Salta al contenuto principale
Andrea Sanna, attaccante, Arzachena
Smeraldini battuti 5-1 al debutto

L'Arzachena tiene testa alla Carrarese ma poi crolla nel finale

Debutto in campionato da dimenticare per l'Arzachena travolta 5-1 al Biagio Pirina dalla Carrarese, una delle corazzate del girone A. Ma gli smeraldini hanno comunque tenuto in bilico la contesa per tre quarti di gara con Sanna che aveva risposto a Maccarone prima del nuovo vantaggio dei toscani con la punizione di Tavano. Ad inizio ripresa il mancato pareggio e, dalla mezz'ora in poi, la squadra di Baldini ha segnato le tre reti che hanno reso pesantissimo il passivo per i biancoverdi già falcidiati dalle assenze di Moi e Belardelli (squalificati) e di Nuvoli (infortunato). 

 

La gara. Contesa subito accesa dalla Carrarese che al 7' si porta in vantaggio con Biasci che approfitta di una distrazione della difesa di casa per servire a Maccarone la comoda palla dell'1-0. L’Arzachena ha il pregio di rispondere pesantemente allo svantaggio al 10′ con la rete del pareggio di Sanna, che fa secco Borra con un potente destro. Ma la Carrarese sa offendere anche su palla inattiva e al 30' passa nuovamente in vantaggio con il calcio di punizione di Tavano che, da posizione defilata, batte Ruzittu. I due gol tutti made in Empoli. Poi ci pensa La Rosa a salvare sulla linea di porta lasciando la gara ancora aperta. Nella ripresa il match potrebbe prendere una piega diversa se l'arbitro avesse punito col rosso Borra reo di aver fermato irregolarmente l’attaccante Sanna involatosi in solitudine verso la porta avversaria: solo un cartellino giallo per l'estremo difensore ospite. Giorico manda in campo Bruni e Manca (anche lui al debutto tra i "pro") e al 16' Casini prova la conclusione dalla distanza con scarso esito. Superata la mezz'ora la Carrarese allunga inesorabilmente. Al 32′ Valente supera Ruzittu con una parabola a rientrare da applausi. Sussulto smeraldino con Gatto ma l'attaccante coglie in pieno la traversa. Gli azzurri invece sono cinici e vanno in gol con Coralli, subentrato a Maccarone, che segna a porta vuota su assist di Piscopo. In pieno recupero arriva il pokerissimo del neo entrato Caccavallo, che trasforma un calcio di rigore fischiato per fallo in area su Coralli.

 

ARZACHENA: Ruzittu, La Rosa, Bonacquisti, Loi (15′ st Trillò, 40' st Ruzzittu), Gatto, Sanna (9′ st Bruni), Benedini, Casini, Porcheddu (15′ st Manca), Pandolfi, Busatto. A disp. Pini, Corinti, Casula, Onofri, Taufer. All. Mauro Giorico

CARRARESE: Borra, Carissoni (33′ st Pugliese), Agyei, Maccarone (15′ st Coralli), Rosaia, Tavano (27′ st Caccavallo), Biasci (1′ st Piscopo), Ricci, Foresta (33′ st Cardoselli), Ricci, Valente. A disp. Mazzini, Rollandi, Allari, Caccavallo, Addiego Mobilio, Karkalis. All. Silvio Baldini (squalificato)

RETI: 7′ pt Maccarone, 10′ pt Sanna, 30′ pt Tavano, 32' st Valente, 42' st Coralli, 50' st Caccavallo (rig).

NOTE: Ammoniti: Bonacquisti, Porcheddu, Borra, Manca, Coralli. Angoli: 3-1. Recupero: 2′ + 5′.

In questo articolo
Squadre:
Campionato:
Stagione:
2018/2019