Salta al contenuto principale
Marcia spedita per Olbia e Torres, restano in scia Alghero e Taloro
Vincono Tavolara e Valledoria, Castelsardo super

Marcia spedita per Olbia e Torres, restano in scia Alghero e Taloro

Olbia e Torres mandano chiari messaggi di forza al campionato. Le due capolista vincono e convincono ottenendo il quinto successo su sei gare contro Calangianus e Sanluri. Restano in scia Alghero e Taloro, rallenta il Fertilia che si salva a San Teodoro, risalgono Castelsardo e Pula, entrambe sconfitte le sarrabesi mentre arrivano le prime vittorie per Tavolara e Valledoria. Con i ko di Calangianus e Castiadas non esiste più nessuna squadra imbattuta dopo 540' di gioco.

Palumbo portiere dell'Atletico arriva tardi sul corner spizzato da Muzzoni. E' l'uno a zero per il Tavolara

Siazzu fa volare la Torres, Tedde assist-man nella Torres - Al Nespoli, basta un quarto d'ora ai bianchi di Cerbone per ridurre ai minimi termini il Calangianus. Siazzu prima (3') sfrutta un assist di Castricato e fa "secco" Secchi poi (16') si procura e trasforma un calcio di rigore. Gara subito in discesa, con i giallorossi di Mamia puniti per la presunzione di volersela giocare alla pari specie senza il bomber Casu in campo. Ad inizio ripresa (3') Castricato mette il sigillo al match. L'Olbia vola grazie al capocannoniere Siazzu capace di mettere a segno 8 reti in 6 partite. La Torres risponde con una prova maiuscola sul campo del Sanluri che voleva misurare la proprie ambzioni di alta classifica. La gara del Campu Nou dice che i sassaresi di Giorico sono superiori, giocano con forza e buona tecnica senza concedere nulla agli avversari. Dopo il doppio palo colpito da Manzini e Bisogno, i rossoblù passano in vantaggio (21') con Alessandro Piras su assist di Tedde. Il sigillo alla gara nella ripresa (34') con Falchi che batte Cinus con un piattone destro volante su imbeccata ancora una volta di Tedde.

 

Alghero nel segno di Serra, il Taloro riprende la marcia - L'Alghero concede il bis in casa. Dopo essersi sbloccato col Taloro, al Mariotti cade anche il Villacidro che, dopo una buona resistenza, cade sotto l'ennesima prodezza di Fabrizio Serra, la sesta in campionato, che su punizione supera Pomarè. I giallorossi di Calvia restano a due punti dalla vetta, così come il Taloro che cala il tris al Carbonia. Nel primo tempo Puddu rompe gli equilibri mentre nella ripresa il botta e risposta in 2' di Mele (54') e Marini (56') tiene aperta la gara che i gavoesi chiudono col rigore trasformato da Del Rio. La squadra di Cirinà resta la sorpresa del torneo.

 

Cherchi lancia il Castelsardo, il Fertilia si salva a San Teodoro - Con un primo tempo stellare il Castelsardo infligge la prima sconfitta stagionale al Castiadas. I rossoblù di Asara partono forte e passano già in vantaggio dopo 1' con Cherchi che sfrutta l'assist di Abozzi, supera un difensore e mette imparabilmente alle spalle di Stocchi. L'ex attaccante del Sant'Elia raddoppia al 21' con un sinistro all'incrocio. Il tris (40') è opera del bomber Tribuna al settimo centro stagionale. Nella ripresa viene fuori l'orgoglio dopo il gol di Argiolas (il terzo in due domeniche) e l'espulsione del castellanese Gareddu. Il sinistro di Dessena al 22' regala un finale alla ricerca dell'incredibile rimonta che non arriva. Il Castelsardo aggancia il Fertilia che si salva al 91' sul campo del San Teodoro. I viola di Bechere colpiscono una traversa con Falchi nel primo tempo, l'attaccante si rifà nella ripresa segnando il vantaggio, poi annullato nei minuti di recupero dal 17enne neo-entrato Santona.

 

Al Pula basta Floris, prime vittorie per Tavolara e Valledoria - Al Pula basta il guizzo (42') del solito Omar Floris (su errore di Florenzi) per battere la Nuorese al Frogheri. Nella ripresa i biancorossi di Fadda falliscono il raddoppio con Dentoni (palo) e Porceddu facilitati dall'espulsione di Mario Marongiu e l'infortunio di Vaitkus con i tre cambi già fatti. Il Tavolara comincia la risalita in classifica ottenendo la prima vittoria in campionato. Ne fa le spese l'Atletico alla quinta sconfitta in sei gare. A Elmas, prima Ruggeri manda sul palo il rigore che ha provocato l'espulsione di Lilliu, poi (29') Muzzoni segna direttamente da calcio d'angolo. Ad inizio ripresa (3'), Ibba serve su un piatto d'argento una palla che Palumbo spinge in rete superando l'omonimo portiere. (Guarda lo speciale fotografico della gara)

Primo cin cin per il Valledoria grazie al gol dopo 5' del secondo tempo del brasiliano Ferreira, il Muravera reclama per un gol annullato a Martinez alla mezzora del primo tempo. La squadra di Raineri merita la vittoria in virtù delle occasioni create da Levacovich e la traversa colpita da Piana.

In questo articolo
Campionato:
Stagione:
2011/2012
Tags:
Sardegna
6 Andata