Salta al contenuto principale
Il Quartu va già a 2000, rischia col Porto Corallo ma poi dilaga
Doppietta di Floris nel 4-2 dei biancoverdi

Il Quartu va già a 2000, rischia col Porto Corallo ma poi dilaga

Parte col piede giusto il Quartu 2000 che supera in rimonta un ottimo Porto Corallo al termine di un incontro tirato e condizionato da alcune decisioni arbitrali discutibili. Moduli speculari, entrambe le squadre in campo con un 4-4-2.

Gli schieramenti - Il tecnico Marco Piras disegna la linea difensiva  con Marci, Porcu, Diana e Frau; in mezzo al campo Sanna e Pibiri e ai loro lati Krawczyk a sinistra e Leddaa destra; in attacco Floris e Perinozzi. Gli ospiti guidati da Marco Cossu si presentano con i quattro di difesa Marongiu, Medda, Longo, Pinna; a centorcampo Mura e Delogu con esterni Dettori a sinistra e Meloni a destra; in avanti Viani e Nuvoli.

Primo tempo - Gara condizionata dal vento, che spira forte ad Is Arenas, e che già si sblocca dopo 3': l'angolo calciato da Nuvoli è forte e teso, Pibiri appostatato sul primo palo sbuccia la palla di piatto ed inganna Carta. La partita è subito in salita per il Quartu 2000, il Porto Corallo sulle ali dell'entusiasmo sfiora il raddoppio al 6' con l'argentino Viani, ex Castiadas, che calcia debolmente di esterno destro tra le braccia di Carta. I biancoverdi, contratti, cercano comunque una reazione alternando i lanci da dietro di Diana e Porcu per le punte Floris e Perinozzi ad azioni manovrate. In una di queste, al 15', Marci, dopo aver scambiato bene con Ledda, mette in mezzo un cross a mezza altezza che Floris gira di poco alto in semirovesciata. Un minuto dopo l'episodio chiave che condizionerà la gara: Meloni serve Viani sulla destra, cross teso per Nuvoli che di testa impegna Carta, sul proseguo dell'azione Dettori viene steso ma l'arbitro Montis lascia continuare. Al 21' il 2000 perviene al pareggio: Krawczyk imbecca Ledda, stop e gran tiro al volo di sinistro deviato in angolo, lo stesso Ledda batte il corner e Diana in sevirovesciata risolve la mischia.

La gara è equilibrata, il Porto Corallo si fa preferire per una migliore fluidità di gioco con gli esterni Meloni e Dettori pericolosi nell'uno contro uno mentre Mura e Delogu, ottimi nel palleggio, a servire i pericolosi Nuvoli e Viani oggi in versione assist-man. I quartesi però hanno carattere da vendere e tentano la sortita con i tiri da fuori di Ledda e le punizioni di Pibiri. In chiusura di tempo il vantaggio del Porto Corallo al termine di una stupenda azione: Nuvoli apre a sinistra per Viani che crossa d'esterno destro, piomba Meloni che al volo appoggia per l'accorrente Nuvoli che, di prima intenzione, fulmina Carta. La prima frazione termina 1-2 per i gialli sarrabesi.    

Secondo tempo - La sfuriata del tecnico Piras nell'intervallo dà i risultati. È un altro Quartu 2000. Al 3' Marci lavora un bel pallone sulla destra, cross per Floris che aggancia, si gira e calcia di destro un diagonale fuori di poco alla sinistra del portiere Meo. Al 12' schema su punizione: Pibiri finta il tiro e serve Krawczyk, sinistro al lato. Il bel Porto Corallo del primo tempo cala nella ripresa, Mura e Delogu fraseggiano meno, Dettori e Meloni sono meglio controllati da Frau e Marci. Piras aumenta la pressione facendo entrare la punta Madau per l'esterno Ledda e spostando a destra il peperino Perinozzi. Mossa vincente. Al 18' arriva il pareggio del 2000: Sanna serve il motorino Marci, cross da destra, Perinozzi spizza di testa, sul secondo palo arriva come un falco Floris che deposita in rete. Tre minuti dopo la gran sberla di Mura da 35 metri è deviata in angolo da super Carta. La gara è però in mano ai quartesi che, al 28', effettuano il sorpasso. Pibiri riscatta l'autorete sorprendendo Meo sulla punizione dal fondo calciata perfettamente. Il gol che chiude l'incontro arriva al 47': precisa verticalizzazione di Sanna per Floris scattato sul filo del fuorigioco, il capocannoniere della scorsa stagione d'Eccellenza è freddo e infila Meo in uscita per il 4-2 finale. 

Gli spogliatoi - Delusione a fine gara per il tecnico ospite Marco Cossu: «Siamo stati fortemente penalizzati dalla decisione dell'arbitro quando, sull'1-0 per noi, non ha concesso un evidente rigore. Quell'episodio ha condizionato il resto della gara. Comunque sono soddisfatto della prestazione dei miei anche se nella ripresa abbiamo difettato di personalità risultando un po' troppo rinunciatari». Felice, e non poteva essere altrimenti, il collega Marco Piras: «Mi è piaciuta la reazione della squadra nella ripresa, non era facile venire a capo di questa partita contro un avversario che ha dimostrato tutta la sua forza. Una vittoria pesante e importante anche se il cammino è molto lungo». Sul rigore non concesso al Porto Corallo: «Devo ammettere che era netto, però ci sarebbe stato ancora tanto da giocare. Floris? Deve stare tranquillo, i gol tanto arrivano. Oggi ha realizzato un'importante doppietta».

QUARTU 2000: Carta, Marci (48' st Nieddu), Frau, Diana, Sanna, Porcu, Perinozzi, Pibiri (33' st Palmas), Ledda (13' st Madau), Floris, Krawczyk. All. Piras

PORTO CORALLO: Meo, Marongiu, Medda, Mura, Longo, Pinna, Meloni (33' st Masala), Delogu, Dettori, Nuvoli, Viani. All. Cossu

ARBITRO: Federico Montis di Cagliari

RETI: nel pt 3' Pibiri (aut), 21' Diana, 40' Nuvoli, nel st 18' Floris, 28' Pibiri, 47' Floris

NOTE: Ammoniti Porcu (Q), Nuvoli (P), Viani (P), Perinozzi (Q), Pinna (P). Recupero 1' + 4'

In questo articolo
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2010/2011
Tags:
Sardegna
1 Andata
Girone A