Salta al contenuto principale
Francesco Ennas, Guspini
Come un anno fa c'è da sperare nella squadra sarda agli spareggi nazionali

Con due retrocessioni dalla serie D, la finalissima playoff non dà l'immediato salto di categoria

Anche per questa stagione la finale playoff di Promozione non mette in palio un accesso diretto per l'Eccellenza. E, come un anno fa, saranno due le alternative per la squadra che si aggiudicherà la sfida secca tra le vincenti delle semifinali dei due gironi (la terza classificata in casa della seconda): festeggiare il salto di categoria insieme con la seconda dell'Eccellenza che vince la finale playoff nazionale oppure ad inizio agosto con gli eventuali ripescaggi in serie D delle squadre retrocesse o di quella di Eccellenza che non ha vinto gli spareggi nazionali.

Questo perché in serie D ci saranno sicuramente due retrocessioni (tra San Teodoro, Muravera e Torres) che andrebbero ad occupare gli altri due posti liberi dopo quelli che vanno alle vincenti dei due gironi di Promozione (per ora conducono Samassi e Stintino) a fronte di quelli lasciati dal Tortolì (promosso in serie D) e da Bosa, Ilva più la perdente del playout Orrolese-La Palma. Un anno fa dalla serie D retrocedettero Castiadas e Budoni, per aver perso i playout contro Lanusei e Cynthia, mentre il Bosa - vincitore della finalissima playoff di Promozione contro il Sorso - dovette aspettare nel festeggiare il salto di categoria solo dopo il San Teodoro - rappresentante sarda di Eccellenza agli spareggi nazionali - ottenne a metà giugno la promozione al termine dei turni di finale. Quest'anno una finalista del playoff già si conosce ed è il Budoni che, se dovesse far propria la sfida a Oristano del 30 aprile contro la vincente tra Calangianus e Castiadas, avrebbe un piede in serie D perché vanterebbe un alto punteggio in caso di ripescaggio. 


C'è inoltre da ricordare il caso di un Eccellenza a 18 squadre, un caso che si verificherebbe con tre retrocessioni di squadre sarde in Eccellenza. Mancando ancora tre giornate di serie D questa possibilità potrebbe esserci nel caso in cui il Città di Castello superi in classifica Muravera e Torres (in questo caso sarebbero entrambe retrocesse dirette una come penultima e l'altra per eccesso di distacco dalla sestultima) e poi vinca anche il playout contro il San Teodoro (ora quintultima e irraggiungibile dagli umbri). Questa ipotesi di tre retrocessioni porterebbe ad avere come 18esima squadra dell'Eccellenza la vincente della finalissima di Promozione. 

In questo articolo
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2016/2017
Tags:
11 Ritorno
Girone A

Archivio articoli in evidenza