Salta al contenuto principale
Muravera
Non cambia la matricola e si spera in un nuovo Comunale

Muravera, l'addio è al nome: la "Costa Orientale Sarda Sarrabus Ogliastra" giocherà a Tertenia per due anni

Prima (maggio) uno sguardo molto interessato a Villasimius per un tentativo di fusione, poi (giugno) un sondaggio fatto dall'appena retrocesso Lanusei vista la presenza di alcuni territori confinanti che avrebbero potuto rendere una unione a norma e, infine, la decisione di continuare a camminare da soli ma traslocando a Tertenia. Il Muravera ha risolto così l'annoso problema del campo che rispetti i parametri della Lnd per poter disputare il quarto campionato di serie D di fila ma, in questo caso, non si tratta di un semplice trasloco - come poteva suggerire la soluzione dell'impianto di Castiadas che mai ha preso il decollo - bensì anche di nuova denominazione del sodalizio che da oggi è ufficiale: Asd Costa Orientale Sarda Sarrabus Ogliastra.

 

All'interno dello stesso nome nuovo c'è anche la mossa strategica societaria intrapresa nell'estate in cui si rischiava l'esclusione dello stesso club visto che il campo a norma è una delle condizioni principali per l'iscrizione, specie quando i tempi delle deroghe sono finiti. Una svolta, dunque, per far sopravvivere la società gialloblù e dare così una nuova prospettiva alla squadra guidata da Francesco Loi senza cancellare completamente una storia di quasi 60 anni (il club è stato fondato nel 1965). Intanto perché la C.O.S. manterrà il vecchio numero di matricola del Muravera, poi perché la "migrazione" di 35 chilometri durerà due anni - sempre che questo tempo sia ben speso da chi potrà mettere a norma il "Comunale" - e infine perché "Sarrabus Ogliastra" è il ponte che unisce il territorio di partenza da quello di approdo. Tertenia ha accolto a braccia aperte il "vecchio" Muravera, l'amministrazione comunale ha messo a disposizione una struttura fiammante con un manto in sintetico di ultima generazione, una tribuna coperta e non sarà nemmeno un grosso problema inserire una nuova tribuna da 100 posti, con ingresso separato e servizi igienici, per accogliere la tifoseria ospite così come richiedono le norme per le gare di Lnd. Da non trascurare un altro aspetto, cioè quello che entrando nel territorio ogliastrino il club potrà anche attingere a nuove risorse economiche - quelle che sono mancate specie nell'ultimo anno a Muravera - per mantenere una categoria prestigiosa, che richiede organizzazione, soldi e, soprattutto, un campo a norma per disputare gli allenamenti e le gare ufficiali.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2021/2022