Salta al contenuto principale
Giuseppe Ponsat, attaccante, Arzachena
Gol di Ponsat e Ruzittu para un rigore, corallini salvati da Longo

L'Arzachena sfiora la grandissima impresa, la Turris agguanta il pari solo al 90'

Un grande Ruzittu e un gol di Ponsat stavano per regalare la clamorosa vittoria all'Arzachena sul campo della Turris ma la capolista viene salvata al 90' dalla rete del bomber Longo recuperato all'ultimo ed inserito da mister Fabiano ad inizio ripresa. Pochi minuti prima il portiere smeraldino aveva confezionato l'ennesimo miracolo di giornata respingendo il calcio di rigore ad Alma. Alla fine la squadra di Giorico conquista un preziosissimo punto che conferma la crescita del gruppo rinforzato dall'arrivo di Arboleda e subito schierato titolare sull'esterno di difesa.

 

La gara. Giorico ritrova Olivera in mezzo al campo e va in panchina Steri, in attacco Ponsat appoggia Pozzebon, assenti gli attaccanti Padovani e Jardel junior. Fabiano schiera al centro della difensivo Di Nunzio e Varchetta, a centrocampo Franco sostituisce lo squalificato Aliperta, in attacco agisce centralmente Sowe con Alma e Celiento esterni. L'Arzachena controlla bene i corallini sin dai primi minuti, solo al 18' si vede Alma che calcia su Ruzittu pronto nell'uscita. Poi Celiento, dal limite, calcia alto. Al 26' alleggerimento di Pozzebon con un tiro debole facile preda di Lonoce. La Turris vicina al vantaggio al 30' quando Sowe, ben pescato da un preciso lancio, superare Ruzittu in uscita ma si allarga troppo e non centra lo specchio di porta. I corallini provano a sbloccare la gara su palla inattiva ma Varchetta, in due occasioni, non riesce ad insaccare. 

Ad inizio ripresa la Turris prova a cambiare passo e creare i presupposti per far gol ma sono vani i tentativi di Alma e Forte. Invece è l'Arzachena a gelare il Liguori al 13' con il rasoterra di Ponsat imparabile per Lonoce. Fabiano aveva fatto entrare Longo per Sowe e ora inserisce anche Da Dalt al posto di Forte. Al 28' insacca il neo entrato Riccio ma viene pescato in posizione di fuorigioco. Tutto da rifare per i padroni di casa e, intanto, Giorico inserisce Ruzzittu per Pozzebon, il collega Fabiano passa al 4-2-4 con l'ingresso della punta Simonetti per il difensore Varchetta. Il neo entrato gira di testa il cross di Franco ma la palla finisce sul fondo. Al 41' rigore per la Turris su tocco di mano, Alma dal dischetto trova la respinta di Ruzittu e Longo in acrobazia centra la traversa. Scampato il pericolo l'Arzachena difende il prezioso vantaggio ma capitola al 45' quando Longo insacca di testa su cross di Da Dalt. Nel recupero gli smeraldini difendono bene sul forcing biancorosso e portano a casa almeno un punto. 

 

TURRIS: Lonoce, Esempio, Di Nunzio (22' st Riccio), Varchetta (33' st Simonetti), Giofrè; Fabiano, Franco, Forte (17' st Da Dalt); Alma, Sowe (9' st Longo), Celiento. A disp. Piazza, De Simone, Di Dato, Prevete, Esposito. All. Fabiano.

ARZACHENA: Ruzittu, Arboleda, Marinari, Bragagnolo, Gentile, Islamaj, Lolli (9' st Gentile), Olivera, Ponsat (32' st Steri), Pozzebon (26' st Ruzzittu), Rossi (45' st Carboni). A disp. Cotardo, Peana, Patta, Santinon, Menichelli. All. Mauro Gioico.  

ARBITRO: Francesco Cusumano di Caltanissetta.

RETI: 13' st Ponsat, 45' st Longo.

NOTE: Ammoniti: Arboleda, Olivera, Ruzittu, Fabiano, Ponsat. Recupero: 1' + 5'. Spettatori: 800 circa.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2019/2020
Tags:
14ª giornata