Salta al contenuto principale
Giuseppe Meloni, attaccante, Muravera
Il bomber ha lasciato il Muravera ed è sul mercato

Castiadas-Carbonia, in attesa della supersfida parte il duello per Giuseppe Meloni

In ballo il primato, il titolo d'inverno e qualcos'altro. Castiadas e Carbonia sono divise da tre punti, frutto del ko dei sarrabesi a Ossi e della rotondissima vittoria dei sulcitani col La Palma, e domenica saranno l'una di fronte all'altra nella supersfida de "L'Annunziata". Con la vittoria della squadra di Cotroneo ci sarebbe l'aggancio a quota 32, un pareggio dei ragazzi di Marongiu potrebbe portare all'aggancio della Nuorese (eventualmente vincente contro il Bosa) a quota 33 ma i biancoblù hanno il vantaggio dello scontro diretto vinto alla prima giornata.

 

Ma Castiadas e Carbonia hanno iniziato un duello sul mercato che può risolversi nei prossimi giorni a favore dell'uno o dell'altro. E questo perché Giuseppe Meloni ha lasciato ieri il Muravera ed è sul mercato. Entro il 23 dicembre alle ore 19 dovrà comunicare alla società del presidente Boi il nome della squadra cui andrà in trasferimento. Il bomber nuorese, lo scorso anno assoluto protagonista coi gialloblù 51 gol segnati (42 in campionato e 9 in Coppa), è stato stato il massimo cannoniere in Italia oltre ad aver stabilito il record assoluto di marcature nell'Eccellenza isolana. Il 34enne attaccante è conteso da entrambe le squadre che sanno bene di avere individuato l'unico calciatore ora disponibile che può realmente spostare gli equilibri. Ognuno dei due club sa che prendendolo non solo si rinforza ma toglie un rinforzo alla rivale. A questo punto, sarà determinante la scelta del giocatore, che ad inizio mercato era stato accostato alla Torres dopo l'addio di Cruz ma che sta funzionando molto bene in avanti con Sartor (10 gol) e Milani (3 reti).

 

La terza incomoda nella lotta al primo posto è la Nuorese (con qualche chance di chiudere in testa l'andata) che non ha fatto mistero di voler prendere un attaccante da affiancare a Mauro Ragatzu (capocannoniere con 10 reti) e Luca Caboni (5 gol). L'obiettivo poteva essere Michele Pulina, che in verdazzurro avrebbe trovati alcuni degli ex compagni di Sorso come Chessa e Secchi, ma il bomber sassarese chiuderà la stagione con lo Stintino (Promozione) chiamato ad un super girone di ritorno per avvicinare gli obiettivi di inizio stagione che erano quelli dell'immediato ritorno in Eccellenza.

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Argomenti:
Stagione:
2019/2020
Tags:
15ª giornata