Salta al contenuto principale
Mauro Giorico, allenatore, Arzachena
«Non pensiamo alle penalizzazioni delle avversarie, il sorpasso all'Albissola ci dà morale»

Arzachena, Giorico infila un'altra perla: «Abbiamo concesso poco all'Olbia portando a casa la vittoria con merito»

Si gode il derby vinto, i quattro risultati utili di fila e una classifica che migliora con l'arretramento del Cuneo ulteriormente penalizzato e il sorpasso in classifica all'Albissola. L'Arzachena fa il pieno di punti e di moralo battendo l'Olbia, il tecnico Mauro Giorico si conferma uno stratega dei derby: «L'ho preparato nel modo più tranquillo possibile, perché i giocatori sono già carichi di loro e non vedono l'ora di scendere in campo. Parlare troppo può essere controproducente, avete visto tutti l'approccio e la carica agonistica che ogni giocatore ha messo in campo. Nel primo tempo abbiamo cercato di pressarli alti, abbiamo colpito un palo e segnato il vantaggio con Sanna, nel secondo tempo abbiamo gestito la gara e concesso poco portando a casa la vittoria con merito».

 

L'allenatore degli smeraldini rivendica l'adozione di una tattica giusta: «Nel primo tempo l'abbiamo giocato noi, nella ripresa siamo stati noi ad andare vicini alla rete. Il gran gol di Sanna, che è dovuto uscire per una botta presa al primo tempo, ha messo il suggello ad una partita che volevamo fortemente vincere perché la posizione in classifica è quella che è. Far punti ad Olbia significa dare continuità ai risultati e dare tranquillità a tutto l'ambiente. Noi dobbiamo fare la corsa su Albissola e la Pistoiese, avere superato i primi ci dà più morale per il proseguo del campionato. Non sappiamo come andrà a finire con Cuneo e Lucchese, se hanno commesso delle irregolarità è giusto che prendano punti di penalizzazioni ma non dobbiamo pensare che altre due squadre possano essere retrocesse, occorre essere prudenti. Ora possiamo preparare la gara con la Pro Patria».

 

 

L'Arzachena ha ripresa a correre verso la salvezza: «Noi stiamo lottando fin dall'inizio per raggiungere l'obiettivo, ce la metteremo tutto e non molleremo. I risultati nell'ultimo mese ci danno conforto, le prestazioni ci sono state anche prima senza raccogliere quanto seminavamo, speriamo che il trend continui così per un po' e potremo salvarci. Il pubblico? Non ci ha mai abbandonato anche nel periodo buio, in certe prestazioni ha capito che gli avversari erano superiori o che in altre c'era malasorte». Quattro gare senza subire gol: «Ma la difesa si era registrata anche prima e si prendeva gol per qualche leggerezza. Contro la Carrarese non concedemmo niente ma fummo sconfitti 2-0 con un gol segnato col braccio. Non prendere gol e farne uno dà fiducia e fa credere ancora di più nei mezzi propri».

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
29ª giornata