Salta al contenuto principale
Giuseppe Meloni, attaccante, Muravera
Scintu illude e i sarrabesi rischiano di dilagare, rigore fallito

Il Muravera schiaccia il Samassi alla distanza: rimonta firmata da Nurchi, Meloni e Satta per il primato solitario

Un anno fa la gara rappresentava il ritorno a Muravera di Nurchi, Vignati, Dessena e Sogus, ora i primi tre sono tornati in gialloblù dopo una sola stagione e hanno affrontato da ex il Samassi in un match chiave di questa prima cinquina di giornate perché l'avversario presentava diverse insidie e perché a Nuoro c'era il big-match con  il Guspini, capolista a pari merito coi sarrabesi. Vince la squadra di Loi, in rimonta dopo l'iniziale svantaggio di Scintu, con la qualità, la forza e l'astuzia di due attaccanti come Nurchi e Meloni, e con la potenza di un organico che si evidenzia nella ripresa con la terza rete firmata da Satta, partito dalla panchina insieme con Dessena, La Vista, Viani e Massessi a conferma che il tecnico può cambiare in corsa metà squadra forte quanto quella che esce.

 

La gara. Loi sorprende nell'undici iniziale perché in difesa in coppia con Vignati c'è il '99 Lampis (Cadau e Puddu esterni) con Bruno spostato a centrocampo dove c'è Lepore e nientemeno che il bomber Nieddu, visto che in attacco trova spazio il 2000 Zinzula con Nurchi e Meloni. Busanca non rischia Uccheddu e in difesa mette Usai con Scintu e Massa, a centrocampo la linea è composta da Atzori, Sogus, Angheleddu e Bratzu, il tridente è formato da Vinci, Suella e Caddeo, I portieri sono Floris da una parte e Atzeni dall'altra con l'ex Arrus ancora assente. Partenza di studio e, dopo un tiro rimpallato di Nieddu e un cross pericoloso di Atzori, all'11' Meloni sfiora la marcatura con un pallonetto di sinistro sull'uscita solo accennata di Atzeni, la palla va oltre la traversa. Al 15' va in gol Nurchi sulla bella palla filtrante di Nieddu ma il secondo assistente alza la bandierina per la posizione di fuorigioco dell'attaccante di casa. Il Samassi si vede nei tiri di Caddeo (rimpallato) e Suella (fuori misura) e sblocca la gara al 22': sul perfetto corner di Angheleddu, altrettanto perfetto è lo stacco di Scintu che angola la palla rendendo vano il tuffo di Floris. Reazione immediata del Muravera che sa incassare i gol senza scomporsi, l'assist di testa di Nurchi è per la girata, sempre di testa, di Meloni fuori di poco. Al 25' ancora l'ex di turno ci prova con una staffilata dal limite che termina al lato. Sul fronte opposto Bratzu non trova lo spazio per battere a rete dal limite dopo la bella iniziativa di Atzori a destra. I padroni di casa trovano il pareggio al 29' quando Bruno, incollato tutto il tempo a Sogus, questa volta ruba palla ad Angheleddu sulla trequarti, scambia bene con Meloni, entra in area e calcia in diagonale, Atzeni smorza la conclusione, la palla scivola verso la porta con Nurchi che la può spingere comodamente in rete. Nieddu si muove con intelligenza, parte da destra e si accentra, al 36' scocca pure un siluro mancino con palla che termina a fil di palo. Cadau inizia ad accendere il turbo e mette scompiglio a destra con due accelerazioni importanti non tradotte però con cross pericolosi. Il sorpasso dei gialloblù si materializza al 41' in modo un po' casuale ma che dà lo spessore di un giocatore come Meloni, punto di riferimento del gioco d'attacco, abile nelle sponde e freddo nelle conclusioni: sulla punizione a lunga gittata di Vignati, l'ex Nuorese e Como salta con Scintu e, sul rimpallo, si ritrova la palla sul destro per un rigore in movimento che non sbaglia: perfetto piatto destro angolato (nella foto) con Atzeni battuto ancora. Il primo tempo si chiude con la botta di Vignati dai 20 metri, che Atzeni blocca bene, e l'ingresso in campo di Uccheddu al posto dell'infortunato Usai. 

Il Samassi scende in campo con un piglio più spregiudicato prestando però il fianco all'avversario. Al 10' Busanca toglie Suella per Porru e accentra Caddeo. La risposta di Loi è nell'ingresso dell'altro ex Dessena per Nieddu. Al 15' fiammata del Samassi con Atzori che guadagna qualche centimetro su Puddu e calcia in diagonale, la palla sfila sul fondo attraversando pericolosamente l'area. Il pokerista Loi cala gli assi dalla panchina, è la volta di Satta prima e La Vista poi per gli ammoniti Bruno e Lepore. L'impatto di Satta sulla gara è deflagrante: subito un lancio al bacio per Nurchi che sbaglia il controllo orientato verso Atzeni permettendo a Uccheddu di salvare. Al 27' si invertono i ruoli ed è Nurchi a servire Satta in area, il centrocampista  è freddo nel battere Atzeni con un preciso piatto destro. Da qui in poi il Muravera potrebbe dilagare e non lo fa per l'imprecisione di Meloni che al 28' riceve una palla al bacio da Nurchi facile da schiacciare sul secondo palo ma il bomber colpisce (11 gol in 7 gare ufficiali) con la parte alta della fronte spedendo incredibilmente fuori. Satta ha energie da vendere, al 34' cavalca il campo centralmente e, al limite dell'area, conclude non centrando lo specchio di porta anziché servire il liberissimo Meloni alla sua destra. Entra anche Viani (fuori Nurchi) che, al 38', lavora una bella palla per Zinzula, l'esterno del 2000 centra in area per Meloni spintonato da Uccheddu, l'arbitro Torreggiani fischia il rigore che lo stesso attaccante non trasforma permettendo ad Atzeni di parare in due tempi. Il Samassi rischia il tracollo ma ha il coraggio di schierare 4 punte perché il 2000 Pinna gioca al fianco di Caddeo mentre sugli esterni ci sono gli offensivi Porru e Anedda. Ed ecco perché Loi toglie Meloni al 40' e mette Massessi basso a destra alzando Cadau che, al 44', sulla stupenda palla di Viani non aggancia a dovere consentendo a Uccheddu di rifugiarsi in angolo. È l'ultima emozione di una gara che lancia il Muravera da solo in vetta, un primato che metterà subito in palio nella trasferta di Guspini.

 

MURAVERA: Floris, Cadau, Puddu, Lepore (25' st La Vista), Vignati, Lampis, Nurchi (34' st Viani), Bruno (21' st Satta), Nieddu (13' st Dessena), Zinzula, Meloni (40' st Massessi). A disp. Casula, Pes, Gutierrez, Deiana. All. Francesco Loi.

SAMASSI: Atzeni, Massa, Bratzu, Sogus, Scintu, Usai (45' pt Uccheddu), Atzori (37' st Anedda), Angheleddu, Suella (10' st Porru), Caddeo, Vinci (25' st Pinna). A disp. Concu, Zedda, Podda, Muscas, Melis. All. Paolo Busanca.

ARBITRO: Silvio Torreggiani di Civitavecchia.

RETI: 22' pt Scintu, 29' pt Nurchi, 42' pt Meloni, 27' st Satta.

NOTE: Ammoniti: La Vista, Bratzu, Lepore. Angoli: 2-2. Recupero: 1’ + 4’. Spettatori: 300 circa.

In questo articolo
Squadre:
Giocatori:
Campionato:
Stagione:
2018/2019
Tags:
5ª giornata