Salta al contenuto principale
Danilo Ruzzittu, attaccante, Arzachena
Sotto di due gol, Ruzzittu riapre i giochi e Casini sfiora il 2-2

L'Arzachena si sveglia tardi e va a fondo contro il Gozzano, smeraldini ultimi in classifica

Sconfitta grave, gravissima. L'Arzachena perde per 2-1 lo scontro diretto al Biagio Pirina contro il Gozzano e resta ultima in classifica con Lucchese e Pistoiese ma vede allontanarsi un concorrente per la salvezza. La squadra di Giorico si è complicata la vita andando sotto con l'autorete di Busatto poco dopo la mezz'ora del primo tempo, subisce il raddoppio di Messias ad un quarto d'ora dalla fine e poi si accende al gol di Ruzzittu sfiorando al 90' la palla del pareggio con la doppia chance capitata nei piedi di Casini. Per i galluresi, chiamati a muovere la classifica vista la totale incapacità di ottenere punti in trasferta, è un ko che fa male in vista della trasferta di Carrara che chiuderà un 2018 con un bottino magro.

 

La gara. Giorico si affida in avanti a Gatto e Ruzzittu con Sanna in panchina, mancano Moi in difesa, Taufer, Nuvoli e Bonacquisti a centrocampo, Loi in attacco. Soda schiera Rolando e Messias alle spalle di Libertazzi. Il match avrebbe potuto prendere una piega favorevole agli smeraldini se al 7' Baldan avesse centrato lo specchio di porta con il colpo di testa, il difensore è bravo a prendere il tempo a Emiliano ma manda sul fondo. Dopo i tentativi velleitari di Rolando e Arboleda, sui quali Pini e Casadei controllano la situazione, ecco l'episodio sfavorevole ai padroni di casa: al 33' il Gozzano passa in vantaggio grazie al cross dalla sinistra di Evan's sulla palla interviene Busatto con il sinistro infilandola alle spalle di Pini superato dalla traiettoria. Il gol mette le ali ai piemontesi che falliscono il raddoppio al 38' con lo schema d'angolo, palla per il destro di Emiliano respinto da Ruzzittu ben appostato sulla linea di porta. Lo stesso attaccante si rende pericoloso al 1' della ripresa con un sinistro dentro l'area parato da Casadei. Giorico all'8' si gioca la carta Sanna per Porcheddu ma l'Arzachena non è lucida nelle azioni di attacco. Al 20' il Gozzano sfiora il raddoppio con Messias, il brasiliano ruba palla, entra in area e inquadra lo specchio di porta ma Pini respinge e salva. Alla mezz'ora lo 0-2 si materializza sugli sviluppi di un calcio d'angolo calciato di Evan's, palla a centroarea è raccolta da Messias che insacca di testa trovando l'angolo opposto. L'Arzachena ha la forza di riaprire il match e lo fa al 37' sfruttando una palla inattivia: Pandolfi calcia una punizione in mezzo all'area, Ruzzittu anticipa Tumminelli e di testa batte Casadei. Il gol galvanizza gli smeraldini che credono nel pareggio e spingono a fondo. Al 46' sembra fatta con il doppio tentativo di Casini ma Casadei fa il miracoloso opponendosi da campione alle due conclusioni ravvicinate del centrocampista. Che al termine dei 4' di recupero ci prova su punizione mandando però la palla sulla barriera. Il Gozzano si conferma l'unica squadra del girone imbattuta in trasferta, per l'Arzachena è la quinta sconfitta tra le mura amiche pari al numero delle vittorie. Quel punto di penalizzazione pesa per l'ultimo posto in classifica.

 

ARZACHENA: Pini; Busatto, La Rosa, Baldan; Arboleda (28' st Manca), Porcheddu (8' st Sanna), Casini, Trillò, Pandolfi; Gatto, Ruzzittu. A disp. Ruzittu, Carta, Corinti, Bruni, Casuli, Onofri.  All. Mauro Giorico.

GOZZANO: Casadei; Manè, Emiliano, Tordini (40' st Rizzo); Tumminelli, Palazzolo (14' st Graziano), Grossi (19' st Gemelli), Evan's; Rolando (14' st Rolfini), Messias; Libertazzi (40' st Secondo). A disp. Viola, Petris, Romeo, Carletti, Salvestroni, Acunzo, Bruzzaniti.  All. Antonio Soda.

ARBITRO: Giuseppe Repace di Perugia.

RETI: 33' pt Busatto (aut), 30' st Messias, 37' st Ruzzuttu

NOTE: Ammoniti: Tordini, Manè, Graziano, Casadei, Tumminelli. Recupero: 1' + 4. 

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
19ª giornata