io sarei andato via insieme al presidente ed alla società al completo. Abbiamo sofferto per mille promesse per vari motivi non mantenute prima con il campo poi con gli sponsor venuti meno agli accordi. Abbiamo fatto il massimo per questa squadra, ennesima conferma che nel calcio non c'è riconoscenza. Si poteva far bene ma qualcuno non ci voleva ed è riuscito ad ottenere ciò che aveva programmato da tempo. Logicamente lavorare con gente schietta ed onesta di questi tempi è scomodo. Voglio salutare i tanti veri tifosi giallorossi che con sms e dimostrazioni d affetto mi sono stati vicini, sono orgoglioso di ciò che abbiamo fatto e andiamo via a testa alta».

 

BONORVA - PROMOZIONE GIR B

Novità sulla panchina dei biancorossi. Dopo l'addio di Mario Fadda, il club del presidente Roberto Marruncheddu e del vice Franco Marras ufficializzano il ritorno di Lello Atzori. Per il tecnico di Macomer si tratta della terza esperienza a Bonorva dopo quella del 2009/10 in Prima Categoria e nella stagione successiva. Un tecnico esperto e affidabile quindi che ben conosce l'ambiente di Bonorva. A Mister Lello un grande in bocca al lupo da tutta la Polisportiva per questa nuova avventura con i colori biancorossi. L'anno scorso era alla guida della Macomerese in Promozione dopo le due stagioni precedenti alla Paulese (salto in Prima Categoria e ottimo sesto posto). Ha anche guidato la Rappresentativa sarda dei Giovanissimi alle edizioni del Torneo delle Regioni del 2014 e 2015. In carriera ha iniziato proprio a Paulilatino salvo passare al Macomer in Promozione (tre stagioni), poi il biennio a Bonorva e Abbasanta (in Promozione) prima di far rientro a Macomer per due anni (Prima Categoria). Con il direttore sportivo Marco Carta si penserà ora alla costruzione della squadra.

In questo articolo
Campionato:
Argomenti:
Stagione:
2018/2019
Tags:
Promozione