Salta al contenuto principale
Il derby dura mezzora poi il Budoni schiaccia un Castiadas ridotto in nove e continua la scalata verso la salvezza
Segato-gol, Giglio e Paganelli su rigore e De Rosa

Il derby dura mezzora poi il Budoni schiaccia un Castiadas ridotto in nove e continua la scalata verso la salvezza

Mezzora di equilibrio spezzato dal gol di Segato, poi un gol annullato, due espulsioni, due rigori e il derby Budoni-Castiadas è già in archivio all'intervallo. Finisce con un poker pesante a favore dei galluresi il delicato derby-salvezza ma i sarrabesi pagheranno un conto salato anche nel prossimo match contro l'Ostiamare quando dovranno fare a meno della coppia di centrali titolari Daleno-Porcu che hanno guadagnato il cartellino rosso nel giro 3', seguiti a ruota dal tecnico Mereu che ha protestato per il protrarsi di un cambio volto a riassestare la difesa smantellata dall'arbitro Ceccon di Lovere. In tutto questo la squadra di Bacciu continua la marcia a vele spiegate nel girone di ritorno fatto al pari di corazzate come Grosseto e Rieti ed unica imbattuta al pari della Viterbese. 

 

Il Budoni segna 4 gol, nel Castiadas espulsi Porcu e DalenoLa gara. Bacciu sceglie ancora il portiere under Picco, in difesa Deiana, Nnamani, Farris e Rizzo, a centrocampo Caggiu, Segato, Balzano e Meloni portato più avanti rispetto alle altre uscite, in attacco Giglio e Paganelli. Mereu schiera la difesa standard con Pioli in porta, Cecconello, Porcu, Daleno e Tuniz in difesa, a centrocampo Rais tra Matteo Pinna e Piras, in attacco Caraccio, il baby Rossetti e Oliveira. Gara vivace sin dai primi minuti, al 5' ci prova su punizione Segato il cui destro al fulmicotone è alto sulla traversa. Il Castiadas ribatte colpo su colpo, giocando in velocità con gli esterni Caraccio e Oliveira e sommando un discreto numero di corner non sfruttati come in altre gare vittoriose. Alla mezzora ci pensa il solito Segato a sbloccare il match, il 30enne centrocampista vicentino insacca di destro l'assist di Caggiu e firma il 4° gol nelle ultime 3 partite. I sarrabesi reagiscono e pareggiano immediatamente ma il gol di Oliveira viene annullato per un tocco di mano di Rossetti scatenando l'ira della panchina ospite. altro episodio chiave al 34', Giglio va in contatto con Porcu in area e finisce a terra, per l'arbitro Ceccon è rigore che l'ex Olbia trasforma. I minuti a seguire mettono una pietra tombale al match perché Daleno al 36' entra duro su Caggiu e si becca il cartellino rosso, al 39' ancora Porcu atterra Giglio in area di rigore, secondo giallo e altra espulsione, dal dischetto trasforma Paganelli. Mister Mereu, senza centrali di difesa e con due uomini in meno vuole far entrare Antonio Usai, il cambio viene ritardato, protesta e viene allontanato. Nella ripresa non c'è più storia, il Castiadas si difende a tre con Cecconello, Usai e Tuniz ma all'11’ il neo-entrato De Rosa firma il poker di piatto su cross di Rizzo. Poi vanno vicini alla marcatura Segato e Giglio, nel finale De Rosa colpisce il palo e Segato l'incrocio dei pali. Il Budoni aggancia il Lanusei e vede la salvezza diretta, il Castiadas si ferma dopo il bel pari col Castiadas e con l'Ostia dovrà cercare la vittoria con una difesa inedita.


BUDONI: Picco, Meloni, Rizzo, Balzano (8’ st De Rosa), Nnamani, Farris, Deiana, Segato, Giglio, Paganelli (23’ st Murgia), Caggiu (11’ st Tumbarello). A disp. Saraò, Zela, Foddi, Lamcaj, Santoro, Salvini. All. Giuseppe Bacciu

CASTIADAS: Pioli, Cecconello, Tuniz, Daleno, Porcu, Rais, Caraccio (21’ st Frau), M. Pinna, Rossetti, Oliveira (1’ st Mituku), Piras (42’ pt A. Usai). A disp. Zanin, Cordeddu, Orrù, G. Pinna, Marongiu, Migoni. All. Bernardo Mereu

ARBITRO: Ceccon di Lovere

RETI: 30’ pt Segato, 34’ pt Giglio (rig), 39’ pt Paganelli (rig), 11’ st De Rosa.

NOTE: Espulsi al 36' pt Daleno e al 39' pt Porcu. Ammoniti: Balzano, Caggiu, Oliveira. Angoli: 3-6. Recuperi: 3’ + 2'. Spettatori: 250 circa. 

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2015/2016
Tags:
Sardegna
7 Ritorno
Girone G

Archivio articoli in evidenza