Salta al contenuto principale
Francesco Loi, allenatore, Muravera
«Merito ai ragazzi, da uno schiaffo preso restituiti due»

Il Muravera si riscatta, Loi: «A Lanusei abbiamo toppato, col Latte Dolce sfiorata la perfezione»

«Merito ai ragazzi che da uno schiaffo preso ne hanno restituiti due». Così il tecnico Francesco Loi elogia il suo Muravera, passato in tre giorni dalla sconfitta di Lanusei per 2-1 alla vittoria per 2-0 contro il Latte Dolce: «La partita ha sfiorato la perfezione, tatticamente e tecnicamente, una gara d'altissimo livello, la migliore dal punto di vista agonistico. Abbiamo calciato in porta venti volte, quando arrivavamo dalla gara contro il Lanusei in cui avevamo tirato veramente poco. Abbiamo colpito tre legni, tre miracoli fatti dal portiere, due gol segnati e 4-5 ripartenze dove potevamo andare da soli in porta. Faccio i complimenti ai ragazzi che si sono allenati anche il giorni primo fino alle 9 di sera».

 

Il ko del Lixius è stato subito cancellato: «Ho chiesto ai ragazzi di guardarsi in faccia l'uno con l'altro e dentro gli occhi, per arrivare a capire cosa avevano nell'animo. Hanno risposto coi fatti. A Lanusei, a prescindere dagli episodi contro, abbiamo affrontato una partita con la mentalità da presuntuosi, cosa che non fa parte del nostro modo di lavorare e ragionare. Evidentemente qualcosa ci manca per ambire ad altro, nelle gare importanti devi rispondere presente, quella gara l'abbiamo toppata anche se, voglio ricordare, era la sesta gara su otto fuori casa e non è facile andare in ogni campo a fare risultato. Abbiamo avuto, invece, grande rispetto per il Latte Dolce, una squadra partita per un campionato da primissime posizioni e sul campo con valori importantissimi. Tatticamente abbiamo letto la gara meglio di loro e a livello mentale siamo stati devastanti, pressando in ogni zona del campo con una cattiveria e intensità incredibile. Si è visto il grande lavoro dello staff».

Domenica salta il match col Nuova Florida e mercoledì 3 marzo ci sarà il recupero contro la capolista Latina: «Fa parte di quelle gare del girone d'andata, molti possono pensare che abbiamo poco da perdere ma a noi ci servono punti per poter raggiungere la permanenza in categoria prima possibile. Sarà difficilissima, uno scontro da Davide contro Golia, sono una grande squadra con un grande allenatore. La testa e le motivazioni fanno tanto così come la condizione atletica. Trenta punti non sono pochi ma non bastano ancora e ne mancano 12 perché la quota salvezza è a 42».

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2020/2021
Tags:
19ª giornata