Salta al contenuto principale
Ilva formato gigante: Siazzu e soci travolgono l'Ozierese e volano a punteggio pieno; blitz perfetto del Bonorva, Usinese di misura sul Fonni
Primo sorriso per la Dorgalese: Montalbo ko

Ilva formato gigante: Siazzu e soci travolgono l'Ozierese e volano a punteggio pieno; blitz perfetto del Bonorva, Usinese di misura sul Fonni

Le sei vittorie della seconda giornata, solo un pareggio in schedina, quello comunque decisamente spettacolare e pirotecnico tra Alghero e Lauras, consegnano alla classifica ben quattro squadre a punteggio pieno: quella più in forma, affidandosi ad un semplice confronto tra gol fatti, ben 10, e quelli subiti, appena tre, sembra essere l'Ilvamaddalena di Averini che raccoglie il massimo dalla trasferta di Ozieri e piazza una conferma importante, sia per quanto riguarda la qualità del gioco che la compattezza e la determinazione, dopo le ottime cose fatte vedere all'esordio. Il match si mette in discesa già dopo un minuto, con Violante che punisce cinicamente la difesa avversaria e sigla il vantaggio; la spinta degli ospiti non si esaurisce, con Siazzu che chiama agli straordinari Sotgia, bravo il portiere ad opporsi ai tentativi della forte punta avversaria, che sta già entrando nel cuore dei suoi nuovi tifosi.
L'Ozierese comunque non sta a guardare, anzi: al decimo Marceddu si lancia in una percussione da applausi, serve Apeddu in area che da distanza ravvicinata non sbaglia.
Il gol galvanizza i locali che passano ancora alla mezz'ora con Fantasia che si incunea come una scheggia in area di rigore e batte Filinesi.
Alla mezz'ora, l'episodio che cambia la gara: Apeddu interviene su Fiacco, per l'arbitro il fallo merita l'ammonizione, la seconda, e dunque arriva il rosso; l'Ozierese, in 10, subisce poi il conseguente pareggio su rigore, trasformato da Siazzu.
Nella ripresa, l'Ilva aumenta i giri del proprio motore: Siazzu colpisce una clamorosa traversa, ci pensa però Manchia con una sfortunatissima autorete a regalare il vantaggio agli ospiti; chiude i giochi ancora lo scatenatissimo Siazzu, devastante la sua prova ieri, che realizza così la sua personalissima doppietta.

 

Continua l'ottimo momento anche per il Bonorva di mister Fadda, che torna a casa con il pieno di punti e soddisfazioni dopo il blitz piazzato ai danni di un buon Sorso, costretto però a sventolare bandiera bianca.
I padroni di casa partono di slancio e dopo 3 minuti passano a condurre grazie alla zampata del giovane Federico Altea, ma una punizione magistrale battuta da Fresi riporta le due squadre in parità.
Lo stesso Fresi, dopo nemmeno cinque minuti, centra il clamoroso raddoppio e ribalta completamente lo svantaggio iniziale; per il Sorso, le cose si complicano terribilmente con l'espulsione di Pischedda.
Nella ripresa, Pulina mette la parola fine al confronto.

 

Seconda vittoria consecutiva anche per il Porto Torres che coglie una bella vittoria sul campo del Siniscola, ancora a becco asciutto dopo i primi 180': le sensazioni iniziali però sembravano positive per Pau e soci, con Cadoni che alla mezz'ora spediva in vantaggio i suoi grazie ad un penalty. La gioia dei locali dura una manciata di minuti, perchè Sassu ripristina gli equilibri siglando il gol del pari; ci pensa Coghene a mettere la firma indelebile sulla vittoria.
Colpo esterno anche per l'Usinese che batte il Fonni a domicilio, 1 a 0 il finale, grazie ad una rete messa a segno da Merella a 10' dal triplice fischio.

Primi sorrisi per la Dorgalese di mister Cucca che dopo il mezzo passo falso dell'esordio si aggiudica la sfida con la Montalbo per 2 a 0: ai locali bastano 45' per mettere le mani sul bottino: un autogol di Satta spiana la strada ai locali, che completano l'opera con la rete di Cadau.

Stesso punteggio nel match che ha messo di fronte Tempio e Fertilia: primo urrà per Cassitta dopo la delusione incassata all'esordio, con reti di Kozely, alla mezz'ora, su rigore concesso per fallo su Milia; nella ripresa, dopo pochi minuti arriva la rete di Magri, che punisce la retroguardia avversaria e chiude i conti.

 

Termina in parità, 3 a 3, il confronto Alghero e Lauras, in una partita dalle mille emozioni: gli ospiti partono a mille e travolgono gli avversari con le reti di Columbano, doppietta per lui, e in mezzo, Foresti, ma Urgias nel finale di tempo rimette in corsa i suoi accorciando il divario. Nella ripresa, Mannu acciuffa clamorosamente il pari, con l'Alghero che avrebbe anche l'occasione per portarsi a casa l'intera posta in palio, ma Fracassi salva i suoi parando un calcio di rigore di Marongiu.

 

Sospesa per maltempo la sfida tra Macomer e Stintino: a sette dal triplice fischio, lo Stintino conduceva per 1 a 0.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2015/2016
Tags:
Sardegna
2 Andata
Girone B

Archivio articoli in evidenza