Salta al contenuto principale
Piotr Branicki, attaccante, Arzachena
Finale incredibile, smeraldini vincono in rimonta nel recupero

L'Arzachena ci mette il veleno nella coda, Monterosi scalato con Branicki e Nicolò Sanna

L'Arzachena fa sul serio e se ne accorge anche la capolista Monterosi che cade al Biagio Pirina subendo il sorpasso in classifica degli smeraldini. Una vittoria che arriva nel convulso finale grazie ai gol di Branicki e Nicolò Sanna ma non basta per riguadagnare il primato tornato nelle mani del Rieti vittorioso a Ostia. La squadra di Giorico può però sognare in grande perché porta a 8 lunghezze il vantaggio sulla sesta in classifica e ora può blindare i playoff giocando sul campo dei lidensi.  


La gara. Giorico ritrova Sbardella in difesa con Brack e sposta Bonacquisti a centrocampo con Nuvoli, esterni bassi D’Alterio e Mithra, quelli di centrocampo sono Aiana e Oggiano, davanti Andrea Sanna e Branicki. D'Antoni risponde con Mazzoleni in porta, Tagliaferri, Salvatori, Gasperini e Montesi in difesa, Palumbo, Costantini, Matuzalem e Palombi a centrocampo, Fanasca in appoggio a Pippi. Come le gare importanti la qualità viene meno perché le due squadre si annullano. L'Arzachena ci tenta su calcio piazzato, batte Nuvoli per la testa di Bonacquisti ma Mazzoleni blocca. Il Monterosi replica con Fanasca, su calcio piazzato, palla sopra la barriera ma con poca forza e Ruzittu para a terra. Si gioca sul filo dell'equilibrio che viene spezzato al 41' quando Pippi, in area di rigore, fa fuori Sbardella con una finta e calibra un perfetto cross per Palumbo che di testa infila Ruzittu. Ad inizio ripresa Giorico aumenta la spinta offensiva con l'innesto di Aloia per Aiana. Al 12’ Andrea Sanna non ci arriva per un pelo sulla palla scodellata in area da Brack. Il Monterosi concede pochissimo ai padroni di casa che non smettono di credere nel pareggio. Si arriva al finale e lì l'Arzachena sprigiona tutto il suo veleno. Al 42’ Nuvoli batte un punizione dalla trequarti destra, la palla in area si ferma sui piedi di Branicki che non può sbagliare il rigore in movimento, rabbiosa l'esultanza del polacco che sale a quota 9 nella classifica marcatori. Tutto finito? Manco per idea perché al 48’ Bonacquisti prova a mettere in area un altro pallone, Matuzalem alza un campanile con la palla che finisce verso Nicolò Sanna, entrato alla mezzora al posto di Oggiano, l'ex Castelsardo ci mette la testa e manda la sfera all'incrocio dei pali. Esplode il Biagio Pirina che si gode questo uno-due quasi insperato. Il Monterosi incredulo perde la gara, la vetta e scivola addirittura al terzo posto. E l'Arzachena non smette di sognare.

 

ARZACHENA: Ruzittu, D’Alterio, Mithra, Bonacquisti, Brack, Sbardella, Aiana (3’ st Aloia), Nuvoli, A. Sanna, Branicki, Oggiano (30’ st N. Sanna). A disp. Aramu, Petrone, Capezzuto, Mulas, Scano, Verachi, Salvini. All. Mauro Giorico

MONTEROSI: Mazzoleni, Tagliaferri, Montesi (15’ st Lommi), Gasperini, Costantini, Salvatori, Palumbo, Matuzalem, Pippi, Fanasca (34’ st Piro), Palombi (23’ st Barone). A disp. Scarsella, Baylon, Buono, Pero Nullo, Sivilla, Manoni. All. David D’Antoni

ARBITRO: Marcenaro di Genova

RETI:  41’ pt Palumbo, 42’ st Branicki 48’ st N. Sanna

NOTE: Espulso al 48’ st N. Sanna per somma di ammonizioni. Ammoniti: Sbardella, Nuvoli, Aloia, Salvatori, Matuzalem, Lommi. Angoli 4-1. Recupero: 1' + 5'. Spettatori: 600 circa.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2016/2017
Tags:
6 Ritorno
Girone G