Salta al contenuto principale
Matteo Mancosu, attaccante, Montreal Impact
Doppietta dell'ex Montreal Impact nel 4-1 al Pirina

L'Arzachena messa al tappeto dall'Entella del cagliaritano Matteo Mancosu

Ha lottato e messo in difficoltà l'Entella che, alla fine, ha fatto prevalso con il peso tecnico della corazzata rinforzata anche dall'arrivo in attacco del cagliaritano Matteo Mancosu. L'Arzachena si è dovuta così inchinare alla legge del più forte, subendo tre gol nel primo tempo, con il neo-acquisto Cecconi a firmare il momentaneo pari mentre nella ripresa la squadra di Giorico ha cercato di rientrare in partita fino a quando la sfortunata autorete di Baldan ha chiuso i conti. 


La gara. Giorico fa esordire Cecconi in attacco con Sanna e ritrova diversi degli infortunati del 2018 come Moi, Nuvoli, Bonacquisti e Loi. Boscaglia ha la sua punta di diamante, Mancosu, prelevato nel mercato di gennaio dai canadesi del Montreal Impact per la scalata verso la serie B. L'inizio del match si caratterizza per il cambio forzato di Loi, uscito per infortunio, e sostituito da Manca. L’Entella ci prova con Mota Carvalho ma Ruzittu respinge e poi passa al 14' quando Adorjan serve a centro area Mancosu che batte Ruzittu dopo il primo respinto dal portiere smeraldino. L’Arzachena reagisce con Cecconi che va a segno al 25' ma la rete viene annullata per fuorigioco. Al 27' Bonacquisti calcia da fuori area, Massolo si rifugia in angolo. Il portiere ligure sventa anche sulla punizione di La Rosa ma nulla può al 31' sul colpo di testa di Cecconi. I gol premiano gli esordienti, entrambi attaccanti. Al 33' Mancosu potrebbe fare doppietta ma, a tu per tu con Ruzittu, calcia sul portiere in uscita. Il sorpasso arriva al 40', questa volta non sbaglia Mota Carvalho nel duello con Ruzittu. Che viene superato al 45' ancora da Mancosu su assist di Eramo sempre al termine di un contropiede.

Nel secondo tempo, al 6', Sanna sfugge alla difesa dei liguri ma Massolo sventa sull'attaccante lanciato a rete. Il portiere chiavarese si ripete 2' dopo sulla bordata dalla lunga distanza di Casini, palla in angolo. I cambi ordinati da Boscaglia spezzano la pressione dell'Arzachena che si fa male da sola, al 24', quando Baldan prende in controtempo Ruzittu in uscita e lo infila con un colpo di testa nel tentativo di un retropassaggio. L'Entella si porta sul 4-1 e la gara si chiude. C'è solo ancora il tempo, al 37', per una occasione degli ospiti con il neo-entrato Di Cosmo mandata in angolo da Ruzittu. Mercoledì si scende ancora in campo, l'Arzachena sul difficile campo del Novara, l’Entella invece resta in Sardegna per la gara contro l’Olbia.

 

ARZACHENA: Ruzittu; Baldan, Moi, La Rosa, Pandolfi; Nuvoli, Bonacquisti, Casini, Loi (5’ pt Manca, 31’st Ruzzittu); Cecconi, Sanna (31’ st Gatto). A disp. Carta, Pini, Casula, Onofri, Porcheddu, Busatto, Diop. All. Mauro Giorico.

VIRTUS ENTELLA: Massolo; Belli, Pellizzer, De Santis, Crialese; Nizzetto, Paolucci (20’ st Icardi), Eramo (27’ st Di Cosmo); Adorjan (10 st Ardizzone); Mancosu (27’ st Catarano), Mota Carvalho. A disp. Oaroni, Cleur, Petrovic, Baroni, Martinho, Bonini, Gragnoli, Lipani. All. Roberto Boscaglia.

ARBITRO: Miele di Nola.

RETI: 14’ pt Mancosu, 31’ pt Cecconi, 40' pt Mota Carvalho, 45’ pt Mancosu, 25’ st Baldan (aut).

NOTE: Ammoniti: Adorjan, Paolucci. Recupero: 1' + 4'.

In questo articolo
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
21ª giornata