Salta al contenuto principale
Il Quartu 2000 perde il tecnico Claudio Meloni: «Problemi di lavoro, dispiace lasciare a stagione in corso, ringrazio società e giocatori»
Caccia al sostituto, Clarkson e Atzei in pole

Il Quartu 2000 perde il tecnico Claudio Meloni: «Problemi di lavoro, dispiace lasciare a stagione in corso, ringrazio società e giocatori»

Il Quartu 2000 è senza allenatore. Dopo il pareggio di ieri a Senorbì Claudio Meloni ha rassegnato le dimissioni, non un fulmine a ciel sereno per la dirigenza quartese che, nell'ultima settimana, aveva avuto un confronto con il tecnico che manifestava l'intenzione di lasciare l'incarico per sopraggiunti motivi lavorativi.

Claudio Meloni ha lasciato il Quartu 2000 dopo 9 giornateIl 45enne allenatore cagliaritano è molto legato alla società biancoverde avendo guidato la squadra Juniores per alcuni anni e poi diventando la scorsa stagione il responsabile della prima squadra che ha riportato in Promozione al suo primo anno sulla panchina. Una vittoria che ha avuto dell'incredibile perché incredibile era stato il girone di ritorno dei quartesi capaci di rimontare sette posizioni e vincere il girone all'ultima giornata. In questo campionato il 2000 stava continuando a stupire, con l'intelaiatura confermata e l'aggiunta di alcuni nuovi innesti, tutti giocatori che non percepiscono il rimborso spese e che difendono la maglia con orgoglio e partecipazione. I biancoverdi hanno segnato la metà dei loro gol, ben 6 su 12, nell'ultimo quarto d'ora di gara, rimontando o vincendo alcune gare nei minuti conclusivi a testimonianza di un gruppo che crede sempre nel risultato.

 

Il Quartu 2000 è reduce da due pareggi nelle ultime tre gare, Claudio Meloni lascia la squadra al 6° posto in classifica con 15 punti in 9 giornate, a 3 sole lunghezze dal terzetto primo in classifica composto da Monteponi Iglesias, Orrolese e Carbonia. «Ci sono stati problemi di lavoro e non posso più garantire la presenza negli allenamenti - conferma Meloni - problemi non preventivati perché altrimenti non avrei preso l'impegno ad inizio stagione. C'è grande rammarico anche perché stai mollando una qualcosa a metà». Uno stop che non pregiudica il futuro da tecnico: «Sicuramente non ho nessun tipo di ambizione né spero di fare carriera come allenatore, fermarmi mi dispiace perché nel Quartu 2000 c'erano le condizioni ideali per fare il tecnico, ora però non ha più senso perché non ci sono le condizioni perché io possa presenziare agli allenamenti». Resta il grande rapporto con società e squadra: «Domani andrò al campo a salutare la squadra, ha fatto un ottimo lavoro in questa anno e mezzo nel quale ci siamo presi la soddisfazione di vincere il campionato cancellando così la retrocessione. La maggior parte dei dirigenti sapeva già della settimana scorsa dei problemi di lavoro e della mia volontà nel non voler che questi poi si ripercuotessero sulla squadra». La dirigenza quartese è alla ricerca di un nuovo tecnico, filtrano già i primi nomi e sono quelli di Andrea Clarkson (ex Progetto Sant'Elia e Ferrini) e di Carlo Atzei (ex Frassinetti ma sarebbe un ritorno).

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2015/2016
Tags:
Sardegna
9 Andata
Girone A

Archivio articoli in evidenza