Salta al contenuto principale
Branicki-Sanna coppia meraviglia, l'Arzachena fa fuori anche il Rieti e conserva la vetta
Gol e assist: apre il polacco, il bomber ne fa due

Branicki-Sanna coppia meraviglia, l'Arzachena fa fuori anche il Rieti e conserva la vetta

L'Arzachena cancella la sconfitta del derby e la striscia positiva del Rieti che durava da sei giornate, così resta ancora in vetta e ricaccia al secondo posto il Grosseto che, vincendo l'anticipo di sabato in casa dell'Albalonga, aveva vissuto il primato per 24 ore. Ma gli smeraldini in casa sono spietati, infilano la sesta vittoria consecutiva al Biagio Pirina segnando tre reti alla migliore difesa del campionato, più della metà di quelle che aveva incassato nelle precedenti 11 giornate. In grande spolvero la coppia d'attacco Branicki-Sanna, il polacco segna il primo gol su azione dopo 5 rigori, l'ex Savona è autore di una doppietta che lo proietta a quota 8 (con Zotti) nella classifica marcatori dietro solo a Cruz dell'Albalonga. 

 

Andrea Sanna e Piotr Branicki, autori dei tre gol al RietiLa gara. Giorico sostituisce lo squalificato Bonacquisti con La Rosa e mette Dedola a sinistra al posto di Atzei. Paris mette al centro Martorelli al posto di Bassini e riporta Tiraferri basso a destra, lascia in panchina Damiani e inserisce Cericola nel trio di trequartisti dietro Marcheggiani. Pronti-via e il Rieti va in gol con Cericola, di testa su punizione laterale calciata da Tirelli, ma si solleva la bandierina dell'assistente dell'arbitro e tutto resta invariato. Punizione per biancoverdi che poi rischiano anche al 15' quando Cardarelli, su rimessa lunga dal fallo laterale, aggancia la palla in area col sinistro e calcia immediatamente, il tiro è centrale e Ruzittu para. L'Arzachena si fa vedere al 25', Branicki serve in area Sanna, controllo e sponda per l'accorrente La Rosa, destro debole che Zonfrilli para a terra con sicurezza. Monumentale Ruzittu al 28' quando respinge di piede un tiro a colpo sicuro di Cardarelli che, solissimo in mezzo all'area, aveva ricevuto un assist rasoterra di Tirelli dopo una ciccata di Cericola. La risposta dei galluresi è importanta perché, 1' dopo, Sanna si mette in evidenza con una grande galoppata sulla sinistra, entra in area e serve all'indietro Branicki che gira a rete prontamente di sinistro. Per il polacco primo gol non da dischetto. Il vantaggio è vanificato 6' dopo quando, sugli sviluppi di un angolo calciato da Tirelli, Dedola abbocca alla finta Tolomei e lo atterra in area, rigore netto che Cardarelli trasforma con un destro angolato nonostante il tuffo di Ruzittu che non ci arriva per un pelo. L'Arzachena non ci sta e cerca il nuovo vantaggio, al 7' Manzini sfodera un sinistro in corsa di rara bellezza, Zonfrilli vola e devia in angolo. Al 40' i padroni di casa recriminano per un calcio di rigore, Oggiano riparte veloce e serve Sanna, dribbling col doppio passo su Tiraferri e traversone in area per l'algherese classe '98 che finsce a terra sul contrasto con Ghidini che gli impedisce l'impatto con la palla a pochi metri da Zonfrilli. Il gol è rimandato ad inizio ripresa, al 3' Petrone dalla linea di centrocampo trova la testa di Branicki che serve Sanna, controllo in area e destro violento sul primo palo, Zonfrilli è bucato. Il polacco restituisce così l'assit-gol del compagno di reparto. Sanna è scatenato e per poco non trova subito il tris, entra in area da sinistra, supera Ghidini col consueto doppio passo ma il suo destro rasoterra è disinnescato dall'estremo difensore avversario. Dopo un brivido regalato da Cericola al 10', tiro di poco fuori, l'attaccante oristanese si rifà con gli interessi al 24', sul cross da destra del neo-entrato Mulas, vince un rimpallo e in mezza girata volante fulmina Zonfrilli. L'Arzachena è micidiale nelle ripartenze, al 36' Branicki sfonda in area avversaria, vince due rimpalli e poi calcia in diagonale, Zonfrilli nega la doppietta al polacco. Il Rieti ha però energie per tentare di riaprire la gara, Amico calcia fuori da dentro l'area. Gli smeraldini si complicano il finale di gara perché Dedola al 41' si becca il rosso diretto per un fallo. Ruzittu capitola al 44' sul tap-in di Di Curzio dopo un precedente miracolo del portiere di casa. Nel recupero la difesa degli smeraldini chiude ogni varco e conserva la preziosa vittoria. L'Arzachena si conferma in vetta, raggiunge quota 26 a sole tre lunghezze da quanto fatto un anno fa nel girone di andata solo che ora mancano ancora 5 gare al giro di boa.  

 

ARZACHENA: Ruzittu; Petrone, Brack, Boi (42’ st Rossi), Dedola; Castaldi (32’ st Galli Angeli), La Rosa, Manzini Oggiano (22’ st Mulas); Branicki, Sanna. A disp. Sordi, Atzei, Spina, Canale, Cavallaro, Fideli. All. Mauro Giorico.

RIETI: Zonfrilli; Tiraferri, Ghidini, Martorelli, Celli (15’ st Costalunga); Tolomei (24’ st Di Curzio), Battisti; Cericola (15’ st Amico), Tirelli, Cardarelli; Marcheggiani. A disp. Landi, Damiani, Petrongari, Bassini, Kameni, Tramontano. All. Fabrizio Paris.

ARBITRO: Nicoli Marini di Trieste.

RETI: 29’ pt Branicki, 35’ pt Cardarelli (rig), 3’ st Sanna, 24’ st Sanna, 44’ st Di Curzio,

NOTE: Al 41’ st espulso Dedola. Ammoniti: Oggiano, Ruzittu, Tolomei. Angoli: 5-6. Recupero: 1' + 5'. Spettatori: 500 circa.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2015/2016
Tags:
Sardegna
12 Andata
Girone G

Archivio articoli in evidenza