Salta al contenuto principale
Premiata la lunga ricorsa dell'Arzachena, il bomber Andrea Sanna è il colpo per mister Giorico
Il ds Zucchi caparbio, Olbia e altri club bruciati

Premiata la lunga ricorsa dell'Arzachena, il bomber Andrea Sanna è il colpo per mister Giorico

Attacco Arzachena e colpo riuscito. Al termine di una lunga trattativa del bravo direttore sportivo Antonello Zucchi, il club smeraldino riesce a riportare in Sardegna un centravanti di grande valore per la serie D reduce da una stagione tra i professionisti.

Andrea Sanna era in C col Savona dopo i 35 gol col SelargiusSi tratta di Andrea Sanna, attaccante classe 1983 esploso nella Lega Nazionale Dilettanti col Selargius (35 gol in due stagioni) al punto da guadagnarsi, l'estate scorsa, un contratto biennale in serie C con l'Aquila che poi lo ha girato in prestito al Savona. Il procuratore romano del forte giocatore oristanese, Bruno Grillo, ha assecondato i desideri del suo assistito nel rientrare sull'Isola e poter lavorare con uno degli allenatori che più di tutto lo ha stimato in carriera. Mauro Giorico, infatti, l'ha avuto prima nel Fertilia e poi nella Torres quando ha vinto il campionato di Eccellenza nel 2011/12. Un motivo in più che ha fatto pendere la scelta di Sanna verso Arzachena con l'allenatore algherese che già lo voleva con sé anche nell'esperienza fatta a Olbia due anni fa quando però il giocatore decise di restare al Selargius perché legato al presidente Tonio Mura e al tecnico Vincenzo Fadda che l'avevano avuto a Terralba. Proprio l'Olbia è stata bruciata nella volata per l'acquisto di Sanna, il club di Pino Scanu contava molto sull'arrivo del giocatore dopo che erano sfumati gli obiettivi che portavano a Mario Fontanella (ex Budoni, andato a Malta nel Floriana di Oliveira) e Daniele Nohman (ex Lupa Castelli Romani, ufficializzato dalla Viterbese).

 

Il diesse del club smeraldino Antonello Zucchi era da diverso tempo sulla tracce del bomber ma è riuscito a districarsi perfettamente tra gli ostacoli che c'erano per via di una rescissione del contratto che Sanna doveva completare con l'Aquila e per via di una concorrenza spietata non facile da vincere in Sardegna e oltre Tirreno. Su Sanna, infatti, oltre all'Olbia c'erano anche altre due squadre isolane come il Lanusei e la Nuorese. Con questo colpo in attacco l'Arzachena andrebbe a formare una coppia esperta e potente con il polacco Branicki - nella lista dei confermati ma ancora in attesa della firma - molto bravo spalle alla porta e nel portarsi a spasso almeno due difensori avversari mentre la corsa esplosiva di Sanna, unita ad una buona dose di tecnica, rende l'ex Selargius devastante in campo lungo. Andrea Sanna rientra in serie D per poter tornare a giocare con continuità e riprendere confidenza col gol dopo un'annata non facile a Savona. Con il club ligure l'attaccante oristanese ha faticato per tutta la stagione (solo 6 partite) salvo togliersi la grande soddisfazione di segnare un gol, quello decisivo, nella doppia sfida playout con il Gubbio. Ora dovrà segnare i gol-salvezza in Costa Smeralda. 

In questo articolo
Squadre:
Allenatori:
Campionato:
Stagione:
2014/2015
Tags:
Sardegna

Archivio articoli in evidenza