Salta al contenuto principale
Daniele Ragatzu, attaccante, Olbia
Dopo 24' già sotto 2-0, nel recupero il terzo gol dell'ex Russu

Olbia, che tonfo con la Lucchese, ora i playoff passano per la sfida con la Viterbese

Brutto tonfo dell'Olbia che perde di netto in casa della Lucchese e subisce il sorpasso dei toscani che in un solo colpo si salvano e puntano alla poule promozione. Gara già compromessa dopo metà tempo con i rossoneri avanti di due gol, prima del riposo Ragatzu colpisce la parte alta della traversa e nella ripresa non arriva il gol che possa riaprire i giochi mentre nel finale il tris porta la firma di Marco Russu, ex di turno che nella prima parte della scorsa stagione aveva giocato 6 gare con i bianchi e in questo campionato aveva iniziato ad Arzachena.

 

La gara. Mereu mette in difesa il rientrante Pisano, a centrocampo torna Geroni e Murgia fa il trequartista.  La Lucchese al 9’ crea la prima occasione da gol con il cross di Bortolussi da destra per Cecchini, colpo di testa di poco alto sulla traversa. Al 13' i padroni di casa sbloccano la gara con uno schema dal calcio d'angolo battuto da Arrigoni e chiuso in rete con una conclusione al volo di Buratto sulla quale nulla può Aresti. I rossoneri impegnano Aresti col violento tiro di Arrigoni e trovano anche il raddoppio al 24’ ed è il solito Arrigoni che smista verso Bortolussi, bravo ancora nella versione assist-man quando serve Fanucchi che in corsa calcia di destro da fuori area con la palla che supera Aresti per la seconda volta. Prima del riposo si sono tracce dell’Olbia con le conclusioni di Geroni e Ragatzu, quest'ultimo al 45’ va vicino al gran gol quando, dalla bandierina, colpisce la parte alta della traversa. Ad inizio ripresa la Lucchese pareggia il conto dei legni, al 5’ Arrigoni colpisce il palo. Mereu prova a cambiare qualcosa con gli innesti di Cotali e Muroni per Manca e Murgia, spostando Vallocchia dietro le punte. Al 23’ Ragatzu potrebbe dimezzare lo svantaggio ma chiude troppo il diagonale e Albertoni respinge. L'Olbia ci crede ma non ha continuità negli attacchi per le continue interruzioni di gioco. Nel recupero il punteggio si fa più pesante con il colpo di testa Russu. Ora per i galluresi diventa fondamentale la sfida casalinga con la Viterbese al “Nespoli”. 

 

LUCCHESE: Albertoni, Baroni, Bertoncini, Espeche, Russu (47’ st Palumbo), Arrigoni (47’ st Russo), Damiani, Buratto (34’ st Nolè), Cecchini, Fanucchi (47’ st Mugelli), Bortolussi (34’ st Shekiladze). A disp. Di Masi, Capuano, Mingazzini, Razzanelli, Parker. All. Giovanni Lopez.  

OLBIA: Aresti, Pisano, Dametto, Iotti, Manca (11’ st Cotali), Vallocchia, Geroni (31’ st Biancu), Feola (41’ st Pennington), Murgia (11’ st Muroni), Ragatzu, Silenzi. A disp. Van der Want, Pinna, Vasco Oliveira, Choe, Mossa. All. Bernardo Mereu

ARBITRO: Giacomo Campione di Pescara.

RETI: 13' pt Buratto, 24' pt Fanucchi, 46’ st Russu

NOTE: Ammoniti: Iotti, Pisano, Fanucchi. Angoli 3-6. Recupero: 0' + 5’

In questo articolo
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2017/2018
Tags:
17 Ritorno