Salta al contenuto principale
Hugo Legname, attaccante, Muravera
«Con lo Stintino male, a Monastir faremo come col Castiadas»

Il Muravera esulta in Coppa con Legname: «Il gol è per mia nonna, sono contento per la prima vittoria, ci farà benissimo»

L'anno scorso è arrivato a Natale al Muravera e ha giocato 15 partite in serie D segnando 3 gol. Il belga Hugo Legname è rimasto in gialloblù sperando fino all'ultimo di mantenere la categoria perduta sul campo nel playout di San Teodoro ma è rimasto coi sarrabesi, e ha deciso il match di Coppa Italia di Castiadas ottenendo la qualificazione ai calci di rigore: «Siamo un po' delusi per il mancato ripescaggio - dice l'attaccante classe 1997 - ma con mister Oliveira lavoriamo bene e l'Eccellenza è un bel campionato. Sono molto contento è la prima vittoria stagionale e fa benissimo. Il gol lo dedica per mia nonna che è scomparsa a maggio, gioco sempre per lei». Per gestire le risorse, il tecnico Oliveira l'ha tenuto in panchina e l'ha mandato in campo per l'ultima mezz'ora al posto di Boi: «Quando il mister mi mette in panchina sono obbligato ad entrare a tremila, cercando di far gol ed essere decisivo. Credo di aver fatto bene anche se potevo fare meglio e segnare un altro gol ma l'importante è aver vinto». Esterno di centrocampo e attaccante esterno, Oliveira lo utilizza anche come seconda punta in appoggio a Boi: «I gol li so fare vedremo cosa decide il mister. Il ruolo? Basta essere in campo e sono contento, con Oliveira parliamo francese, è stato un gran giocatore ed è un gran allenatore, aiuta molto questa squadra che è giovane. Ed è un aiuto con gli altri tre belgi in rosa». In Coppa ha esordito Bouhlail Ilias, esterno classe 1998, il Muravera aspetta che si concluda l'iter del tesseramento anche per Francisco Garcia, attaccante classe 1991, e Abgar Hamza, centrocampista del 1999. «Ilias è bravo, si ispira molto a Cristiano Ronaldo, Garcia è una punta forte e veloce, ha fatto nella serie B in Belgio e con noi segnerà molti gol. Hamza è giovane ma ha tecnica e gioca bene il pallone, sarà utile alla squadra». Dopo l'esordio choc con lo Stintino (ko per 5-2) i sarrabesi cercano il riscatto a Monastir: «La gara di domenica scorsa vogliamo archiviarla, abbiamo giocato male, io malissimo. A Monastir faremo la partita di Coppa, come vuole il mister e come piace a me».

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2017/2018