Salta al contenuto principale
Alla Nuorese manca lo sprint e l'Isola Liri strappa il pari
Buon 1° tempo, ultimi 25' in superiorità numerica

Alla Nuorese manca lo sprint e l'Isola Liri strappa il pari

La Nuorese non riesce a riscattare la sconfitta di Genzano e non va oltre il 2-2 casalingo contro l'Isola Liri. La squadra barbaricina ha disputato un buon primo, rimontando con Cappai e Bossa all'iniziale svantaggio di Basilico, nella ripresa si è fatta subito agguantare ancora da Basilico e non è riuscita a sfruttare la superiorità numerica negli ultimi 25' di gara dopo l'espulsione di Gentili per somma di ammonizioni. Se ad Alessandrì e compagni è mancato lo sprint finale al match probabilmente lo si deve al campo pesante, al grande sforzo prodotto nei primi 45' e ad un avversario ben chiuso dietro, il pareggio alla fine non permette ai verdazzurri di toccare quota 40 e vedere da vicino la zona playoff. 

 

Francesco Bossa (Nuorese) autore del gol del 2-1Il primo tempo è stato caratterizzato da tre gol nei primi 18' e dalla nebbia che quasi non permetteva la visuale da area ad area. L'Isola Liri si è portata in vantaggio al 7' con Basilico che ha superato Deliperi direttamente su calcio di punizione con la nebbia che ha fatto la sua parte. Reazione immediata dei verdazzurri che al 14' hanno pareggiato su calcio di rigore procurato da Cappai (fallo di Santangeli) e dal bomber stesso trasformato. L'ex attaccante dell'Arzachena fallisce al 17' la rete del sorpasso calciando alto da buona posizione ma 1' dopo non sbaglia Bossa che fa secco Caldaroni, di testa, su angolo battuto da Pusceddu. La nebbia non accenna a scemare ma i padroni di casa vanno vicini al tris con lo stesso schema del gol del vantaggio. Al 37' Pusceddu batte l'angolo, Jeda prolunga di testa verso Bossa che, prima di poter insaccare, viene anticipato da un avversario. L'Isola Liri si fa vedere in chiusura di tempo e al 44' rischia di trovare il pareggio con Ruggieri che, su punizione, colpisce il palo, la palla poi carambola sulla schiena di Deliperi - distesosi in tuffo - e finisce in angolo. 

La ripresa, anziché portare conferme al punteggio di vantaggio, mette in evidenza l'Isola Liri che pareggia al 7' ancora con Basilico che batte Deliperi al termine di un'azione tutta in velocità, beffando una retroguardia verdeazzurra che probabilmente risente delle contemporanee assenze di Boi e Frongia. Il 2-2 frena la Nuorese, nemmeno l'espulsione al 20' di Gentili viene sfruttata a dovere dai ragazzi di Bacci. Alla mezzora si fa vedere l'Isola Liri con Lanni che calcia alto sugli sviluppi di una palla inattiva. Il tecnico di casa prova a dare maggior peso in attacco con gli innesti di Manca per Jeda al 33’ e di Emanuele Alessandrì per il fratello Alessandro al 36’. I tifosi di casa attendono invano il gol-risolutore e incassano un 2-2 che non riaccende la classifica e rende meno gustoso il derby di sabato prossimo con l'Olbia ancora al Frogheri.

 

NUORESE: Deliperi; Bonu, Tullio, Bossa, Bianchi, Gianni, Cadau, A. Alessandrì (36’ st E. Alessandrì), Cappai, Jeda (33’ st Manca), Pusceddu (42’ st Deiana). A disp. Nurra, Buttau, Sanna, Baone, Cossu, Tupponi. All. Guglielmo Bacci

ISOLA LIRI: Caldaroni, Santangeli, Gentile, Lanni, Ruggieri, Conti, Mauriello, Cirelli, Basilico (35’ st D’Ovidio), Maiorano, Jukic (21’ st Venere). A disp. Capozzi, Saudiano, Bianchi, Del Gaudio, Pugliere. All. Carmelo Gioffrè

ARBITRO: Michele Giordano di Novara

RETI: 7’ pt Basilico, 15’ pt Cappai (rig), 18’ pt Bossa, 7’ st Basilico

NOTE: Espulso al 20' st Gentili per somma di ammonizioni. Ammoniti: Santangeli, Bossa, Cadau, Bonu, Manca, Gentile, . Recupero: 1' + 5’. Angoli: 8-1. Spettatori: 400 circa.

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2014/2015
Tags:
Sardegna
10 Ritorno
Girone G

Archivio articoli in evidenza